Nella Virtus, il curriculum più ricco è quello di Bentivoglio

Simone Bentivoglio
Condividi questo articolo

FIGURINE – Talento del calcio giovanile, Simone Bentivoglio non è mai veramente sbocciato tra i pro nonostante una carriera di tutto rispetto

La prima partita del girone di ritorno metterà di fronte Cesena e Virtus Verona al Dino Manuzzi domani pomeriggio. Nelle fila della terza squadra di Verona (vedi Alla scoperta di Borgo Venezia e della Virtus Verona) ci sono tanti giovani, ma alcuni elementi di assoluta esperienza, su tutti Arma, Cazzola e Bentivoglio. Proprio quest’ultimo è il protagonista della nostra rubrica di oggi.

Nato a Pinerolo nel maggio 1985, Simone Bentivoglio muove i primi passi calcistici nel settore giovanile della Juventus, nei cui ranghi vince per ben due volte il Torneo di Viareggio, una delle più importanti manifestazioni giovanili a livello mondiale. Una volta raggiunta la maggiore età, ecco le prime esperienze professionistiche, in prestito, prima  a Mantova e poi Modena tra il 2005 e il 2007, dove però il giovane trova parecchio spazio, tanto che, ad appena 20 anni, il centrocampista ha già accumulato ben 50 presenze.

Nell’estate del 2007, Bentivoglio viene acquistato dal Chievo, dove rimane per 4 stagioni, di cui 3 in Serie A. Poi, nel gennaio 2011, approda al Bari, ma i biancorossi sono in netto declino e a fine stagione scenderanno in Serie B. L’annata 2011/12 di Bentivoglio è tribolata e suddivisa tra Sampdoria e Padova, in serie cadetta. Successivamente, altri 2 anni al Chievo Verona, la società a cui è maggiormente legata la carriera di questo giocatore di grandissima prospettiva, ma mai veramente esploso.

Al termine dell’annata 2013/14 Simone lascia definitivamente il gialloblù per approdare al Brescia e dopo un altro anno al Modena, nel 2015/16, scende di categoria per accettare l’offerta dell’ambizioso Venezia di Tacopina con Pippo Inzaghi in panchina: con i lagunari Bentivoglio gioca 26 partite in Lega Pro, segnando anche due gol. Seguirà la promozione in Serie B ed altri due anni di contratto in arancio-nero-verde, fino all’estate 2019, quando passa al Siena.

In Toscana, Bentivoglio trova poco spazio e nel mercato invernale accetta la chiamata della Virtus Vecomp, tornando di nuovo nella “sua” Verona, ma stavolta sponda rossoblù per mettere la sua esperienza al servizio di una formazione concreta e senza troppi fronzoli.


Immagine tratta dal sito mattinopadova.gelocal.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *