Ami bere acqua frizzante? Attenzione: ecco cosa fa al tuo corpo

Quello che devono sapere tutti quelli che amano bere acqua frizzante, ecco gli effetti sul corpo. Tutte le informazioni utili.

Bere acqua è fondamentale per la nostra salute. Gli esperti di nutrizione consigliano di berne almeno 1,5 o 2 litri al giorno. Spesso, invece, non ne beviamo abbastanza, con conseguenze che possono danneggiare la nostra salute sul lungo termine. Non dobbiamo trascurare l’acqua che beviamo e spesso è raccomandato bere acqua anche quando non proviamo sete.

bere acqua frizzante effetti
Bere acqua frizzante, gli effetti sul corpo – Cesenamio.it

L’acqua è molto importante per il nostro organismo, lo mantiene idratato ed efficiente, aiuta a regolare la temperatura corporea, migliora la salute e la bellezza della pelle, migliora la digestione e la funzionalità dell’intestino, previene le malattie renali, in particolare la formazione di calcoli, dovuta proprio alla quantità insufficiente di acqua bevuta. Bere acqua ha anche molti altri benefici.

La domanda che sorge a questo punto è: meglio l’acqua naturale o quella frizzante? Soprattutto, in molti si chiedono quali sono gli effetti provocati sull’organismo a quest’ultima.

Bere acqua frizzante: gli effetti sul corpo

L’acqua frizzante o gassata è quella a cui è stata aggiunta anidride carbonica, per renderla più piacevole al gusto e darle un sapore che solitamente l’acqua naturale non ha. L’acqua frizzante è aspra o acidula e alle volte dà la sensazione di essere salata. Sapori che vengono, appunto, dalla presenza di anidride carbonica e di sali minerali, come il bicarbonato di sodio. In genere le acque minerali in bottiglia sono più sapide dell’acqua di rubinetto o di fonte. Bere acqua frizzante fa bene o fa male? Quali sono gli effetti sul corpo se la si beve tutti i giorni? Queste sono le domande più comuni.

bere acqua frizzante effetti
Gli effetti dell’acqua frizzante – Cesenamio.it

Molte persone preferiscono bere acqua frizzante per il sapore e le bollicine che la rendono più appetibile dell’acqua naturale o di rubinetto. La differenza, come abbiamo detto, sta tutta nell’anidride carbonica. Se bere acqua frizzante può dare una sensazione di gonfiore, va detto che in generale non esistono particolari differenze con l’acqua naturale. In particolare, l’acqua frizzante non ha effetti nocivi sull’organismo. Dunque, possiamo berla in tutta sicurezza, anche tutti i giorni.

L’anidride carbonica aggiunta all’acqua non ha effetti nocivi sul nostro organismo, come alle volte si è portati a pensare sulla base di false credenze. L’acqua frizzante non causa i calcoli renali, la loro formazione, come abbiamo detto, è dovuta alla insufficiente quantità di acqua bevuta. Così come non è vero che l’acqua frizzante aumenti la sensazione di fame. Anzi, bere acqua, sia naturale che frizzante, riduce l’appetito e aumenta il senso di sazietà.

L’unica controindicazione è che l’acqua frizzante, quando se ne beve molta, può causare dilatazione gastrica e dunque gonfiore addominale, accompagnato da fastidio o dolore. Per questo motivo, l’acqua frizzante è sconsigliata a chi soffre di reflusso gastroesofageo, gastrite e ulcera, per la maggiore sensibilità alle bevande gassate. Per il resto, per evitare il gonfiore basta alternare consumo di acqua naturale a quello di acqua frizzante.

Impostazioni privacy