SerieC #27 – Il Cesena blocca il Padova: Perugia in agguato

Nuovo Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Il Perugia vince l’ottava partita nelle ultime 9 e con due da recuperare si porta a 3 punti dalla vetta del Gir. B di SerieC

La metà delle partite della 27^ giornata del campionato di SerieC, per quanto concerne il Girone B, si sono concluse in parità, curiosamente tutte quelle giocate nella giornata di domenica (4). Tra queste, quella della capolista Padova (55 punti), incappata nel secondo pari consecutivo, che così si fa rosicchiare altri 2 punti dall’inseguitrice più temibile, il Perugia (52) che inesorabilmente si è riportato a soli 3 punti, ma con ben due partite da recuperare. La stessa distanza che separa dalla vetta il SudTirol (52), tornato alla vittoria dopo tre partite nelle quali avea raccolto appena 2 punti. Perde terreno invece il Modena (50), che mantiene comunque un abbondante margine sulla quinta (+6 punti), anche se il Cesena (42), ora settimo, vincendo almeno una paio dei tre recuperi da giocare potrebbe farsi sotto. In coda non vince nessuno e la situazione resta uguale a quella della scorsa settimana, con la crisi nera del Legnago Salus che non accenna a risolversi.

Nonostante lo 0-0 finale, emozionante e ricca di episodi Padova-Cesena, con i padroni di casa meglio nel primo tempo (due ottime occasioni nei primi 4′ di gioco), mentre nella ripresa sono gli ospiti a sfiorare la vittoria in almeno tre ocasioni a cavallo della metà tempo (vedi Padova 0-0 Cesena, le pagelle di Cesena Mio). E’ rimasto quindi a secco Bortolussi (13 gol), che comunque continua a guidare la clasiffica marcatori, con il mantovano Guccione che aggancia Mokulu al secondo posto (11). Non c’è storia nel big match di giornata Perugia-Modena, con il Grifo che strapazza gli avversari 3-0 ed ottiena l’ottava vittoria nelle ultime 9 partite (25 punti su 27) e, come detto, si porta ad una vittoria di distanza dalla capolista.

Si riscatta il SudTirol, corsaro per 4-0 sul campo della Sambenedettese, travolta dalle polemiche e dai problemi societari, ormai senza vittorie da sei turni e sempre più ai margini della zona playout. Zona nella quale si riaffaccia il Mantova, che dopo sei risultati negativi (4 sconfitte e 2 pareggi) si impone 5-1 sul campo dell’Imolese (gol della bandiera di Aurelio). Tengono saldamente la posizione playoff il FeralpiSalò (1-0 contro il Legnago Salus, sempre più vicino al baratro) e la Triestina, questa nonostante il mezzo passo falso casalingo contro l’Arezzo che le impone il pareggio per 2-2.

Pareggi che in chiave classifica non dispiacciono a Fano AJ e Ravenna (1-1), Carpi e Fermana (0-0), Gubbio e Vis Pesaro (1-1). Mentre fa meglio il Matelica, che torna alla vittoria contro la Virtus Verona, superata per 1-0 a Macerata.

Preview 28^ giornata

Poco spazio per il riposo, visto che si torna in campo mercoledì per l’ennesimo turno infrasettimanale di questo concentrato campionato di SerieC. Anzi, si giocherà già martedì, visto l’anticipo delle 17:30 tra Perugia e Sambenedettese, con gli umbri che potrebbero effettuare l’aggancio al Padova ed attendere gli sviluppi mercoledì sera )ore 20:30), quando i biancoscudati andranno nella vicina Verona per affrontare la Virtus. In precedenza, il Cesena sarà di scena a Fermo alle ore 15:00 per un match che lo vede favorito, ma contro un avversario temibile da prendere con le molle.


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *