SerieC #34 – Campionato riaperto!

Nuovo Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Inaspettatamente, il Padova cade a Trieste: le vittorie di SudTirol e Perugia riaprono i giochi in vetta al Girone B di SerieC

Quando tutto sembrava ormai deciso, ecco riaprirsi all’improvviso il campionato di SerieC, almeno per quanto riguarda il Girone B, visto che invece il Girone C ha già emesso il suo verdetto più importante con la promozione anticipata della Ternana e nel Girone A il Como è abbastanza vicino alla meta: ieri sera, l’invincibile (o quasi) Padova (70 punti), che nel 2021 aveva perso solo una volta in 16 partite, è stato sconfitto a Trieste, mentre nel pomeriggio avevano vinto sia il SudTirol (68) che il Perugia (67), le più immediate inseguitrici che ora vedono la preda a portata di mano. Movimento anche in coda, dove il Ravenna (22 punti) non è certo rassegnato alla reetrocessione diretta, visto che l’Arezzo (24) dista solo 2 punti ed i giallorossi devono recuperare il derby romagnolo.

Partiamo dalla fine, ovvero dall’ultima partita in programma, proprio quella che ha rimescolato le carte: al Nereo Rocco, la Triestina ha superato 1-0 il Padova di Mandorlini con il gol di Gomez al 65′, determinando due situazioni, la prima già sopra descritta, la seconda l’ipoteca giuliana sull’importantissimo quinto posto (l’ultimo che rende “più agevole” il cammino playoff). La pressione nervosa potrebbe aver giocato un brutto scherso ai biancoscudati, che sapevano di dover vincere conoscendo il risultato delle inseguitrici: il SudTirol è venuto a capo di una partita molto complicata, riuscendo a rimontare da 2-1 a 3-2 il Legnago Salus dopo che i padroni di casa erano rimasti in 10 al 62′ mentre si trovavano in vantaggio; tutto facile invece per il Perugia, che ha travolto per 3-0 la Virtus Verona al Gavagnin-Nocini.

In chiave playoff, prosegue la marcia del Modena (60), la più tranquilla del lotto in virtù dei punti già messi da parte, che ieri ha vinto 3-1 sull’Arezzo. Detto della Triestina (54), che tra l’altro ha anche una partita in meno, frena bruscamente la FeralpiSalò (53), inaspettatamente battuta in casa 2-1 da un Fano AJ in ripresa che si sta assicurando una posizione di vantaggio in quelli che saranno i drammatici spareggi playout. Approfitta di questo passaggio a vuoto dei bresciani il Matelica (52), vittorioso 1-0 nel derby con la Sambenedettese, travolta da una gravissima crisi societaria che quasi certamente comporterà anche dei punti di penalizzazione. In questa prospettiva, non è da disdegnare il punticino raccolto da Cesena (49) e Mantova (47) nello scontro diretto terminato 0-0 (vedi Cesena 0-0 Mantova, le pagelle di Cesena Mio), che forse accontenta più i bianconeri che hanno due punti in più ed una partita in meno.

Scendendo nella seconda metà della classifica del GIrone B di SerieC, un passo decisivo verso la salvezza diretta lo hanno compiuto il Carpi (4-0 sul campo del Gubbio) e la Vis Pesaro (2-1 contro l’Imolese): a meno di clamorosi stravolgimenti, le due formazioni chiuderanno la loro stagione alla fine del campionato, lasciando i playout a Legnago Salus, Fano AJ, Imolese ed una tra Arezzo e Ravenna, la cui sorte sarà probabilmente decisa alla penultima giornata quando le ultime due della classe si sfideranno in Toscana. Nel frattempo, pareggiando 0-0 sul campo della Fermana, i romagnoli si sono riportati a 2 punti dagli amaranto, situazione che contano di migliorare prima del fatidico match per poter contare su due risultati su 3.

Preview 35^ giornata

Subito dopo le festività pasquali si recupereranno gli ultimi due match ancora mancanti in questo raggruppamento di SerieC: mercoledì alle 15:00 si giocheranno infatti Ravenna-Cesena (recupero della 30^ giornata) e Sambenedettese-Triestina (recupero della 33^ giornata).

Tra sabato e domenica ecco quindi la 35^ (quart’ultima) giornata. Tutte in casa le tre pretendenti alla promozione diretta: Padova-Gubbio, SudTirol-Virtus Verona e Perugia-Triestina. Il Cesena giocherà domenica alle ore 15:00 sul campo della Sambenedettese per chiudere definitivamente il discorso playoff e dedicarsi a scalare posizioni nelle ultime tre giornate.


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *