SerieD #10 – A sorpresa, cadono Matelica e Cesena

Logo SerieD 2018-2019
Invia l'articolo agli amici

CAMPIONATO – Il Cesena è battuto in casa dalla Recanatese, il Matelica perde sul campo della Sammaurese: riaperta la corsa alla vetta del Girone F di SerieD

Colpo di scena nel Girone F di SerieD: dopo 7 vittorie consecutive, si interrompe la corsa della capolista Matelica, che perde sul campo della Sammaurese, l’ammazzagrandi del torneo, visto che al Macrelli aveva perso anche il San Nicolò. Non ne approfitta però il Cesena, a sua volta sorpredente in negativo, visto che subisce il primo gol casalingo del campionato e non riesce a rimontare la Recanatese. Delude anche la Sangiustese, che pareggiando ad Agnone fallisce l’aggancio al secondo posto, mentre il San Nicolò è l’unica tra le prime a raccogliere bottino contro il Campobasso. Ora, nelle prima posizioni, la classifica recita: Matelica 24, Cesena 22, San Nicolò 21, Sangiustese 20.

Il film della 10^ giornata

Che non sarebbe stata una partita facile contro la Recanatese si sapeva, ma che potesse cadere l’imbattibilità del Dino Manuzzi era ipotesi piuttosto remota. E invece il Cesena è uscito sconfitto 1-0 dalla sfida con i marchigiani, abili nel difendersi con ordine nel primo tempo e cinici nel colpire in contropiede con Palmieri nella ripresa, prima di rinchiudersi nel bunker per il finale. Non a caso, la Recanatese vanta la miglior difesa del campionato (5 gol subiti in 10 partite, gli stessi del Cesena) ed ha perso una sola partita (a San Nicolò nella seconda giornata) e ieri non ha rubato nulla, anche se il pareggio sarebbe stato il risultato più giusto. Purtroppo l’infortunio di bomber Ricciardo nel primo tempo ha condizionato parecchio la formazione bianconera, incapace di trovare sbocchi offensivi nella ripresa, poi l’imprecisione ed una eccessiva leziosità in alcune situazioni hanno fatto il resto. Una sconfitta che fa male al morale ed interrompe l’imbattibilità casalinga, ma che fortunatamente non modifica classifica e distacco dalla vetta.

E’ infatti il gol di Zuppardo al 61′ di Sammaurese-Matelica (1-0) a tenere il Cesena a due sole lunghezze dalla capolista, giunta alla seconda sconfitta del suo campionato: meritatissimo il successo dei pascoliani, sempre propositivi ed in controllo del gioco, poi ordinati nel difendere il prezioso gol. Con questi tre punti, la Sammaurese sale a quota 14, appena uno in meno di Santarcangelo e Savignanese, entrambe battute in trasferta. A Giulianova, il Santarcangelo va subito sotto di due gol (Mangiacasale al 4′ e Antonelli al 10′) e resta in dieci per l’espulsione di Corvino al 15′, poi tenta un’eroica reazione: il gol di Falomi al 23′ riapre la partita, ma il risultato di 2-1 non cambia più fino alla fine. La Savignanese è sfortunata a Vasto, dove perde 2-0 con un gol per tempo (Leonetti e Giampaolo), dopo aver però giocato una discreta partita nella quale si è resa pericolosa diverse volte con Longobardi. Chiudiamo il riepilogo delle squadre romagnole con il pareggio 1-1 rimediato in extremis dal Forlì in casa del fanalino di coda Castelfidardo: marchigiani avanti con Lignani a fine primo tempo, rocambolesco pareggio dei galletti con Nigretti al 92′.

Come detto in apertura, è pesantissimo il successo 2-0 del San Nicolò contro il Campobasso, visto che rilancia le ambizioni della formazione abruzzese, mentre ha il sapore di un’occasione persa lo 0-0 che la Sangiustese raccoglie sul campo dell’Olympia Agnonese: se da un lato prosegue l’imbattibilità dei rossoblù di Monte San Giusto (5 vittorie e 5 pareggi), dall’altro non riesce loro l’aggancio al secondo posto della classifica. Nemmeno il Francavilla riesce ad approfittare del rallentamento davanti, visto che pareggia 1-1 ad Avezzano. Infine, quarto risultato utile consecutivo per il Pineto, che vince 1-0 contro l’Isernia, mentre finisce 0-0 un anonimo Montegiorgio-Jesina.

Anteprima 11^ giornata

Domenica prossima, il Cesena è atteso ad Isernia per una sfida da vincere a tutti i costi, visto che contemporaneamente si giocherà lo scontro diretto Sangiustese-Matelica ed è indispensabile guadagnare punti su una delle due (o, forse meglio, su entrambe). Interessantissimo per la classifica anche il match Francavilla-San Nicolò, mentre il derby Forlì-Sammaurese sarà il piatto forte in Romagna, con Savignanese-Giulianova e Santarcangelo-Avezzano a completare il quadro degli impegni delle formazioni di casa nostra.


Immagine tratta dal sito www.lnd.it/it/lega-nazionale-dilettanti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *