Contro il Piacenza spazio a Russini, Cortesi e Sarao

Prepartita Cesena-Piacenza Coppa
Condividi questo articolo

PREPARTITA – Oggi pomeriggio (ore 17.30) il Cesena ospita al Manuzzi il Piacenza nella gara valevole per gli ottavi di finale di Coppa Italia

La seconda vittoria consecutiva ottenuta domenica scorsa contro il Modena (vedi Ancora una volta, il Modena ha perso al Manuzzi…) ha definitivamente lanciato il campionato del Cesena, che si è allontanato dalla zona rossa della classifica avvicinandosi a quella che garantirà l’accesso ai play-off. Ovviamente non bisogna lasciarsi prendere dall’entusiasmo ma è evidente il cambio di marcia della squadra di Modesto, che ora non commette più gravi errori difensivi (porta inviolata da tre partite) e in attacco in qualche modo riesce spesso a trovare la via del gol. Oggi pomeriggio, seppur si parli di Coppa Italia, sarà interessante verificare l’atteggiamento di chi scenderà in campo contro il Piacenza in una partita che, se vinta, consentirà l’accesso ai quarti di finale di Coppa Italia Serie C.

Qui Cesena

La formazione che scenderà in campo contro il Piacenza sarà diversa rispetto a quella vista nelle ultime partite. In porta tornerà titolare Agliardi, mentre in difesa ci saranno Brunetti, Brignani ed uno tra Ciofi e Maddaloni con il primo leggermente favorito. A centrocampo non saranno a disposizione né Valencia né Franchini, entrambi infortunati, pertanto sulla fascia destra dovrebbe giocare ancora una volta Capellini, mentre in mezzo ci saranno Franco (squalificato domenica in campionato) ed uno tra Rosaia e De Feudis. Sull’out di sinistra turno di riposo per Valeri e spazio al bomber di Coppa Giraudo, mentre in attacco Sarao prenderà il posto di Butic e sulle corsie esterne agiranno Russini e Cortesi (in vantaggio su Zerbin).

Ballottaggi: Ciofi 60% – Maddaloni 40%; Rosaia 55% – De Feudis 45%; Cortesi 70% – Zerbin 30%.

CESENA FC (3-4-3): Agliardi; Ciofi, Brignani, Brunetti; Capellini, Franco, Rosaia, Giraudo; Cortesi, Sarao, Russini. All.: Modesto.

Attenzione a…

Il gol di Gubbio aveva chiuso la partita, mentre gli ultimi minuti contro il Modena non hanno lasciato il segno. Per Russini si prospetta un pomeriggio da titolare in Coppa che gli permetterà di mettere minuti nelle gambe in vista del rush finale del girone d’andata. Saranno fondamentali le sue accelerazioni sulla fascia sinistra per creare superiorità numerica e mettere nelle condizioni di far gol i propri compagni.

Qui Piacenza

La squadra emiliana è stata pesantemente contestata al termine della sfida casalinga contro l’Imolese terminata a reti inviolate e, sebbene una classifica che al momento vede il Piacenza saldamente all’interno dei play-off, l’allenatore Franzini è nell’occhio del ciclone per molti tifosi. La formazione che scenderà in campo al Manuzzi sarà rimaneggiata ma potrà contare su elementi di assoluto livello per la categoria. In porta giocherà Bertozzi, mentre la linea a 3 difensiva sarà composta da Milesi, Borri e Pergreffi. A centrocampo in regia ci sarà l’ex Giandonato, con El Kaouakibi, Bolis, Cattaneo e Nannini ai suoi lati. In attacco riposa Paponi ma ci saranno Sylla e Cacia.

PIACENZA (3-5-2): Bertozzi; Milesi, Borri, Pergreffi; Giandonato, El Kaouakibi, Bolis, Cattaneo, Nannini; Sylla, Cacia. All.: Franzini.

Attenzione a…

Il pericolo numero uno in assenza di Paponi è sicuramente l’ex Cacia. Già in campionato rischiò di trovare la rete dell’1-2 ma un’uscita provvidenziale di Agliardi sventò prontamente la minaccia. Oggi pomeriggio la difesa bianconera dovrà stare molto attenta se vorrà provare a mantenere inviolata la propria porta per la quarta volta consecutiva.


Elaborazione grafica tratta dal sito homecrowd.io

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *