Spezie, non solo in cucina: una di queste fa miracoli per il mal di denti

A quanto pare le spezie non sono perfette e utili solo in cucina: possono essere un toccasana anche per il mal di denti. Di quale parliamo?

Insomma, forse fino a questo momento nessuno aveva mai pensato ad una cosa del genere, eppure la questione è questa: le spezie, che in genere si utilizzano per la cucina e per insaporire i piatti che prepariamo, possono avere anche una funzione diversa, ma sempre molto utile.

Spezie mal di denti
Spezie: cosa possono causare ai denti? -cesenamio.it

Alcune di esse, possono rivelarsi un vero toccasana per il mal di denti. Ebbene sì, le spezie rappresentano spesse volte una soluzione per evitare di recarsi dal temuto dentista. Generalmente il mal di denti, infatti, spinge all’assunzione di medicinali, anche abbastanza potenti, come l’antibiotico.

Ma qual è la spezia in questione, che rappresenta un toccasana per i nostri denti? Ma soprattutto come si lascia agire?Entriamo nel vivo della questione per scoprire qualche cosa di più in merito al discorso in questione.

Spezie contro il mal di denti? Quali sono quelle più utili

Insomma, le cose stanno davvero cosi, ci sono delle spezie che in genere troviamo nella nostra cucina, che si possono utilizzare anche come rimedio per il mal di denti. La loro cura pare essere un vero e proprio toccasana da non sottovalutare.

Spezie come rimedio per il mal di denti: come funzionano
Mal di denti: ecco quale spezia bisogna assumere-cesenamio.it

Tra queste: Citronella, erba limone, chiodi di garofano, aloe gel, timo, consolida maggiore, propoli, menta piperita, mentolo, malva, coclearia, parietaria, echinacea, nopal, copal, agave. Loro hanno una vera e propria azione anestetica e lenitiva per il dolore. Ma non è finita qua.

Quello che invece si può a tutti gli effetti, considerare il rimedio vero e proprio, che al momento pare essere anche quello più segnalato nei libri di fitoterapia e medicina naturale, è quello dell’olio essenziale di chiodi di garofano. Per potergli fare avere la sua funzione vera e propria, occorre sempre mettere 2-4 gocce su un dischetto di cotone, unite anche a altre gocce di oli essenziali, per fargli avere una funzione ancora migliore.

Tra le tante scelte, quelle da prendere in considerazione su tutte sono le gocce alla menta o all’anice stellato, da lasciare a contatto col dente fino a quando il dolore non si sarà attenuato. Un consiglio utile, potrebbe poi essere anche quello della tintura idroalcolica di propoli, il consiglio è di applicare due gocce da applicare sul dente che duole senza risciacquo.

Insomma, dei metodi davvero niente male che richiedono degli ingredienti che si possono reperire in modo davvero molto semplice: non resta che provare.

Impostazioni privacy