Prestiti in scadenza: la situazione del Cesena

Calciomercato Cesena FC
Condividi questo articolo

CALCIOMERCATO – La scadenza di contratti e prestiti potrebbe slittare per via dell’emergenza coronavirus. Ecco la situazione contrattuale in casa Cesena FC

Una settimana fa la FIGC ha deciso di prorogare al 2 agosto il termine della stagione di Serie A 2019/20. Un chiaro segnale che si vuole fare di tutto per ripartire, almeno al massimo livello, perché non incassare i diritti tv per una parte di stagione, secondo il Presidente Gravina, metterebbe in ginocchio la Serie A e non solo nel breve periodo. Tuttavia, questa proproga non ha risolto la questione dei contratti e dei prestiti in scadenza il 30 giugno, che in un certo senso sono rimasti “immuni” dalla decisione federale. Gli stessi, se davvero si riprenderà a giocare, dovrebbero essere estesi di comune accordo tra AIC e Lega. Per quanto riguarda la Serie C, che decisamente più da vicino riguarda il Cesena, la volontà sembra invece opposta: il 7 maggio, il Consiglio Federale dovrà infatti prendere in esame la proposta del Consiglio Direttivo di Lega Pro di sospendere definitivamente il campionato (vedi Consiglio di Lega per lo stop definitivo della SerieC).

Come? Bloccando le retrocessioni dalla Serie C al Campionato LND e promuovere in Serie B le tre società che ad oggi risultano prime in classifica nei rispettivi gironi, oltre ad una quarta società che dovrà esserre individuata tramite un sorteggio tra tutte quelle attualmente in una posizione di classifica che consentirebbe l’accesso ai playoff. D’altronde, si era già detto di come sarebbe molto più difficile ipotizzare la ripresa della Serie C piuttosto che della Serie A, essendo in questo ambito minore più difficile monitorare la salute dei giocatori, sottoponendoli frequentemente a tampone e, probabilmente ancor più rilevante, non essendo i diritti televisivi l’introito principale dei club. Al momento quindi, la fine ufficiale della stagione di Serie C resrta fissata per il 30 giugno ed è a questa che si riferiscono i contratti ed i prestiti in scadenza.

Il Cesena, allo scoccare di tale scadenza, perderebbe dunque Brignani, De Santis, Giraudo, Zerbin, Borello e Butic che, essendo in bianconero solo in prestito, tornerebbero ai rispettivi club di appartenenza. Allo stesso tempo, in assenza di rinnovo, Agliardi, Stefanelli, Brunetti, De Feudis, Zampano, Munari, Capellini, Lo Faso e Caturano, si troverebbero svincolati e diranno addio al Cavalluccio. Per differenza dunque, pochissimi sono gli atleti già sicuri di restare in Romagna, al netto delle trattative di calciomercato che potrebbero ulteriormente mescolare le figurine. A questo proposito, ancora nulla si sa rispetto alle finestre entro le quali saranno possibili i trasferimenti, visto che prima c’è da risolvere la questione campionato 2019/20.

Per questo e per tutto il resto, la situazione è da tenere costantemente d’occhio, visto che la FIFA ha fatto sapere di aver istituito un gruppo di lavoro che si occuperà a livello globale di tutti gli aspetti connessi all’emergenza coronavirus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *