Hai troppe cose in casa? Segui i 5 step dell’esperta per un decluttering senza sforzo

Se sei sommerso di oggetti in casa dovresti pensare al decluttering: ecco 5 consigli per riordinare tutto senza faticare troppo.

La propria abitazione dovrebbe essere un luogo in cui si sta al meglio possibile, in cui ci si sente in armonia con tutte le stanze, e si può trascorrere dei momenti di tranquillità.

decluttering senza sforzo
Ecco perché è importante dedicarsi al decluttering – cesenamio.it

Tutto ciò non diventa più possibile quando si vive in delle stanze piene di oggetti, disordinate e in cui quello che regna è la confusione. Una cosa disordinata infatti non è in grado di trasmettere delle energie positive e di far rilassare, ma al contrario può far provare un senso di oppressione, di ansia e di nervosismo. Infatti, se si possiedono troppi oggetti che nemmeno vengono utilizzati, può venire parecchio nervoso quando si cerca qualcosa e non lo si trova perché magari è sommerso da tantissime altre cose. Nel caso in cui ci si ritrovasse in questa situazione bisogna decidersi il prima possibile a iniziare a eseguire un’operazione di decluttering. In questo modo potrai riordinare tutto quanto e di tenere solamente gli oggetti che servono.

5 step per iniziare il decluttering: ecco che cosa fare

Il decluttering consiste nel guardare tutti gli oggetti che si hanno in casa e selezionare quelli inutili e che non vengono utilizzati. In questo modo potrai venderli oppure regalarli, in modo tale da poter riordinare facilmente casa propria. Se eseguito senza un piano ben preciso, il decluttering può diventare un’attività pesante, ma vi sono 5 step che possono facilitare il tutto.

troppe cose in casa
Con queste 5 step sarà molto più semplice organizzarsi – cesenamio.it

Chiarisci perché vuoi iniziare il decluttering: prima di iniziare a compiere una determinata attività è importante. Avere chiaro il perché la si voglia fare, in modo tale da avere la giusta motivazione per portarla a termine.
Non paragonarti agli altri: in questi casi bisogna concentrarsi sulla propria casa, senza fare paragoni su quanto sia ordinato o meno quella degli altri. In caso contrario, si potrebbe perdere la motivazione
Metti un timer di 10 minuti: l’ideale è dedicare solo pochi minuti al giorno a questa attività. In modo tale da non scoraggiarsi e da non viverla come un peso
Prepara diversi cesti: sarebbe meglio avere un cesto degli oggetti che devono essere buttati. Uno di quelli che possono essere venduti o dati in beneficenza, e un altro di quelli che invece possono essere tenuti
Datti dei premi: in questo modo ci si dà la corretta motivazione per continuare ad andare avanti. E il premio può consistere in un biscotto oppure in un momento dedicato a se stessi

Impostazioni privacy