Quando apri la dispensa vedi solo disordine e caos? Con poche mosse la rendi efficiente ed organizzata, ogni cosa avrà il suo posto

La tua dispensa somiglia più ad un parco giochi dove regnano disordine e caos? Bastano poche mosse per mettere tutto al suo posto.

Ti viene l’ansia ogni volta che apri la dispensa a causa della confusione che vi regna? Non ti preoccupare: fare ordine nel caos è più semplice di quanto immagini.

Come riorganizzare la dispensa
Troppo caos in dispensa?/ Cesenamio.it

Avere una dispensa è una fortuna non da poco in quanto consente di fare scorta di alimenti e prodotti in offerta e, di conseguenza, permette di risparmiare sulla spesa. La dispensa rappresenta anche una piccola ancora di salvezza quando arriviamo a casa stanchi dopo il lavoro e non abbiamo voglia di cucinare piatti elaborati: basta aprire la dispensa e aprire un sugo pronto o una scatoletta di tonno e condire la pasta. Tuttavia, affinché la dispensa diventi una nostra alleata e non il nostro incubo, deve sempre essere bene ordinata e organizzata.

Come fare ordine in dispensa

Se ogni volta che apri la tua dispensa ti cade qualcosa addosso o se non trovi mai ciò che ti serve, è evidente che c’è troppo caos ed è il momento di rimettere tutto in ordine. Vediamo come riorganizzare la dispensa senza impazzire.

Consigli per fare ordine in dispensa
Ecco come riorganizzare facilmente la dispensa/ Cesenamio.it

Per prima cosa suddividi i prodotti in base alla categoria. Pasta, riso e cereali andranno messi tutti da un lato, i legumi da un’altra parte, le scatolette in un altro angolo ancora e così via.

Non tenere il cibo nelle scatole aperte perché è il luogo ideale per farli raggiungere dai moscerini. Meglio contenitori di plastica trasparente su cui mettere le etichette con le date di scadenza che devono essere controllate periodicamente in modo da evitare sprechi.

Sfrutta più che puoi soluzioni salvaspazio come mensole regolabili, divisori o sistemi estraibili in questo modo potrai utilizzare al meglio ogni centimetro ed evitare di ingombrare i piani della cucina.

Posiziona gli alimenti in modo intelligente. Dunque metti dietro ciò che utilizzi di meno e davanti i cibi che sai di utilizzare di più e quelli più vicini alla scadenza. Se, ad esempio, ogni sera cucini la pasta, non metterla in fondo nascosta da mille altre cose ma tienila davanti a portata di mano.

Stesso discorso vale per le erbe aromatiche e le spezie. Non metterle in fila una dietro l’altra perché quando te ne servirà una in particolare ci metterai un sacco di tempo a trovarla. Mettile in un espositore rotante oppure in contenitori magnetici da attaccare alle ante degli sportelli. Questo ti permetterà anche di capire subito se qualcosa sta per finire e devi andare a ricomprarlo.

Cibi in scatola e confezioni di acqua o di bibite possono essere impilati ma attenzione a non fare la “torre di Babele ” – cioè una torre troppo alta – o rischi che ti crolli qualcosa addosso tutte le volte.

 

Impostazioni privacy