SerieD #7 – Vince ancora il Matelica, ma il Cesena non molla e resta a -2

Logo SerieD 2018-2019
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Sabato pomeriggio, nel Girone F di SerieD, le vittorie di Matelica, Sangiustese e Cesena, poi domenica, la sconfitta del San Nicolò

Solita pioggia di gol anche nella 7^ giornata del campionato di SerieD, almeno per quanto riguarda il Girone F, questa settimana “spalmato” su due giorni. Vincono le prime della classe Matelica, Sangiustese e Cesena, mentre segna ancora il passo il San Nicolò a cui evidentemente risultano indigeste le romagnole, visto che dopo aver perso in casa con la Savignanese una settimana fa, cade anche a San Mauro Pascoli. La Sangiustese è l’unica formazione ancora imbattuta, Agnonese e Castelfidardo quelle che ancora non hanno vinto, con Matelica e San Nicolò che senza mezze misure non hanno mai pareggiato.

Il film della 7^ giornata

Il Cesena è l’unica formazione di alta classifica a vincere in trasferta, come noto 4-0 in casa del Santarcangelo, con una prestazione mostruosa da parte di Ricciardo, autore di una tripletta nel primo tempo, cui si è aggiunta la rete di Capellini a metà ripresa (vedi Cesena travolge Santarcangelo 4-0. Tripletta di Ricciardo). Ora il Cesena vanta la miglior difesa del torneo (solo 4 i gol subiti in 7 partite) ed il terzo miglior attacco con 16 gol realizzati (Matelica e Sangiustese ne hanno realizzati due ed uno in più rispettivamente).

Raccolgono punti (in un caso anche molto pesanti) le altre romagnole, ora tutte agevolmente a metà classifica.

L’impresa di giornata è della Sammaurese, che domenica pomeriggio al Macrelli ha superato 2-0 l’ex capolista San Nicolò con due reti nella prima frazione: apre Lombardi al 17′, chiude Santoni al 42′ ottimamente imbeccato da una grande giocata di Bonandi. A Martorano è invece beffata la Savignanese, visto che dopo il gol di Manuzzi al 57′ arriva il pari del Pineto al minuto 92 con Pomante. Addirittura furioso il Forlì, che subisce beffa ancora peggiore dal Giulianova: biancorossi all’attacco nel primo tempo e meritatamente in vantaggio con Graziani al 31′, ma gli abruzzesi pervengono al pareggio in chiusura con Torelli; stesso copione nella ripresa con Sabbioni che al 58′ da lontano trova l’angolo e riporta in vantaggio i suoi, prima del rocambolesco finale nel quale Di Paolo ristabilisce l’equilibrio al 94′, concretizzando un’azione molto probabilmente viziata da un fallo di mano.

Continua inarrestabile la marcia del Matelica, che dopo la sconfitta di Pineto ha infilato 5 vittorie consecutive ed è ora solitario in vetta alla classifica con 18 punti: senza storia il match contro l’Avezzano, surclassato 3-0. Netta anche la vittoria della Sangiustese (17 punti) che supera 2-0 il Castelfidardo, mantenendo così un punto di margine sul Cesena (16 punti) che a sua volta supera il San Nicolò (15 punti) e sale in terza posizione. Segnali di riscossa della Recanatese, vittoriosa 3-1 sul Montegiorgio, e del Francavilla, che batte 3-1 l’Agnonese. Tra gli altri risultati, da sottolineare la vittoria esterna 1-0 del Campobasso nel derby molisano con l’Isernia ed anche il successo 3-1 della Vastese sul campo della Jesina.

Anteprima 8^ giornata

Archiviati i risultati del weekend è già tempo di tornare in campo, visto che il Girone F di SerieD propone il suo secondo turno infrasettimanale, valido per l’ottava giornata. I match si disputeranno al pomeriggio (ore 15:00), con l’eccezione dell’attesissimo derby Cesena-Forlì che torna in veste ufficiale dopo 53 anni (Stadio Dino Manuzzi ore 20:45). Trasferte lunghe per le altre romagnole: Campobasso-Savignanese, Avezzano-Sammaurese e Montegiorgio-Santarcangelo. Giocheranno fuori casa anche le prime due della classe, con il Matelica che andrà ad Agnone e la Sangiustese che scenderà a Giulianova.


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti