Alfonso Signorini aggredito e picchiato senza un vero motivo: il racconto del conduttore è da brividi

Il conduttore televisivo e giornalista racconta uno degli eventi più drammatici della sua vita che ancora oggi ricorda con grande dolore

Anche quest’anno Alfonso Signorini è stato confermato alla conduzione del Grande Fratello. Nonostante ci siano state tante novità e tanti cambiamenti, il conduttore sta portando avanti con successo questa edizione rivoluzionata. Il giornalista, nonostante i tanti impegni, riesce sempre ad essere in contatto con i suoi fan e a rispondere alle domande e alle curiosità di quest’ultimi.

alfonso signorini aggressione
alfonso signorini aggredito e picchiato (credit ansa) cesenamio.it

Proprio poco tempo fa, Alfonso ha svelato il motivo per cui dietro la testa si ritrova una cicatrice. Beh, la spiegazione che ha dato ha lasciato di stucco tutti. Signorini, infatti, si porta dietro un dolore che lo ha segnato per sempre.

Alfonso Signorini racconta l’aggressione subita da ragazzo: ancora oggi segni indelebili

Il direttore di “Chi” ha risposto ad alcune domande dei suoi fan svelando cosa si nasconde dietro alcune cicatrici che porta nel suo corpo. Quella più evidente è quella che ha dietro la testa e tale segno è dovuto ad una grave malattia che lo ha colpito nel 2011. Come in molti ricorderanno anni fa, al giornalista gli è stata diagnosticata una leucemia mieloide. La scoperta è avvenuta a Natale 2011 con un operazione d’urgenza. Signorini aveva parlato di quei giorni di terrori tempo dopo quando raccontando che la chiamata dall’ospedale gli è arrivata mentre registrava Kalispera.

ALFONSO SIGNORINI AGGRSSIONE
Alfonso racconta il dramma della leucemia e dell’aggressione subita (credit ansa) 22 01 2024

La cicatrice dietro la testa lo porta ad un evento che non rifarebbe mai più nella vita, ovvero il trapianto di capelli. Signorini spiega che la cicatrice gli è rimasta ancora oggi ma i capelli sono andati via. Sull’occhio, lo stesso porta un altro segno dovuto però ad un evento accaduto quando era giovane.  Da ragazzo vendeva enciclopedie porta a porta nella zona Nord di Milano. Bussando ad un’abitazione gli aprì un uomo un pò sgarbato. Ad un certo punto, mentre Alfonso provava a portare a termine la sua vendita l’uomo gli lanciò i libri in faccia, procurandogli un segno sull’occhio che riporta ancora oggi.

Non è stata di certo una vita facile quella dell’attuale conduttore del Grande Fratello, fatta sicuramente di tanti sacrifici ma anche di tanti dolori. Tornando indietro, il giornalista ricorda ancora oggi quando ha scoperto della malattia, e cosa è cambiato dentro di se. Quella telefonata dal San Raffaele è stata un vero e proprio colpo al cuore dato che da subito ha capito che le cose si erano più gravi del previsto. Oggi però è tutto superato e l’unica cosa che si augura è che la malattia non si ripresenti.

Impostazioni privacy