SerieC #6 – Vola il Padova, insegue la Reggiana, crolla l’Imolese

Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Nel Gir. B di SerieC continua l’assolo del Padova (16 punti su 18), mentre frenano le romagnole che complessivamente ottengono solo un punto

E’ piuttosto frequente che il turno infrasettimanale, in qualsiasi categoria si disputi, proponga sorprese. Non fa certo eccezione il campionato di SerieC, in particolare questo “pazzo” Girone B nel quale i pronostici sono molto difficili e le sorprese sono continue. Figuriamoci in una giornata andata in scena di mercoledì, compressa tra la 5^ e la 7^ nel breve volgere di una settimana…

Desta scalpore, ad esempio, la netta vittoria 3-1 del Fano in casa del FeralpiSalò, un risultato certamente inaspettato, così come l’analoga vittoria 3-1 della Virtus Verona a Imola, anche se l’Imolese sembrava già in crisi viste le due sconfitte consecutive maturate nelle precedenti giornate, ma non al punto tale da crollare in casa in uno scontro diretto. Determinante in questo senso l’espulsione per somma di ammonizoni di Padovan al 32′ sul punteggio di 1-1 (al vantaggio casalingo di Belcastro al 21′ aveva risposto Magrassi al 26′), visto che la squadra veronese ha dilagato in superiorità numerica (Cazzola al 37′ e Rossi al 61′). Ora l’imolese, attesa tra pochi giorni al Dino Manuzzi, è ultima da sola, con appena 2 punti raccolti.

Questa non è l’unica sconfitta delle romagnole, che perdono anche con Cesena e Ravenna. Il Cesena è superato 1-0 dalla capolista Padova con il gol di Soleri al 7′ (vedi Il Cesena non demerita, ma è battuto 1-0 dal Padova), mentre il Ravenna è surclassato 3-1 a Piacenza dopo essere rimaso in partita per un’ora circa (Paponi al 14′, pareggio di Lora al 60′, sorpasso di Cacia al 63′ e partita in freezer al 67′ ancora con Paponi). Da segnalare come con questa doppietta l’ex cesenate Paponi raggiunga Vano in vetta alla classifica cannonieri con 5 centri. L’unico punto per la Romagna lo conquista il Rimini, peraltro senza troppa soddisfazione, visto che arriva al Romeo Neri contro il Gubbio: succede tutto nella prima mezz’ora, con il vantaggio biancorosso ad opera di Zamparo al 5′, cui risponde Cesaretti al 30′ per l’1-1 che non cambierà più.

In questo virtuale mini-torneo tra “cugini”, Cesena e Ravenna guidano con 7 punti, ai margini della zona playoff, il Rimini è appena un gradino sotto con 6, mentre come detto, l’Imolese chiude con soli 2 punti. Il tutto in attesa di Cesena-Imolese domenica prossima alle 17:30.

Per quanto riguarda la vetta di questo raggruppamento di SerieC, detto di come prosegua inarrestabile la corsa del Padova, da evidenziare la marcia della Reggiana, seconda a soli 2 punti dai biancoscudati: il derby emiliano Reggio Audace-Carpi finisce 2-0 per i granata, con conseguente scavalcamento in classifica. Resta invece al terzo posto un deluso Vicenza, che non va oltre lo 0-0 casalingo con la Vis Pesaro, nonostante la superiorità numerica maturata a metà ripresa. Torna alla vittoria una big molto in ombra in questo periodo: la Triestina dispone infatti facilmente 3-0 dell’ArzignanoChiampo. Completano il quadro dei risultati della 6^ giornata la vittoria 3-0 del SudTirol contro la Fermana ed il pareggio 1-1 tra Sambenedettese e Modena.

Preview 7^ giornata

Detto di Cesena-Imolese (domenica ore 17:30), il turno prenderà il via sabato sera con il big match di giornata Piacenza-Carpi. La giornata di domenica presenta una serie di partite sulla carta molto equilibrati e dl pronostico difficile, tra le quali evidenziamo Ravenna-Sambenedettese (ore 15:00) e Modena-Rimini (ore 17:30) perché vedono impegnate le nostre conterranee.


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *