“Pioggia e maltempo, non vi temo”, così il bucato si asciuga in un attimo: ecco i rimedi più efficaci

Fai fatica ad asciugare il bucato d’inverno a causa di pioggia e maltempo? Ti sveliamo i rimedi efficaci della nonna!

Con l’arrivo dell’inverno, spesso ci si trova di fronte a un problema comune: il bucato che non asciuga. Le giornate più corte e il clima freddo possono rendere difficile far asciugare i vestiti all’aria aperta. Molte persone proprio per questo motivo ricorrono ad un’asciugatrice che può sicuramente risolvere il problema.

come asciugare bucato d'inverno
Come fare per asciugare il bucato con il freddo e la pioggia? – Cesenamio.it

Ma cosa fare quando non si possiede un’asciugatrice? Ebbene ci sono diversi trucchetti che possiamo adottare per avere un bucato asciutto e profumato anche quando fa freddo. Sono tutti trucchetti che possiamo definire “rimedi della nonna” e che sono sicuramente efficaci ancora oggi. Andiamo a vedere quali sono.

Sette trucchi per asciugare il bucato d’inverno

Uno dei passaggi fondamentali per un bucato asciutto è stenderlo correttamente. Assicurarsi che i vestiti siano distesi bene sullo stendibiancheria permette all’aria di circolare liberamente tra di essi, accelerando il processo di asciugatura. Inoltre, questo aiuta anche a ridurre la formazione di pieghe e rende la fase successiva di stiratura più semplice.La scelta della stanza in cui posizionare lo stendibiancheria può influenzare notevolmente l’efficacia dell’asciugatura. È consigliabile optare per un ambiente poco frequentato, dotato di finestre che è possibile aprire per favorire il passaggio dell’aria. Se il freddo impedisce di tenere la finestra aperta, mantenere la porta della stanza aperta può essere un’alternativa per consentire la circolazione dell’aria.

sette rimedi per il bucato
Puoi utilizzare sette rimedi della nonna per asciugare il bucato quando piove – Cesenamio.it

Per ridurre al minimo la presenza di acqua nei vestiti appena lavati, è possibile optare per una doppia centrifuga nella lavatrice. Questo può contribuire a far asciugare più rapidamente i vestiti. Tuttavia, è importante fare attenzione al tipo di tessuto, poiché una doppia centrifuga potrebbe danneggiare alcuni capi delicati.Se lo possiedi, puoi posizionare lo stendibiancheria vicino a un deumidificatore. Ciò può aiutare ad assorbire l’umidità residua e accelerare il processo di asciugatura. Questo è particolarmente utile in ambienti umidi, dove l’umidità può rallentare il tempo di asciugatura dei vestiti.

Le fonti di calore come i termosifoni o le stufe possono essere utilizzate per accelerare l’asciugatura dei vestiti. Posizionare lo stendibiancheria nelle vicinanze di un termosifone o di una stufa può aiutare a far asciugare i vestiti più rapidamente, soprattutto quelli più piccoli come le calze o gli slip. In alternativa, è possibile utilizzare anche il calore prodotto da un forno acceso o da una lampada.Un ventilatore, sia a aria calda che a aria fredda, può essere un alleato prezioso per accelerare l’asciugatura dei vestiti. Posizionare il ventilatore di fronte allo stendibiancheria permette di far circolare l’aria e ridurre il tempo di asciugatura. È importante assicurarsi che i vestiti siano distesi in modo uniforme e che non coprano completamente lo spazio da cui esce l’aria del ventilatore.

I sacchetti di stoffa riempiti con riso crudo possono essere posizionati all’interno della stanza per assorbire l’umidità e mantenere i vestiti freschi e profumati. Questo trucco semplice ed economico può essere particolarmente utile in ambienti umidi, dove l’umidità può causare cattivi odori e muffa sui vestiti.Insomma, anche durante i mesi più freddi dell’anno è possibile avere un bucato asciutto e profumato seguendo alcuni semplici trucchi. Con un po’ di pazienza e qualche “rimedio della nonna”, è possibile godere di vestiti freschi e puliti anche quando fa freddo fuori.

Impostazioni privacy