Vuoi dare una rinfrescata al piumone, ma non entra in lavatrice? Ecco il sistema per fare tutto in autonomia senza rovinarlo

Il piumone è troppo ingombrante per entrare in lavatrice ma possiamo lavarlo comunque in casa senza rovinarlo.

Caldo, avvolgente, profumato: il piumone di casa è un compagno fedele nelle fredde giornate invernali. Con il suo tepore permette di riposare bene anche quando fa molto freddo. Ma, come lenzuola, federe e coperte, anche questo va lavato regolarmente, affinché profumi sempre e mantenga la sua bellezza nel tempo.

Piumone: si può lavare in casa
Anche se è molto ingombrante da lavare in lavatrice, il piumone si può lavare in casa – cesenamio.it

Dato che può essere anche piuttosto ingombrante, difficilmente entrerà nella lavatrice per lavarlo come il resto del bucato. Tuttavia, piuttosto che andare alla lavanderia a gettoni a lavarlo, si può farlo in casa, senza rovinare i tessuti.

Come lavare il piumone in casa

Caldo, morbido e profumato: questi sono gli aggettivi che vengono in mente quando si pensa al piumone del proprio letto. Regolarmente anche questo va lavato e, per farlo, bisogna consultare prima di tutto l’etichetta. Qui viene indicato come può essere lavato il piumone:

  • In lavatrice
  • A mano
  • A secco
  • In lavanderia
Piumone: come lavarlo in casa
Come lavare il piumone in casa – cesenamio.it

In genere un piumone per letto singolo pesa 3 kg mentre uno da letto matrimonio 4 kg, da asciutti. Bagnati possono raggiungere anche 12 kg il primo e 17 kg il secondo. Quindi non sempre può essere agevole lavarlo in lavatrice. A questo punto si può optare per la lavanderia a gettoni. Se però questa si trova lontana dalla propria città e si vuole utilizzare un rimedio più economico, il piumone si può lavare tranquillamente in casa.

Basterà riempire la vasca da bagno con dell’acqua tiepida, aggiungendo poco detergente (in quantità troppo elevata può essere difficile rimuoverlo), lasciar in ammollo il piumone per un’oretta, quindi risciacquarlo e farlo asciugare su uno stendino all’interno della vasca da bagno, perché continuerà a perdere acqua ancora per un po’.

Ovviamente questa procedura, per quanto efficace, è molto faticosa, quindi può essere consigliabile rivolgersi ad una lavanderia a gettoni, dove si trovano lavatrici di dimensioni tali da contenere il piumone da lavare. Inoltre non è nemmeno tanto costoso, perché con pochi euro si potrà lavare e asciugare il piumone. In alternativa, anche la lavanderia tradizionale può essere un’ottima opzione, informandosi prima dei prezzi richiesti.

Qui sapranno sicuramente come trattare il piumone nella maniera migliore, rispettando i colori e i tessuti di questa preziosa coperta imbottita, amica del buon sonno nelle notti più fredde dell’anno.

Impostazioni privacy