SerieC #13 – Derby al Padova, che torna in testa. Che bagarre in coda !

Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Il Padova espugna Vicenza nel match clou della 13^ giornata di SerieC – Gir. B. Dietro, vincono e risalgono Arzignano, Gubbio e Rimini

E’ durata solo una settimana la leadership del Vicenza nel Girone B di SerieC, visto che il gol di Soleri al 72′ ha consentito al Padova di espugnare per 1-0 il Romeo Menti nello scontro diretto tra la prima e la seconda del raggruppamento. I biancoscudati guidano ora con 29 punti, mentre resta a 27 la formazione di Domenico di Carlo, avvicinata a quota 26 da SudTirol e Reggio Audace per quello che è ora il drappello isolatosi al comando. Ben più convulsa la situazione in coda, dove il gruppo delle squadre in zona playout si è allargato notevolmente, viste le vittorie di Arzignano, Gubbio e Rimini, il pareggio dell’Imolese e quello nello scontro diretto Fermana-Cesena: ora addirittura mezzo campionato, ben dieci squadre, quelle dall’undicesimo all’ultimo posto, sono racchiuse in appena 4 punti !

Già detto della vittoria 1-0 del Padova a Vicenza, per l’alta classifica è importante la rocambolesca vittoria 2-1 in rimonta del Reggio Audace: sotto 1-0 contro la Sambenedettese all’ultimo minuto di gioco, gli emiliani pareggiano al 89′ e poi operano il sorpasso al settimo minuto di recupero, tornando così al terzo posto in classifica, approfittando dello scoppiettante 2-2 tra Imolese e SudTirol, caratterizzato da un’altalena di emozioni (vantaggio esterno di Mazzocchi al 2′, pareggio di Padovan al 30′, sorpassa di Latte Lath al 76′ e pareggio altoatesino al 91′ con Morosini. A ridosso delle primissime, riemerge il Carpi, che infligge un pesantissimo 4-1 al Ravenna, a segno solo grazie ad un autogol dell’ex cesenate Ligi (Rossoni, Vano e due volte Biasci per i carpigiani), mentre fanno 0-0 e restano in zona playoff anche Virtus Verona e Piacenza, con le due a quota 19 (Feralpi Salò e Triestina) che si sfideranno questa sera nel posticipo.

Determinanti per accorciare drasticamente la classifica sono state le vittorie del Gubbio sul Modena per 1-0, quella dell’ArzignanoChiampo a Fano per 2-0 e quella importantissima del Rimini sulla Vis Pesaro per 1-0, con il gol partita realizzato da Zamparo dopo 7 minuti. Contribuisce ad aumentare la densità del gruppone in zona playout il rocambolesco 3-3 tra Fermana e Cesena (vedi Fermana 3-3 Cesena, le pagelle di Cesena Mio), con i bianconeri che hanno sciupato l’occasione per tornare alla vittoria, visto che si sono trovati due volte in vantaggio e sono stati raggiunti al 83′. Alla luce di questi risultati, la situazione vede il terzetto composto da Modena, Vis Pesaro e Ravenna a 14 punti, Cesena, Fermana e Gubbio a 13, il Rimini a 12, Arzignano 11 e a chiudere la coppia Fano AJ – Imolese.

Preview 14^ giornata

Anticipo di lusso al Dino Manuzzi sabato 9 novembre (ore 20:45) con Cesena-Audace Reggio, sfida tra neopromosse (sul campo i romagnoli, ripescati gli emiliani) in SerieC con un illustre passato alle spalle. Il giorno successivo, primato di nuovo in palio con il match Padova-SudTirol, mentre saranno partite della paura Modena-Fano AJ e Vis Pesaro-Imolese.


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *