SerieD #32 – Crolla il Cesena, ma il Matelica non ne approfitta

Logo SerieD 2018-2019
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – In SerieD, secondo turno consecutivo senza vittoria per le prime due, ora divise da 4 punti: Cesena 1-2 Pineto e Matelica 1-1 Santarcangelo

Rallentano clamorosamente il passo le prime della classe nel Girone F di SerieD. In una giornata nera per le romagnole si salva solo il Santarcangelo, che compie l’impresa di giornata andando a pareggiare sul campo del Matelica, limitando così i danni per il Cesena, che sorprendentemente perde al Dino Manuzzi contro il Pineto. Quella del Cesena, che ha raccolto appena 1 punto in 2 partite, è una vera propria crisi di gioco e di risultati, visto che sia contro la Savignanese lunedì scorso che ieri con il Pineto ha faticato tremendamente a trovare la via del gol, mostrando al contempo una manovra lenta e prevedibile.

Dopo un discreto avvio con un paio di potenziali occasioni da gol non concretizzate, il Cesena ha lasciato l’iniziativa al Pineto, che si è portato in vantaggio al 40′ con Tomassini su calcio di rigore. Un penalty abilmente conquistato dallo stesso attaccante abruzzese, atterrato da Viscomi in piena area di rigore. Nella ripresa era attesa la reazione bianconera, ma è invece subito arrivato il raddoppio ospite con la bellissima conclusione dalla distanza di Camplone, che di destro ha scagliato il pallone sotto la traversa della porta difesa da Agliardi. Solo a partita ampiamente compromessa il Cesena ha schiacciato gli avversari nella loro metà campo, senza però riuscire a pareggiare, nonostante il gol di testa di Alessandro al 70′ avesse riacceso la speranza. Il concitato finale ha poi visto i bianconeri con 5 attaccanti contemporaneamente in campo, ma il match si è chiuso sul 2-1 per gli ospiti.

Giornata deludente anche per la seconda, il Matelica, che era partito con il piede giusto passando in vantaggio già al 8′ con Margarita, ma fattosi ben presto raggiungere dal Santarcangelo con Bentivenga. Sul finire di primo tempo il gol di De Santis è stato annullato per fuorigioco, mentre la ripresa ha visto il palo di De Cerchio per i romagnoli; così, il punteggio di 1-1 non è più cambiato ed i marchigiani hanno sprecato una ghiotta occasione per portarsi a soli 2 punti dalla vetta. Proseguendo, la terza partita più importante della 32^ giornata di SerieD – Girone F ha visto San Nicolò Notaresco e Sangiustese dividersi la posta con uno 0-0 che serve solo ai padroni di casa, saldamente in zona playoff

Nel derby dei poeti, crolla 3-0 in casa la Sammaurese contro la Recanatese, un risultato che lancia i leopardiani solitari al terzo posto, mentre non fa male più di tanto ai pascoliani, che a 42 punti sono già virtualmente salvi: bomber Pera va a segno due volte nei primi 13 minuti di gioco (8′ e 13′, su rigore la seconda marcatura), mentre Borelli mette il sigillo al 90′. Brutta sconfitta anche per la Savignanese, anch’essa comunque tutt’ora in posizione di classifica di assoluta tranquillità: ad Agnone, l’Olympia segna due gol nella prima frazione (Corbo al 30′, Ancora al 42′). Perde anche il Forlì, nonostante si fosse trovato in vantaggio a Francavilla grazie al gol di Cascione al 12′; nella ripresa Banegas su rigore (62′) e Dos Santos (81′) ribaltano il punteggio ed inguiano ancora di più i galletti. E’ infatti ora furibonda la lotta in fondo alla classifica, con il solo Castelfidardo (21) già fuori dai giochi, nonostante la vittoria 3-2 sull’Isernia: Avezzano (battuto a domicilio dalla Jesina per 1-0), Isernia, Forlì e Agnonese, tutte a 30 punti, si dividono il penultimo posto, quello che a fine campionato porta direttamente in Eccellenza, mentre il Santarcangelo a 32 punti occupa l’ultimo posto playout, con la Vastese (35) ed il Giulianova (37) che hanno invece allungato, vincendo rispettivamente contro il Montegiorgio in trasferta (1-0) ed il Campobasso in casa (2-0).

Anteprima 33^ giornata

Il testa a testa tra le prime due in classifica, proseguirà domenica prossima: il Cesena sarà di scena a Campobasso contro una squadra che non ha più nulla da chiedere al campionato, ma proprio per questo potrà giocare con grande tranquillità, mentre il Matelica scenderà in campo a Forlì per un match che entrambe le squadre devono assolutamente vincere. Santarcangelo-Sammaurese è il derby romagnolo, mentre la Savignanese ospiterà il Castelfidardo. 


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti

Commenta con Facebook

About Stefano Manzi

Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Destrosecco. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

View all posts by Stefano Manzi →