Digitale terrestre 2024, il tuo televisore è compatibile? Pochi passaggi per capirlo: davvero semplicissimo

Non sempre è scontato che sia così, ma se vuoi sapere se il tuo televisore è compatibile con il digitale terreste, segui questi passaggi

Gli ultimi anni sono stati caratterizzati da grandi cambiamenti dal punto di vista televisivo. L’ottimizzazione delle frequenza ha visto il passaggio allo standard Dvb-T2, ovvero il digitale terrestre di seconda generazione.

Digitale terrestre 2024, il tuo televisore è compatibile?
Fai attenzione al tuo digitale terrestre – Cesenamio.it

Tuttavia, non tutti hanno “accompagnato” questo passaggio adeguando le proprie abitazioni con i dispositivi corretti. C’è infatti chi ha ancora problemi di visione e questo dipende anche dalla strumentazione che viene utilizzata. Ma non sempre è così. Se quindi vuoi sapere se il tuo televisore è compatibile con il Digitale terrestre 2024, allora segui questi semplici passaggi.

Digitale terrestre: ecco cosa devi controllare

Secondo una recente ricerca, circa il 50% degli italiani non ha ancora adeguato le proprie abitazioni con le dovute tecnologie per la ricezione del segnale tv. Per fare ciò è necessario acquistare un decoder di ultima generazione, oppure un televisore che possa essere compatibile con il nuovo standard. Entro il mese di settembre 2024, tutti i televisori non potranno fare altro che collegarsi alle nuove frequenze, ed è per questo che è importante capire se il proprio televisore è compatibile con il nuovo digitale terrestre.

Digitale terrestre 2024, il tuo televisore è compatibile?
Ecco cosa dovresti fare per capire se il tuo televisore è compatibile ale nuove direttive del digitale terrestre – Cesenamio.it

Ma non preoccuparti, perché esiste un motivo particolare per cui sarà possibile verificare se il tuo televisore ha la corretta compatibilità. Si tratta di seguire passaggi molto semplici. Per prima cosa infatti dovrai fare una ricerca nel menù principale del dispositivo. Dopo averlo aperto non dovrai fare altro che scegliere la voce “Sintonizzatore digitale“. Osserva bene: se è presente la dicitura DVB-T2 HEVC/H265, allora questo vuol dire che il tuo televisore è compatibile con il nuovo standard. In caso contrario, se la dicitura non dovesse essere presente, allora dovresti collegare il tuo dispositivo ad un nuovo decoder, appunto di ultima generazione.

Come abbiamo detto all’inizio di questo articolo, gran parte dei cittadini italiani non hanno la dotazione necessario per una corretta compatibilità con il DVB-T2. Nel nostro Paese, infatti, sono presenti 27,9 milioni di televisori che risultano essere pronte per effettuare “lo switch”. Mentre ce ne sono altre 14,5 milioni che saranno inutilizzabili tra qualche mese. Proprio per questo il Governo ha deciso di introdurre dei bonus e delle agevolazioni che diano la possibilità ai cittadini di acquistare i dispositivi necessari. Tuttavia non si sono raggiunti i risultati sperati. Dunque, il nostro consiglio è quello di controllare che il vostro televisore sia o meno compatibile al nuovo standard ed agire di conseguenza.

Impostazioni privacy