SerieD #26 – Con 9 punti in una settimana, il Matelica è di nuovo a -8 dal Cesena

Logo SerieD 2018-2019
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Nella 26^ giornata di SerieD vince facile il Cesena, ma il Matelica non molla e continua l’inseguimento. Male le altre romagnole del Girone F

Turno suddiviso su due giorni, il 26° del Girone F di SerieD: sabato è stato il turno di Cesena e San Nicolò, mentre domenica (tra le altre) hanno giocato Matelica e Sangiustese. Inoltre, in settimana è stata recuperata la partita valida per la 21^ giornata Matelica-Pineto (1-0 il risultato finale) e così, finalmente, tutte le squadre hanno disputato egual numero di partite (26) e la classifica è ora veritiera. Scende dunque da 11 a 8 il vantaggio dei romagnoli (63 punti) sui marchigiani (55), un margine comunque ancora piuttosto tranquillizzante, con il San Nicolò (44) terzo, che addirittura è staccato di 19 punti dalla vetta. Perdono invece terreno tutte le altre inseguitrici, Sangiustese (41) su tutte, che non riesce più a vincere (solo un successo nelle ultime 9 partite giocate).

Sabato pomeriggio al Dino Manuzzi, il Cesena ha strapazzato 3-0 il Santarcangelo, mettendo in discesa la partita dopo appena 30″ grazie al gol di Campagna. Ha poi stroncato ogni speranza dei clementini il raddoppio di Tortori, con il favoloso gol di Fortunato nella ripresa ad arrotondare lo score. Un successo mai in discussione che consente ai bianconeri di ottenere l’undicesima vittoria nelle ultime 12 partite (34 punti su 36 disponibili) e che invece inguaia ancora di più il Santacangelo, ormai senza vittorie da 4 mesi e con un solo punto conquistato nelle ultime 7 giornate.

Detto di Cesena e Santarcangelo, giornata sostanzialmente negativa per le altre romagnole. La Sammaurese combatte e vende cara la pelle, ma deve inchinarsi 3-2 a San Nicolò: pascoliani che chiudono avanti il primo tempo grazie alla magistrale punizione di Scarponi al 21′, ma la rimonta del Notaresco arriva nella ripresa con le reti di Marcelli (56′) e Minella (58′ e 88′); il gol di Errico nel recupero rende meno pesante il passivo, ma non basta. Perde in Abruzzo anche la Savignanese, superata 2-1 dal Pineto: padroni di casa avanti con Esposito al 43′, provvisorio pareggio di Longobardi su rigore al 58′, definitivo sorpasso di capitan Pomante al 82′. E così, l’unica minnow romagnola che muove la classifica è il Forlì, che conquista un punto preziosissimo a Giulianova al termine di un match che avrebbe anche potuto regalare il successo ai Galletti, avanti fino a 5′ dal termine: nel tabellino le doppiette di Di Paolo (18′ e 84′) e Ambrosini (20′ e 24′).

Quello di Giulianova non è stato l’unico pareggio di giornata, visto che finiscono con la divisione della posta anche Agnonese-Francavilla (1-1), Castelfidardo-Sangiustese (1-1) e Montegiorgio-Recanatese (0-0). Il risultato più importante della domenica è quindi il successo 1-0 del Matelica sul campo dell’Avezzano, mentre si affaccia in zona playoff anche il Campobasso (ricordiamo penalizzato di 2 punti) che ha fatto prepotentemente suo (3-0) il derby con l’Isernia. Infine, per la zona playout, sorprendente il successo 2-0 della Jesina sul campo della Vastese.

Anteprima 27^ giornata

Si torna in campo mercoledì per un altro turno infrasettimanale, nel quale spicca la serata di gala al Morgagni con la giornata biancorossa ed il derby Forlì-Cesena. Nel pomeriggio, un trittico di partite nel breve raggio di pochi chilometri: Santarcangelo-Montegiorgio, Sammaurese-Avezzano e Savignanese-Campobasso. Per la parte alta della classifica Matelica-Agnonese e Isernia-San Nicolò.


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti

Commenta con Facebook

About Stefano Manzi

Impiegato e padre di famiglia, perdo ancora tempo come blogger ed eterno aspirante giornalista: dopo aver scritto per Il BiancoNero Magazine e la Federazione Italiana Sostenitori Squadre di Calcio, da settembre 2014 sono nella redazione zona sport di Destrosecco. Recentemente ho aperto il blog Cesena Mio e talvolta mi si può ascoltare come opinionista sportivo a UniRadio Cesena. Oltre all'amato Cesena calcio, seguo con immensa passione il ciclismo professionistico ed il rugby union, sport dei quali ho scritto per anni su Facebook, nonché sui siti web chorse.it e freeforall.it.

View all posts by Stefano Manzi →

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *