SerieD #6 – La Savignanese interrompe la corsa del San Nicolò, Cesena a -2 dalla vetta

Logo SerieD 2018-2019
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – In una giornata positiva per le romagnole, la rimonta della Savignanese in casa della capolista accorcia la classifica del Girone F di SerieD

Un po’ meno gol del solito in questa 6^ giornata del campionato di SerieD, almeno per quanto riguarda il Girone F, quello che vede impegnata la gran parte delle formazioni romagnole. Il dato che però salta subito all’occhio è quello relativo alle vittorie esterne, ben 5 su 10 partite, con il fattore campo che è quindi saltato un po’ ovunque; considerando anche i 3 pareggi, sono quindi solamente 2 le formazioni che riescono ad ottenere la vittoria casalinga, il Cesena e l’Isernia. Tra le formazioni “corsare” ben tre romagnole, la Savignanese che compie l’impresa di giornata, la Sammaurese ed il Santarcangelo.

Il film della 6^ giornata

Il Cesena riesce a battere 2-0 il Francavilla nel giorno in cui festeggia il ritorno al Dino Manuzzi (vedi Il Cesena torna al Dino Manuzzi e vince 2-0 contro il Francavilla), ma il risultato non inganni, perché la vittoria è stata molto sofferta ed ottenuta in 10 contro 11 dopo l’espulsione di Biondini nel primo tempo. Sugli scudi Alessandro, migliore in campo ed autore di una doppietta nella ripresa, prima su azione personale e poi su calcio di rigore. Tre punti importantissimi che rilanciano i bianconeri nelle zone altissime della classifica, a quota 13 punti, ancora al 4° posto, ma a soli 2 punti dalle capolista.

Come anticipato, gloria anche per le altre romagnole, che riescono a conquistare punti pesanti nel Centro Italia.

L’impresa di giornata (e forse del campionato) la realizza la Savignanese, impegnata a San Nicolò contro una formazione che fino a quel punto aveva conquistato 5 vittorie in altrettante partite: padroni di casa in vantaggio a metà primo tempo con Liguori, poi ribaltone nella ripresa con Longobardi e Manuzzi tra il 70′ ed il 77′. Tre punti importantissimi per i savignanesi, che tornano in alta classifica, ma anche per le inseguitrici del San Nicolò che accorciano le distanze. Stesso copione lo recita il Santarcangelo, che va subito sotto a Pineto per il gol di Mancini, ma che poi reagisce con Palomi e Maini che ribaltano la gara tra il 73′ ed il 77′. Impresa anche della Sammaurese, che con Torromani al 80′ espugna Castelfidardo ed ottiene la prima vittoria del suo campionato. Infine, non vince ma ottiene un buon punto esterno il Forlì, che impatta 1-1 sul campo della Vastese (padroni di casa in vantaggio con Leonetti, biancorossi che pareggiano al 86′ con Castellani).

Tra le partite che non riguardavano formazioni romagnole, fondamentale il successo 2-1 del Matelica a Giulianova, con i marchigiani che salgono in vetta alla classifica, agganciando a quota 15 il San Nicolò. Appena un punto in meno (14) per la Sangiustese, che espugna 2-1 Montegiorgio al termine di un deby molto sentito. Come detto in precedenza, vince in casa l’Isernia, che supera 1-0 la Jesina, mentre finiscono in parità Campobasso-Recanatese (0-0) e Agnonese-Avezzano (1-1).

Anteprima 7^ giornata

Il derby Santarcangelo-Cesena è il piatto forte della 7^ giornata di questo raggruppamento di SerieD, visto che le due romagnole condividono il 4° posto in classifica e tornano a sfidarsi dopo diversi decenni: la partita si giocherà sabato (anticipo concesso dalla LND) allo Stadio Valentino Mazzola di Santarcangelo di Romagna. Il giorno dopo sarà possibile vedere all’opera la capolista San Nicolò a San Mauro Pascoli, opposta alla Sammaurese, mentre la Savignanese ospiterà il Pineto ed il Forlì il Giulianova. Impegni sulla carta semplici contro le ultime della classe per il Matelica (in casa contro l’Avezzano) e la Sangiustese (in casa contro il Castelfidardo).


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti