Signori, giù il cappello davanti ad Alessandro

Alessandro in Cesena-Isernia
Invia l'articolo agli amici

ANALISI PAGELLE – Ancora una volta, ieri più che mai, Danilo Alessandro è stato il trascinatore di un Cesena non travolgente, ma vincente

Inevitabilmente, tenuto conto della categoria che attualmente frequenta, sono sempre meno coloro che propongono le pagelle dei match del Cesena (abbiamo infatti perso per strada quasi tutte le testate nazionali, sia cartacee che online). Tuttavia, trattandosi pur sempre del format più amato dai lettori, vogliamo continuare a confrontare le nostre pagelle con quelle altrui, ovvero quelle dei colleghi che si cimentano nello stesso esercizio: il giudizio sulla prestazione di ogni singolo giocatore, sintetizzato nel classico voto, risulta confrontabile grazie all’analisi grafica che presentiamo. Essa offre anche lo spunto per una serie di interessanti considerazioni che seguono la tabella relativa a Cesena-Isernia di ieri.

Dopo la sconfitta di Recanati il Cesena torna in campo e si ritrova in svantaggio casalingo alla prima azione della partita. Insomma, ci sarebbero stati tutti gli ingredienti confezionare una bella “frittata”… Invece, pian piano, l’undici di Beppe Angelini si scuote e preso per mano da uno strepitoso Danilo Alessandro ribalta le sorti del match con l’Isernia, terminato 3-1. Il fantasista bianconero ha letteralmente affondato la squadra ospite con un sontuoso gol su calcio di punizione, un assist perfetto per Valeri ed un calcio di rigore conquistato e trasformato con freddezza. Numero 10 a parte, il esto della squadra si è attestata attorno alla sufifcienza, chi qualcosina in più, chi qualcosina in meno, per una comunque sufficiente media generale di 6,17.

Non può quindi essere che Alessandro il giocatore unanimemente indicato come MVP di giornata: nelle pagelle della partita si è infatti meritato quattro 8 ed un 8,5, per la fantastica media di 8,10 una delle più alte in assoluto di tutta la stagione. Molto bene anche Valeri, l’altro goal scorer, che totalizza 6,90 di media, e pure capitan De Feudis al rientro (6,60 la sua media). In mezzo a qualche prestazione non proprio esaltante, ma solo marginalmente insufficiente, spicca invece la netta bocciatura per Noce, che si deve accontentare di un 4,90 di media (quattro 5 ed un 4,5 nelle sue pagelle). Dal punto di vista della variabilità di giudizio tra testate, si evidenzia il caso di Tonelli, complesivamente sufficiente (6,00), ma giudicato con voti che vanno dal 5,5 a 7, l’unico bianconero i cui giudizi escono dal range di viariabilità di 1 punto.

Dopo gli errori di Recanati, torna alla sufficienza piena anche mister Beppe Angelini, che con 6,15 è promosso senza affanni (due 6 ed un 6,5).

Infine, un’occhiata alle varie testate. Ancora una volta la carta stampata si dimostra più generosa del web, con Il Corriere di Romagna che si pone al massimo di giornata con 6,27 (+0,17), mentre è TuttoCesena.it con 6,03 (-0,14) ad occupare l’estremo opposto. Cesena Mio (vedi Cesena 3-1 Isernia, le pagelle di Cesena Mio) ha assegnato voti per 6,13 (-0,04), appena al di sotto della media generale.


Foto di Luigi Rega tratta dalla pagina www.facebook.com/calciocesenafc

Commenta con Facebook

About Stefano Manzi

Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Destrosecco. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

View all posts by Stefano Manzi →