Qui Entella – Le ultimissime a cura di Diaspora Club Entella

Palermo - Virtus Entella
Condividi questo articolo

AVVERSARI – C’è tanta attesa per la sfida tra Entella e Cesena di sabato pomeriggio, due squadre alla ricerca di pesantissimi punti salvezza

In occasione della trasferta di Chiavari contro l’Entella, il Cesena è chiamato a dar seguito alla serie di risultati positivi delle ultime tre uscite, i due pareggi casalinghi contro Foggia e Novara e la vittoria di Perugia. I liguri arrivano alla sfida di sabato con un solo punto in più ed in una situazione non certo rosea dal punto di vista dei risultati: la squadra di Castorina ha infatti raccolto appena un punto negli ultimi quattro turni. Per avvicinarsi alla sfida di sabato sentiamo Giuseppe Rissone, il “capo” del Diaspora Club Entella e dell’omonimo blog.

Ciao Giuseppe, che partita ti aspetti tra Entella e Cesena?
“Il Cesena si sta riprendendo, visto che nelle ultime sfide ha raccolto punti. Noi purtroppo non potremo contare su due pedine importanti come Pellizzer e Ceccarelli. Non nascondo che ho un pochino di timore per questa partita e mi auguro di non uscirne sconfitto. Sotto sotto, nel mio cuore da tifoso, covo in realtà il sogno di una bella vittoria”.

L’Entella ha raccolto pochi punti nelle ultime partite, perché questo momento negativo?
“Non siamo ancora in crisi. L’ultima partita casalinga contro l’Empoli, secondo me, è stata una mezza vittoria. Nonostante il ko, la squadra ha giocato bene. Io ho grande fiducia nel tecnico Castorina, un uomo partito dalle giovanili biancocelesti ed arrivato sino alla prima squadra lo scorso anno. Ha la capacità di fare gruppo e secondo me merita tempo: deve capire sino in fondo come sfruttare al meglio il parco giocatori, visto che non ci sono delle vere e proprie riserve e, tranne qualche giovane della Primavera, meritano tutti un posto da titolare. Questo è il mio pensiero, anche se una parte della tifoseria non è molto soddisfatta di Castorina e gli rimprovera di essere un allenatore con poca esperienza in serie B”.

Qual è secondo te il giocatore più in forma?
“Luppi al momento è quello che sta facendo di più. Inoltre aggiungo De Luca e le colonne portanti come il capitano Troiano e Pellizzer. Unico dubbio è Palermo, che lo scorso anno sul nostro blog è stato eletto il miglior giocatore della stagione, mentre quest’anno fatica a trovare spazio dal 1′. Infine, permettimi di aggiungere Belli a questa lista, un ragazzo volenteroso che è cresciuto molto, andando oltre i suoi limiti tecnici”.

A margine, è interessante la storia particolare del Diaspora Club Entella, gruppo nato proprio grazie a Giuseppe. Il nostro amico Rissone si innamora quasi per scherzo dei colori biancocelesti da bambino, quando con la sua famiglia si recava sempre in vacanza a Chiavari. Nel 1969 la sua simpatia diventa tifo ed inizia quindi a fare la spola tra Torino e la cittadina ligure (trascinandosi dietro la mamma) per seguire le sorti della sua amata squadra che all’epoca l’Entella vagava tra la serie C e la D. Nonostante le disavventure dei suoi beniamini (piombati addirittura in Promozione ad inizio anni ’90) nel 2005, anche grazie alla spinta di suo figlio, finalmente contatta la società ligure. Così i dirigenti della Virtus mettono in contatto Giuseppe con altri tifosi che come lui hanno l’Entella nel cuore, nonostante non siano originari di Chiavari: nasce l’idea di fondare un gruppo (ed un blog) intitolato Diaspora, ovvero dispersione, alla luce della promiscua provenienza dei tifosi appartenenti a questo particolare club. Dal 2006 Diaspora è una vera e propria associazione, che si occupa di promuovere l’Entella al di fuori dei confini cittadini. Ma senza dubbio il risultato più curioso ottenuto dal Club è stato la pubblicazione nel 2014, in occasione del centenario della società, di una storia a fumetti intitolata “Quei Colori Biancocelesti”: l’opera è stata realizzata dal disegnatore Max Cambellotti e da Jacopo Giaiero, l’autore dei testi. Altra lodevole iniziativa del club è “Con il cuore e con la testa” che si prefigge di incontrare omonimi gruppi di tifosi avversari in occasione dei match contro l’Entella al fine di chiacchierare, mangiare insieme e, perché no, farsi una bella foto di gruppo…


Immagine tratta dal sito www.legab.it

2 Comments on “Qui Entella – Le ultimissime a cura di Diaspora Club Entella”

  1. A nome di tutto il Diaspora Club Entella, ringrazio Rinaldo Belleggia e tutto lo staffi di cesena,mio per l’occasione datami di parlare del nostro club e dell’Entella, ma in particolare per dare una testimonianza di tifo che non ha nemici ma solo avversari sul campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.