SerieC #4 – Frena il Padova, affiancato dalla Reggiana, risale il Cesena

Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Due soli pareggi nella 4^ giornata di SerieC – Gir. B. Romagnole: vincono in casa Cesena e Ravenna, perdono Rimini (fuori) e Imolese (in casa)

Si accorcia la classifica del Girone B di SerieC, visto che non riesce a centrare la quarta vittoria consecutiva il Padova, ora appaiato in vetta dalla Reggiana a quota 10 punti. Grazie alla seconda vittoria consecutiva, il Cesena entra in zona playoff, dalla quale esce il Rimini, ieri sconfitto. Per quanto riguarda i cannonieri, restano a secco Vano (4) e Butic che a quota 3 gol è ora affiancato da altri 8 giocatori.

Rocambolesca la partita del Dino Manuzzi tra Cesena e Triestina (vedi Cesena 3-2 Triestina, le pagelle di Cesena Mio), visto che succede di tutto e la sfida è decisa oltre il 90′. I padroni di casa passano subito in vantaggio con Zecca e chiudono avanti 1-0 la prima frazione di gioco; nella ripresa Borello raddoppia e la Triestina resta in dieci per l’espulsione di Malomo, circostanza che sembra porre il sigillo alla sfida. Ma le disattenzioni difensive del Cesena consentono agli ospiti di pareggiare con Giorico e Granoche in appena 7′ e solo a tempo scaduto il Cesena ottiene il gol del 3-2 con Sarao su calcio di rigore concesso per atterramento di Zecca. Una vittoria molto sudata che però consente al Cesena di compiere un notevole balzo in classifica e riportarsi in posizione tranquilla.

Si risolve senza reti il big match di giornata Padova-Carpi, con i padroni di casa all’attacco, ma incapaci di segnare. Approfitta di questo pareggio la Reggiana, che va a vincere 3-0 a Bolzano in casa del SudTirol, e sale in vetta alla classifica alla pari dei patavini. Con il punto, mantiene la posizione (la terza) anche il Carpi, ora però raggiunto dal Vicenza di Mimmo Di Carlo, che contro il Rimini va a segno due volte nella ripresa (Pontisso al 78′ e Saraniti al 95′).

A proposito di romagnole, vince 2-1 il Ravenna al Benelli contro la Vis Pesaro (46′ Giovinco e 75′ D’Eramo per i giallorossi, Gennari per la Vis al 96′), mentre cade in casa 1-0 l’Imolese contro il Modena (Rossetti al 26′).

In coda, l’anticipo di sabato sera tra Gubbio e Fano si conclude 1-1 , risultato che non soddisfa nessuna delle due formazioni, visto che gli eugubini ottengono il terzo pari di fila dopo la sconfitta al debutto ed il Fano resta pericolosamente penultimo. Attardato anche l’ArzignanoChiampo, che perde 2-1 in casa della Sambenedettese, formazione che riparte di slancio dopo il solo punto raccolto nelle ultime due partite. Prevedibile la vittoria 2-1 del FeralpiSalò nel confronto con la sempre più ultima Virtus Verona, mentre la grande sorpresa di giornata la firma la Fermana che va ad espugnare 1-0 Piacenza, evidentemente una formazione “pazza”, capace di vincere a Trieste e pochi giorni dopo perdere a domicilio contro una formazione non proprio di prima fascia.

Preview 5^ giornata

Nel Girone B di SerieC, per la concomitanza con altri eventi sportivi, Cesena-Piacenza è stata anticipata a sabato 21 settembre (ore 20:45): un’altra partita complicata per i bianconeri, che affronteranno un’altra delle favorite alla promozione in Serie B. In assenza di altri big match, segnaliamo due interessanti derby: Fermana-Sambenedettese e Ravenna-Imolese. Questi invece gli impegni delle due capolista: Vis Pesaro-Padova (domenica 22 ore 15:00) e Fano-Reggiana (domenic 22 ore 17:30).


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *