Contro la Fermana tornano dal 1′ Franchini e Borello

Prepartita Fermana-Cesena
Condividi questo articolo

PREPARTITA – Oggi pomeriggio (ore 17.30) il Cesena giocherà in trasferta contro la Fermana nella speranza di raddrizzare una classifica sempre più pericolosa

La sfida di questo pomeriggio rappresenta un crocevia fondamentale per la stagione del Cesena. Il pareggio di Ravenna potrà essere considerato positivamente se al termine dei 90′ contro la Fermana la squadra allenata da Modesto sarà riuscita ad imporsi e a conquistare i tre punti che mancano dalla partita interna contro l’Imolese. In caso contrario i bianconeri sprofonderebbero in un baratro dal quale sarebbe poi difficile uscire se non con decisioni drastiche come l’esonero dell’allenatore per provare a dare una scossa importante a tutto l’ambiente.

Qui Cesena

Modesto non potrà contare sugli infortunati Cortesi e Russini, con quest’ultimo che appare però sulla via della guarigione e dovrebbe esserci sabato prossimo nell’anticipo contro la Reggiana. Non scenderà a Fermo nemmeno Brunetti, colpito da un grave lutto nel corso della settimana. L’allenatore del Cesena dovrebbe riproporre il 3-4-3 con i seguenti interpreti: in porta Agliardi, in difesa Ciofi, Brignani e Ricci, a centrocampo Franchini, De Feudis, Rosaia e Valeri, in attacco Borello, Butic e Zerbin. I dubbi principali riguardano il centrocampo, con la fascia destra che dovrebbe essere affidata a Franchini anche se Modesto potrebbe non rischiarlo dal 1′ essendo appena rientrato da un infortunio. In quel caso verrebbe lanciato come titolare Capellini, così come era successo a Ravenna. In avanti pochi dubbi, con Borello che tornerà titolare e Sarao che si accomoderà in panchina.

Ballottaggi: Franchini 55% – Capellini 45%; Rosaia 70% – Franco 30%; Borello 80% – Sarao 20%.

CESENA FC (3-4-3): Agliardi; Ciofi, Brignani, Ricci; Franchini, De Feudis, Rosaia, Valeri; Borello, Butic, Zerbin. All.: Modesto.

Attenzione a…

L’ultima vittoria porta la firma di Karlo Butic, che poco dopo l’inizio della sfida contro l’Imolese riuscì a segnare il gol del definitivo 1-0. Quest’oggi l’attaccante croato potrebbe tornare ad essere decisivo, soprattutto se messo in condizione dai compagni e lasciato libero di giostrare da centravanti puro, fatto che con la presenza di Sarao non è possibile dovendo agire prevalentemente sulla fascia.

Qui Fermana

I marchigiani sono reduci dalla vittoria esterna sul campo del Rimini che ha permesso loro di raggiungere il Cesena in classifica a 12 punti. Oggi pomeriggio mister Antonioli dovrebbe schierare i suoi con il classico 4-2-3-1. In porta giocherà Palombo, in difesa Iotti, Manetta, Comotto e Scrosta, a centrocampo Isacco ed Urbinati, con Rolfini, D’Angelo e Bacio Terracino alle spalle dell’unica punta Cognigni.

Attenzione a…

Fino ad ora ha segnato solamente due gol in 11 presenze, ma la fisicità dell’attaccante Luca Cognigni potrebbe mettere in difficoltà la retroguardia del Cesena, che ha sempre sofferto attaccanti strutturati ed abili a far salire la squadra.


Elaborazione grafica tratta dal sito homecrowd.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *