Playoff SerieC #3 – Modena rimontato dall’Albinoleffe al 90’+7

Nuovo Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Completato il primo turno nazionale dei playoff di SerieC: avanti Avellino, Feralpisalò, Albinoleffe, Renate e SudTirol

Il primo turno nazionale dei playoff di SerieC ha confermato come il miglior piazzamento in campionato sia l’elemento decisivo di questo tipo di sfide; infatti, in soli due casi non si è dovuto far ricorso a questo criterio al termine di sfide terminate in parità nei 180 minuti. Salvo una clamorosa eccezione, avanzano dunque le favorite della vigilia, 5 squadre, alle quali si aggiungeranno ora le 3 seconde (Alessandria, Padova e Catanzaro) per dar vita ai quarti di finale, sempre con la formula dell’andata e ritorno.

Clamorosa l’eliminazione del Modena, che forte della vittoria 1-0 (Spagnoli) sul campo dell’Albinoleffe nella partita di andata, poteva vincere, pareggiare o addirittura perdere di un gol per passare il turno. E ad un solo minuto dal termine, i canarini parevano giunto tranquillamente a destinazione, poi il crollo clamoroso: la rete di Tomaselli al 89′ ha ridato un filo di speranza ai bergamaschi, che poi in pieno recupero, addirittura al 90’+7, hanno realizzato con Manconi il calcio di rigore del sorpasso. Per il Modena dunque, si prospetta almeno un altro anno in SerieC… L’altra sfida decisa dai risultati maturati sul campo e non dai piazzamenti è stata quella tra FeralpiSalò e Bari, dove si è materializzata un’altra mezza sorpresa, con i bresciani che dopo aver vinto 1-0 (Tulli) in casa hanno difeso lo 0-0 al San Nicola, meritandosi così il passaggio al turno successivo. Resta dunque in terza serie anche l’ambizioso Bari…

Risultati speculari nelle altre tre sfide. La più attesa e certamente più ricca di storia e tradizione è stata Avellino-Palermo, nella quale sono maturati due 1-0 per la squadra che ha giocato il casa ed il miglior piazzamento degli irpini ha fatto la differenza. Doppio 1-1 tra Renate e Matelica, con i marchigiani che non sono riusciti a ripretere l’impresa compiuta al Dino Manuzzi nel turno precedente. Infine, decisamente combattuta la doppia sfida SudTirol-Pro Vercelli, le due squadre probabilmente meglio disposte in campo dell’intera SerieC, che il sorteggio ha però subito posto di fronte: sabato in Piemonte, aveva vinto la Pro per 2-1 rimontando al 90’+5 su calcio di rigore lo svantaggio iniziale (dell’ex cesenate Emmanuello il gol del pareggio); ieri in Alto Adige, si è invece imposto il Sud con medesimo punteggio, ma mettendo subito in ghiaccio il passaggio del turno con due gol nella prima mezz’ora di gioco.

Ora il sorteggio stabilirà i nuovi accoppiamenti, con le tre seconde (e il SudTirol miglior terza) che potranno beneficiare dello status di testa di serie e poter gestire a proprio favore l’eventuale parità di punteggio (non vige infatti la regola del maggior peso dei segnati in trasferta).

Playout

Per il secondo anno consecutivo, il Ravenna perde i playout ed è retrocesso in Serie D; poi lo scorso anno, dopo aver perso con il Fano AJ, arrivò il ripescaggio, cosa succederà questa volta? Per la cronaca, la retrocessione sul campo è arrivata dopo aver perso entrambe le sfide con il Legnago Salus (1-0 in casa e 3-0 in trasferta), mentre si è giocata solo la sfida di andata tra Fano AJ e Imolese, terminata 0-0, con il ritorno in programma al Galli sabato alle 17:30.


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *