Date, gironi, calendari: il punto sulla nuova SerieC

Pallone SerieC LegaPro
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Seppur con una X, è faticosamente nato il calendario della SerieC 2021/22, che vede il Cesena ancora inserito nel Girone B

Ci eravamo lasciati una ventina di giorni fa (vedi Tanto per cambiare, SerieC in alto mare…) con una situazione ancora piuttosto confusa, all’indomani delle esclusioni dal campionato di SerieC di Carpi, Casertana, Novara, Paganese e Sambenedettese, che si aggiungevano alla mancata iscrizione del Gozzano. Inoltre, c’era in ballo la spinosa questione Chievo Verona che, come abbiamo poi visto, ha determinato il ripescaggio del Cosenza che quindi dai ranghi della Lega Pro farà ritorno in Serie B (e va sostituita). Come ogni estate che si rispetti a queste latitudini, intendendo sia l’italico calcio in generale che la terza serie in particolare, è partita la litania dei ricorsi, controricorsi, appelli ordinari e straordinari, azioni legali presso la giustizia amministrativa ordinaria e così via…

Tutto ciò digerito, al netto dei particolari che interessano poi il giusto, siamo finalmente arrivati a lunedì 9 agosto, l’annunciato giorno in cui avrebbero visto la luce i gironi ed i calendari della SerieC 2021/22. Tutto pronto dunque! O forse no, visto che c’è ancora una X che campeggia nel bel mezzo del raggruppamento centrale, quello caratterizzato dalla lettera B, nel quale trova posto (giustamente, per il terzo anno consecutivo), il Cesena. Salvo eventi miracolosi che potrebbero essere accaduti dopo la stesura di questo articolo, ma comunque prima della sua pubblicazione, il Novara non dovrebbe farcela a ribaltare la situazione, mentre potrebbe avere qualche possibilità in più il Fano AJ, che ambisce al ripescaggio alla pari della Pistoiese, al momento la favorita (anche per questo ballottaggio è stato necessario il ricorso alla carta bollata).

Come detto, il Cesena è confermato nel Girone B, quello che secondo i criteri geografici adottati fa riferimento all’Italia Centrale:

Il calciomercato è ancora in pieno svolgimento ed è davvero troppo presto per fare previsioni, anche se la presenza di alcune piazze prestigiose come Modena, Siena e Pescara rubano l’occhio, alla pari di altre ambiziose (nonché neoretrocesse) come Entella e Reggiana o “l’ibrido” (al primo stadio della sua metamorfosi in due tappe) Ancona Matelica. Comunque, il Cesena potrà giocarsi le sue carte, soprattutto se arriverà la sospirata riapertura degli stadi che, come ben sappiamo, per i bianconeri è una vera e propria arma in più. Suggestiva la nuova trasferta in terra sarda, in quel di Olbia, mentre i “derby” regionali sono ridotti a 3 (in ordine di distanza, Imolese, Modena e Reggiana).

Per quanto riguarda il calendario, si parte con Cesena-Gubbio alla prima giornata, il 29 agosto, mentre la chiusura sarà Siena-Cesena il 24 aprile, con i playoff (ed i playout) a seguire. Anche in questo caso, le prime impressioni non possono che essere parziali: la prima parte del campionato potrebbe risultare più “agevole” per i bianconeri (prendere con le molle, please) visto che tra le big incontreremo solo il Modena, mentre la seconda parte rischia di essere decisamente più impegnativa con Pescara, Reggiana, Virtus Entella e Siena. Preoccupa un po’ il tour de force tra la 13^ e la 16^ giornata con gli impegni consecutivi contro Pescara (in casa), Fermana (in trasferta), Reggiana (in casa) ed Entella (in trasferta).

Ma prima di tutto ciò, c’è in programma la Coppa Italia di SerieC, che torna dopo un anno di assenza. Il Cesena affronterà X (Fano AJ o Pistoiese) in trasferta sabato 21 agosto, mentre in caso di successo, i bianconeri dovranno affrontare, nuovamente in trasferta, la vincente di Virtus Entella-Fiorenzuola.


Immagini tratte dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.