A Vicenza Zecca e Borello ai lati di Butic

Prepartita Vicenza-Cesena
Condividi questo articolo

PREPARTITA – Questa sera (ore 20.45) il Cesena fa visita al Vicenza nel posticipo dell’ottava giornata. Assenti Russini, Ricci e Cortesi

Indipendentemente da come andrà a finire la partita di questa sera, il Cesena non scenderà dall’attuale ottava posizione, rimanendo aggrappato alla zona play-off, sebbene in coabitazione con altre tre formazioni (vedi SerieC #8 – Volano Padova e SudTirol, Ravenna corsaro, crolla il Rimini). L’imperativo rimane comunque quello di andare a Vicenza non per fare da comparsa ma per recitare un ruolo da protagonista dopo lo stentato successo casalingo contro il fanalino di coda Imolese. Il posticipo di questa sera inaugurerà dunque il terribile mese d’ottobre che attende la compagine guidata da Modesto. Il match verrà trasmesso da RaiSport in chiaro a partire dalle 20.45.

Qui Cesena

In settimana non sono arrivate buone notizie dall’infermeria, che è tornata a popolarsi dopo settimane relativamente tranquille. A farne le spese sono stati Cortesi, Russini e Ricci, che non prenderanno parte alla difficile trasferta di Vicenza. Il difensore è quello che preoccupa meno, tanto che probabilmente sarà a disposizione per la sfida interna contro la Sambenedettese. Discorso diametralmente opposto per Cortesi, che rischia un lungo stop per una torsione innaturale della caviglia durante un allenamento, e per Russini, che rimarrà fuori almeno tre settimane. Modesto non si è comunque lamentato per questi infortuni, considerando che la società gli ha messo a disposizione due giocatori per ruolo. In porta ci sarà Agliardi, mentre la difesa dovrebbe essere composta da Sabato (non al meglio), Brignani e Ciofi. A centrocampo Giraudo dovrebbe sostituire Valeri mentre sulla destra è ballottaggio aperto tra Franchini e Capellini, con il primo favorito. Per le due maglie centrali se la giocano in quattro, ma alla fine Valencia e Franco dovrebbero spuntarla su Rosaia e De Feudis. In avanti scelte obbligate per Modesto con Borello e Zecca ai lati di uno tra Butic e Sarao, con il croato che parte in vantaggio.

Ballottaggi: Ciofi 90% – Maddaloni 10%; Giraudo 85% – Valeri 15%; Franco 55% – De Feudis 45%; Franchini 70% – Capellini 30%; Butic 70% – Sarao 30%.

CESENA FC (3-4-3): Agliardi; Ciofi, Brignani, Sabato; Franchini, Valencia, Franco, Giraudo; Borello, Butic, Zecca. All.: Modesto.

Attenzione a…

Dopo un inizio scoppiettante ha vissuto un paio di partite da spettatore non pagante, sebbene sulla sua fascia di competenza qualche occasione è stata creata. Giacomo Zecca è chiamato al riscatto nella speranza di non far rimpiangere Russini, che sta vivendo davvero una stagione sfortunata.

Qui Vicenza

La squadra allenata dall’ex Di Carlo non ha ancora perso una partita in campionato e al Menti ha subito solamente un gol. Dei tre ex bianconeri dovrebbe giocare solamente il portiere Grandi, con Cinelli squalificato ed Emmanuello che dovrebbe partire dalla panchina.

VICENZA (4-3-1-2): Grandi; Bruscagin, Padella, Cappelletti, Barlocco; Vandeputte, Rigoni, Zonta; Giacomelli; Marotta, Guerra. All.: Di Carlo.

Attenzione a…

Il pericolo numero uno è Giacomelli, trequartista biancorosso che ha quasi sempre giocato in Serie B e che per una questione d’amore ha deciso di rimanere a Vicenza nella speranza di trascinare i suoi alla promozione. Ottima tecnica individuale e senso del gol, la difesa del Cesena dovrà stare molto attenta al numero 10 del Vicenza.


Elaborazione grafica tratta dal sito homecrowd.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *