Quali sono tutti gli incentivi auto del 2024 e chi può richiederli: a cosa bisogna fare attenzione

Acquistare un’auto risparmiando sarà possibile grazie agli incentivi attivi nel 2024. Vediamo come funzionano e come richiederli.

Se avete intenzione di comprare un veicolo non inquinante dovete conoscere i trucchi del risparmio. Ci sono incentivi nuovi nel 2024 da richiedere a determinate condizioni.

Tutti gli incentivi auto 2024
Con quali incentivi comprare un’auto nel 2024 (cesenamio.it)

Quali sono i veicoli non inquinanti che sicuramente potranno circolare in futuro senza restrizioni? I modelli da valutare sono le auto elettriche, le plug-in hybrid, le ibride e quelle con motore termico. Il tempo a disposizione per fare la propria scelta non è molto. Le prenotazioni sono iniziate da poco ma i fondi disponibili sono già diminuiti notevolmente. Basti pensare che le risorse per scooter e moto green sono già finite.

Significa che la decisione deve essere presa in fretta valutando le opportunità offerte in base all’auto da acquistare. Gli sconti arrivano fino ad un massimo di 13.750 euro e l’acquisto potrà riguardare sia un’auto nuova che usata, con o senza rottamazione. Condizione necessaria è che la macchina comprata dovrà essere a basso impatto ambientale.

Guida agli incentivi auto 2024: sconti e fruizione del beneficio

L’Ecobonus auto 2024 raccoglie incentivi per l’acquisto di un’auto nuova o usata a basso impatto ambientale con o senza rottamazione oppure per il leasing sociale. Parliamo del meccanismo dedicato a chi noleggia un veicolo elettrico o a basso impatto ambientale a lungo termine. In generale, gli incentivi si possono richiedere solo per comprare auto di categoria M1, L1e-L7e e N1-N2. In più, il Ministro delle Imprese e del Made in Italy ha comunicato l’inserimento dei veicoli usati e delle vetture Euro 5 nella rottamazione a condizione che il richiedente abbia un reddito basso.

Incentivi per comprare auto green
Incentivi per auto green, ibride e termiche (Cesenamio.it)

Gli incentivi 2024 si rivolgono a persone giuridiche che rispetteranno condizioni in fase di aggiornamento e alle persone fisiche con ISEE entro i 30 mila euro. Il leasing sociale, invece, si rivolge solo alle persone fisiche che stipuleranno un contratto con durata minima di tre anni. Gli importi sono di

  • 6 mila euro per i veicoli M1 senza rottamazione contestuale per la fascia 0/20 grammi CO2,
  • 4 mila euro per i veicoli M1 senza rottamazione per la fascia 21-60 grammi CO2,
  • 11 mila euro, 10 mila e 9 mila euro con rottamazione in base alla tipologia del veicolo rottamato (Euro 2, 3 o 4) per la fascia 0/20 grammi CO2,
  • 8 mila euro, 6 mila e 5.500 euro con rottamazione
  • in base alla tipologia del veicolo rottamato (Euro 2, 3 o 4) per la fascia 21/60 grammi CO2,

Chi ha ISEE entro i 30 mila euro gli importi in base alla suddivisione precedente sono di 7.500 euro, 5 mila euro, 13.750/12.500/11.250 con rottamazione (prima fascia) e 10.000/7.500/6.875 euro con rottamazione (seconda fascia).

Impostazioni privacy