Recanatese 2-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Recanatese-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Cesena battuto 2-1 dalla Recanatese: la doppietta di Borrelli nel primo tempo stende i bianconeri, in gol nella ripresa con Tortori

Si chiude la striscia di imbattibilità del Cesena, che oggi pomeriggio ha ceduto il passo alla Recanatese, vittoriosa per 2-1. I bianconeri, dopo un iniziale buon approccio alla gara ed il palo colpito da Fortunato al 10′, faticano a rendersi pericolosi e commettono una serie di errori che portano al doppio vantaggio dei padroni di casa. Infatti, al 19′ Borrelli calcia indisturbato da 20 metri e trova un gol bellissimo sotto il sette, mentre sei minuti più tardi lo stesso numero 10 giallorosso raddoppia sfruttando un clamoroso errore di Benassi. Nella ripresa invece il Cesena scende in campo con il piglio giusto, ma non riesce comunque a pareggiare la partita, visto che trovano soltanto una volta la via della rete con Tortori che al 61′  infila dalla distanza uno Sprecacè altamente colpevole. Tuttavia, il numero 1 di casa salva il risultato prorpio all’ultimo minuto quando compie un mezzo miracolo sul tiro da fuori di Biondini, permettendo ai suoi di battere il Cesena per la seconda volta (0-1 al Dino Manuzzi all’andata). Con questo passo falso, risale a solo a -5 il Matelica, che ha asfaltato 3-1 la Sammaurese.

AGLIARDI 6: non può proprio nulla sulle due reti di Borrelli. Per il resto è inoperoso, soprattutto nella ripresa, visto che la Recanatese si chiude nella propria metà campo e rinuncia a ripartire.

NOCE 5: prestazione insufficiente sotto ogni punto di vista: sbaglia tanto sia in fase di appoggio che di contenimento, commettendo anche diversi falli inutili. Da uno di questi nasce il primo gol della Recanatese.

DAL 77′ ANDREOLI 5,5: entra in una fase del match in cui gli schemi sono saltati e lui si posiziona in mediana, senza però combinare granché.

CIOFI 5,5: dopo le ultime buone prestazioni, oggi gioca una brutta gara, senza mai dare sicurezza al reparto. Non commette comunque errori clamorosi, anche se in occasione del 2-0 poteva fare qualcosina in più.

BENASSI 5: pesa come un macigno sulla sua partita il clamoroso errore commesso a metà primo tempo, quando regala follemente il pallone a Pera che poi lancia Borelli per il momentaneo 2-0.

VALERI 5,5: si vede forse due volte in fase di attacco, complice l’ottimo lavoro di Marchetti e Senigagliesi. E’ però il difensore che va meno in difficoltà sulle offensive avversarie, salvando anche su Pera ad inizio ripresa.

CAMPAGNA 5: prestazione anonima del classe 2000 bianconero, scomparso assieme ai compagni dopo l’1-0 giallorosso. Anche nel secondo tempo non incide, finendo per essere uno dei primi ad essere sostituito.

DAL 56′ ZAMMARCHI 5,5: si posiziona sulla destra per dare manforte a Noce e permettere a Tortori di svariare su tutto il fronte d’attacco. Ma non viene cercato più di tanto dai compagni, i quali preferiscono affidarsi alle giocate di Alessandro dall’altra parte.

BIONDINI 5: torna a giocare dal primo minuto, facendo però rimpiangere lo squalificato De Feudis. Il Biondo infatti soffre tantissimo il dinamismo dei padroni di casa e commette innumerevoli errori, soprattutto nella prima frazione di gioco. E’ però sfortunato nel finale, quando Sprecacè gli nega il gol del pareggio dalla distanza con una grande parata.

FORTUNATO 6: se il suo colpo di testa al 10′ non fosse terminato sul palo, forse staremmo parlando di un’altra partita. Il centrocampista ex Pineto poteva fare certamente di più in quell’occasione, ma per il resto è uno dei pochi a non crollare nel primo tempo ed anche uno dei più lucidi nella ripresa, prima di lasciare il campo.

DAL 70′ CAPELLINI 5,5: non si è capito se abbia giocato a sinistra o a destra, se sia stato a centrocampo o in attacco, perché di fatto non ha lasciato alcun segno sul match.

ALESSANDRO 6: difficile imputargli qualche colpa sulla sconfitta di oggi. Il numero 10 bianconero fa quello che può, confezionando diversi traversoni ed imponendosi come la principale (e spesso unica) fonte di gioco bianconera,  ma i compagni non sembrano seguirlo, soprattutto nel primo tempo.

TORTORI 5,5: l’inutile gol messo a segno al 61′ con l’evidente complicità di Sprecacè non basta a rendere sufficiente la sua prestazione. E’ infatti uno dei peggiori nel primo tempo, completamente avulso dalla manovra e poco preciso le poche volte che tocca il pallone.

DAL 83′ RUTJENS sv

DE ANGELIS 5,5: non sbaglia nemmeno una sponda per i compagni, ma in area di rigore non lo si vede praticamente mai. Angelini, nonostante il doppio svantaggio, finisce infatti per sostituirlo quasi subito nella ripresa, anche se l’ex Monopoli era l’unica prima punta a disposizione.

DAL 56′ TONELLI 5,5: il suo ingresso dà freschezza e vivacità in avanti e l’azione del gol di Tortori nasce da un suo recupero. Cala però col passare dei minuti, finendo per sbagliare diversi appoggi banali. Si divora un gol clamoroso sparando alle stelle da ottima posizione il pallone del possibile 2-2.

ALL. ANGELINI 5,5: Il Cesena disputa uno dei primi tempi più brutti della stagione, forse sottovalutando  una gara da bollino rosso e chiudendo giustamente la frazione in doppio svantaggio. La ripresa è di tutt’altro piglio ed il Cesena avrebbe meritato il pareggio. In questo senso, il mister ci ha provato fino alla fine, improvvisando anche una difesa a 3 con Rutjens piazzato in area come centravanti, ciononostante, stavolta i cambi non sono stati determinanti. Difficile però chiedergli di più, tenuto conto delle assenze e le tutto sommato limitate alternative in panchina.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina Facebook Cesena FC

One Comment on “Recanatese 2-1 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. ,,,,,ma come limitate alternative in panchina?…..sempre buoni con Angelini !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *