SerieD #20 – La capolista se ne va…

Logo SerieD 2018-2019
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – La ripresa delle ostilità in SerieD vede il Cesena vincere con l’Avezzano ed allungare di altri 3 punti sul Matelica (-7), sconfitto a Vasto

La prima giornata di ritorno nel Girone F di SerieD vede il suo programma ridursi a causa del maltempo che ha flagellato la dorsale adriatica del Centro Italia, il Molise in particolare. Sono state infatti rinviate ben tre partite: Campobasso-Sangiustese, Isernia-Forlì e Giulianova-Agnonese. Si è invece disputato regolarmente il derby Savignanese-Santarcangelo, in forte dubbio fino a 24 ore prima a causa delle difficoltà economiche della società clementina. Nelle 7 partite giocate in questa domenica di Epifania, molto solido il fattore campo, con ben 5 vittorie interne e 2 pareggi.

Iniziamo dal bel successo colto dal Cesena sull’Avezzano: i bianconeri fanno la partita e mantengono il controllo delle operazioni, ma in occasione della prima sortita offensiva degli avversari vanno sotto per il gol di Manari; Agliardi respinge l’unica altra chance offensiva ospite e sul finire di tempo ecco il micidiale uno-due che rovescia lo sorti del match. Prima il gran gol di Ricciardo, poi il calcio di rigore conquistato e trasformato da Alessandro. Lo stesso Alessandro, ieri ispiratissimo (vedi www.cesenamio.it/cesena-avezzano-pagelle/), chiude i conti nella ripresa, fissando il risultato sul 3-1. Con questi 3 punti, il Cesena sale a quota 47 (15 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte) e si porta a +7 sul Matelica, battuto 2-1 dalla Vastese ed ancora in difficoltà, come già in dicembre (4 punti nelle ultime 6 partite, contro i 18 invece conquistati dal Cesena, che quindi nel periodo passa da -7 a +7).

A Martorano, la Savignanese supera 2-1 il Santarcangelo in un match rimasto in dubbio fino all’immediata vigilia: Vandi apre le marcature già al 3′ e, dopo diverse occasioni sciupate, il raddoppio arriva al 36′ con Francesco Manuzzi; la formazione ospite reagisce con Peroni al 62′, ma poi il nervosismo prende il sopravvento ed il Santarcangelo chiude in 9 per le espulsioni di Gaiola e Bondioli, oltre a quella di mister Galloppa. Perde l’altra romagnola impegnata oggi, la Sammaurese, di scena a Monte San Giusto contro il Montegiorgio: decisiva la punizione di Sbarbati al 5′, mentre i pascoliani recriminano per il gol annullato a Bonandi a causa di un fuorigioco giudicato attivo di Zuppardo. Comunque, con 25 e 24 punti rispettivamente, Savignanese e Sammaurese sono in posizione di classifica piuttosto tranquilla, mentre inizia a rischiare qualcosina il Santarcangelo, fermo a quota 21.

Negli altri match della 20^ giornata di SerieD non riescono a vincere Pineto e Recanatese, che quindi mantengono la posizione in zona playoff, ma non riescono ad avvicinarsi più di tanto al secondo posto del Matelica. Il Pineto impatta 0-0 a domicilio nel derby con il Francavilla, mentre ottiene lo stesso risultato la Recanatese sul campo della Jesina. Questi risultati determinano un grande assembramento al terzo posto della classifica, a quota 33 punti, dove ora stazionano Pineto, Recanatese, Sangiustese (con una partita in meno) e San Nicolò, quest’ultimo vittorioso 1-0 sul Castelfidardo, che è sempre più ultimo ed ormai staccatissimo dal gruppo.

Anteprima 21^ giornata

Maltempo permettendo, il Cesena scenderà ad Agnone per incontrare l’Olympia Agnonese, formazione molisana alla disperata ricerca di punti salvezza. Però il match clou sarà indubbiamente Matelica-Pineto, ma ormai più in ottica playoff che promozione diretta visto il passo che sta mantenendo il Cesena. Vediamo infine il programma delle altre romagnole: derby al Morgagni tra Forlì e Savignanese, Sammaurese-Vastese e Santarcangelo-Jesina.


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *