Divano non sfoderabile, così lo pulisci ed igienizzi alla perfezione: tornerà come nuovo senza sforzi

Pulire alla perfezione il divano non sfoderabile non sempre risulta essere facile, ma con questi semplici consigli sarà come nuovo.

Dopo una lunga giornata passata in giro divisi tra lavoro e impegni di qualsiasi genere, una volta rientrati concedersi quei 5 minuti di relax sul proprio divano è senza dubbio la giusta ricompensa alle tante fatiche svolte. Una piccola pausa, prima di proseguire con il resto delle cose da fare in casa.

come pulire un divano non sfoderabile
Divano non sfoderabile sporco? Con questi step tornerà perfetto Cesenamio.it

Peccato, che questo momenti di puro godimento duri ben poco, soprattutto se ci accorgiamo che il nostro amato divano presenta della macchie mai notate fino ad ora. Purtroppo, nonostante le dovute accortezze, c’è sempre qualcosa che sfugge al nostro controllo e basterà anche una piccola distrazione per ritrovarsi con il divano che sembra un campo di battaglia. Ora, finché si tratta di un divano sfoderabile è tutto più semplice, basterà sfilare via le coperture ed il gioco è fatto. Ma cosa accade se il divano non è affatto sfoderabile?

Gli step da seguire per pulire alla perfezione qualsiasi tipo di divano non sfoderabile

Se abbiamo la ‘sfortuna’ di aver scelto per la nostra casa un divano non sfoderabile, siamo difronte ad un problema piuttosto serio. In questo caso, infatti, eliminare le macchie può essere piuttosto complicato, ma non impossibile. Basterà seguire dei passaggi semplici, ma in perfetto ordine e anche quello più sporco tornerà come nuovo.

passaggi per la pulizia di un divano non sfoderabile
Anche un divano non sfoderabile può tornare perfettamente pulito Cesenamio.it

La prima cosa da fare per pulire un divano non sfoderabile è capire di che materiale è fatto, solo così si potranno usare le giuste tecniche di pulizia. Una volta fatto questo, qualsiasi materiale esso sia, si dovrà procedere con l’aspirazione della polvere, si potranno usare sia i classici strumenti per tappeti, divani e materassi o anche il classico aspirapolvere. Dopodiché si potrà procedere alla pulizia vera e propria in base al materiale:

  1. Divano in stoffa: è uno dei materiai più semplici da pulire, infatti, basterà usare un classico detersivo per tessuti diluito in acqua e vaporizzare il tutto sulla macchia. Strofinare delicatamente e infine asciugare senza usare alcun tipo di aiuto;
  2. Divano in microfibra: in questo caso si potrà preparare un mix con acqua tiepida e sapone di Marsiglia. Immergere un panno in microfibra, strizzarlo e passarlo delicatamente sulla macchia. Infine, lasciare asciugare completamente;
  3. Divano in alcantara: qui servirà un detergente specifico, in quanto l’alcantara è un materiale estremamente delicato. Una volta passato il tutto sulle macchie, tamponare con un panno in microfibra e lasciare asciugare.

Usando questi step e adoperando poi le dovute accortezze, come ad esempio usare una piccola copertura di protezione, il divano tornerà come nuovo e durerà più a lungo.

Impostazioni privacy