Contro la Reggiana è ora di cambiare marcia

Villa Silvia - Verso Cesena-Monopoli
Condividi questo articolo

QUI VILLA SILVIA – Lunedì sera, il Cesena ospita la Reggiana con l’obbligo di riscattare la sconfitta di Pescara e conservare il 3° posto

L’imbarazzante prestazione di Pescara, dove per imbarazzante si intende la totale assenza di grinta, furore agonistico e voglia, quantomeno, di provare a giocare, deve immediatamente essere lasciata alle spalle da parte del Cesena, che se giocherà con lo spirito visto all’Adriatico non potrà che concludere il proprio campionato al quinto posto, scavalcato dagli abruzzesi e dalla Virtus Entella. Si è toccato probabilmente il fondo nella gestione Viali (vedi Una prestazione incomprensibile e inaccettabile (Eresie ep. 33)), con una squadra che non ha mai dato l’impressione di essere scesa in campo per dire la sua. Con i due principali rivali per il terzo posto ad appena due lunghezze, lunedì sera sarà la volta della Reggiana sul cammino dei bianconeri.

Il Cesena si presenta a questo incontro col morale a terra ma soprattutto con una prestazione fisica apparsa a tratti senza giustificazione. Esattamente come lo scorso marzo, dunque, quando all’epoca c’era la scusante del Covid e delle numerose partite giocate dai bianconeri. Del resto ci sarà un motivo se nella propria carriera da allenatore marzo per Viali rappresenta il peggior mese per quanto riguarda i punti portati a casa. Detto ciò, al Cesena non resta che provare a fare la partita e a portare a casa una vittoria che ridarebbe un po’ di entusiasmo a un ambiente che ormai vede la stagione sfumata, perché tanto i play-off affrontati con questo spirito non faranno che far rivivere momenti come quelli vissuti a maggio dello scorso anno contro il Matelica.

E un’ottima notizia per uno dei giocatori più continui di questa stagione diventa immediatamente negativa: Candela è infatti stato convocato dalla Nazionale Under 21 e sarà costretto a saltare le gare contro Reggiana e Fermana. Lunedì sera quindi Viali probabilmente dovrà optare per sostituire il giocatore di proprietà del Genoa con Ciofi, affiancando uno tra Pogliano e Allievi a Gonnelli, con il solito Favale sull’out di sinistra. In mezzo al campo sarebbe ora di dare spazio a forze fresche, con Berti che meriterebbe di partire dal 1′ accanto a Steffè e uno tra Ardizzone e Ilari, sebbene Missiroli dovrebbe aver recuperato ed essere a disposizione. In avanti Bortolussi è a corto di energie ma dovrebbe comunque partire titolare con Pierini e Caturano alle sue spalle.


Immagine tratta dal sito cesenatoday.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *