La Torres ribalta un Cesena rilassato

Torres-Cesena femminile
Condividi questo articolo

Serie B …E LE RAGAZZE? Torres-Cesena 3-1: il Cesena passa in vantaggio, poi una consistente Torres travolge le bianconere e vince in scioltezza

All’andata con la Torres era finita 4-0 per il Cesena. Oggi, a Sassari, è stato tutto diverso. La Torres si impone di personalità con il suo nuovo mister e qualche ottimo talento inserito nel corso del mercato invernale. Il Cesena invece sembra avere poco mordente e spera di poterla portare a casa senza le lacrime ed il sangue invece sempre necessari nel campionato di Serie B: una squadra forse illusa dalle vittorie di misura sul Bari in trasferta o in casa contro la Roma. La Sassari Torres invece centra la quarta vittoria consecutiva imponendosi di personalità, mettendo 5 punti di distanza dal terz’ultimo posto, ovvero la zona retrocessione. 

Andare in vantaggio per primi, per altro in maniera fortunosa al 42′ con un colpo di testa da palla inattiva, ci ha fatto rivivere per qualche minuto il gol casuale realizzato in casa del Como. In questo caso è invece Pavana (e non Lipman, vedi Cesena, “siamo queste” …per ora! ) a chiudere gli occhi mentre la palla le rimbalza addosso per poi finire in rete.  Palla altrimenti inoffensiva, perchè destinata sul fondo del campo. Un gol inizialmente attribuito al colpo di testa di Bernardi, ma poi corretto dai rocamboleschi accadimenti reali. L’euforia però dura solo qualche minuto, perché di fronte c’è una Torres piena di giocatrici concrete e determinate, decise a migliorare la loro ingiusta classifica. Così, al 45′, poco prima dell’intervallo, Gomes rimette tutto in discussione. E nella ripresa, al 70′ ne segna un altro, mentre al 76′ è Iannazzo a chiudere il match con un diagonale dal limite. E dire che le bianconere prima del pareggio avevano avuto la possibilità di inserirsi in un brevissimo sbandamento delle avversarie, sfiorando il raddoppio con Costi, il cui tiro dall’interno dell’area è terminato di poco alto. Questo accadimento però ha avuto il solo merito di risvegliare un avversario frastornato, permettendogli di trovare il centraggio necessario per riagguantare il pareggio immediatamente.

Mancano 8 partite alla fine del campionato e la quota salvezza dell’anno scorso (29 punti) non è stata ancora raggiunta. La prossima sarà in terra di Romagna contro quel CorteFranca che ci mandò a casa con 6 gol sul groppone e che continua a vincere in campionato. Quello stesso CorteFranca che ci avviò ad un campionato disgraziato, perchè partito con ben altre aspettative. Non so, qualcosa mi dice che non possiamo dormire sonni tranquilli… Anche perché ho visto tornare una punta di insicurezza difensiva già vista e uno squilibrio fra i reparti che speravo risolto. La panchina di Casadei e l’ingresso di una Petralia non in perfetta forma, sono brutti segnali da parte di una squadra che avrebbe bisogno di recuperare energie, senza che la panchina o la frequenza delle partite glielo possano permettere.

Questa sconfitta non deve lascire le ragazze indifferenti. Abbiamo troppe partite importanti con le quali sfamare la nostra classifica ed una calo delle prestazioni deve essere tenuto alla larga, ci meritiamo una salvezza tranquilla per continuare a costruire il nostro futuro. Forza Cesena!

Il tabellino del match

Torres: Fabiano, Lombardo, Congia V., Gomes, Bassano, Scarpelli (60’ Iannazzo), Blasoni, Costantini, Airola, Marenic, Weithofer
A disposizione: Accornero, Ladu, Melillo, Congia A., Sotgia, Deiana
Mister: Mauro Ardizzone

Cesena: Pignagnoli, Georgiou, Dahlberg (71’ Nagni), Monti (51’ Carlini), Pastore, Pavana, Cuciniello, Costa, Beleffi (71’ Petralia), Costi (60’ Galli), Bernardi
A disposizione: Frigotto, Bizzocchi, Casadei
Mister: Roberto Rossi

Reti: 42’ Pavana (C), 45’ e 70’ Gomes (T), 76’ Iannazzo (T)

Arbitro: Nicolò Rodigari di Bergamo
Assistenti: Francesco Pirola di Abbiategrasso e Bruno Galigani di Sondrio
Ammonite: Carlini (C), Pavana (C), Gomes (SA)

Risultati, classifica e prossimo turno

Risultati altri campi 27mar2022

Classifica femminile 27mar2022

Prossimo turno 3apr2022

Women’s Champions League

www.uefa.org

E’ incredibile. E’ successo davvero. La Juventus batte per la prima volta nella sua storia l’Olimpique Lyonnnais nei quarti di andata di Women’s Champions League! Un 2-1 in rimonta allo Juventus Stadium che assorbe sulle sue pareti questa nuova linfa vitale al femminile. Andatelo a vedere il passaggio filtrante di Caruso che va a trovare il taglio di Bonfantini (abbracciata in foto) appena entrata. Bellezza pura!

Ma la Women’s Champions League continua anche questa settimana! Sempre doppia serata per i ritorni dei quarti di finale, con primo appuntamento mercoledì 30 marzo alle ore 18:45 Barça-Real Madrid al Camp Nou e a seguire alle 21:00 PSG-Bayern. Poi ancora giovedì 31 marzo alle ore 18:45 Wolfsburg-Arsenal e alle 21:00 Lione-Juve. Sempre tutto gratis sul canale DAZN di YouTube!

Lasciatemi dire due parole sull’andata appena conclusa. Il Barcellona trova la doppietta di Alexia Putellas e la chiude in rimonta 3-1: la strada è quantomeno in discesa per le catalane. Il PSG trova una vittoria di misura sulle mai dome ragazze del Bayern, un 2-1 che metterà pepe alla partita di mercoledì. L’Arsenal, favorito sulle lupe tedesche, invece fatica in rimonta, 1-1 è il risultato finale ed ora dovrà trovare la migliore Miedema o Heath o Mead o Blackstainius o Little o MaCabe o Williamson o Paris… per avere la meglio sulle tante ex del Wolfsburg.
Buon divertimento!


Immagine di copertina tratta dal sito www.elevensports.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *