E’ tornata la passione a Cesena!

Cesena-Padova
Condividi questo articolo

CRONACHE DEL SETTORE O – Dopo alcuni mesi di cocenti delusioni, il Cesena ha finalmente cambiato marcia ed è tornato l’entusiasmo tra il pubblico

Dopo gli ultimi mesi passati a soffrire, ad ingoiare rospi (vedi Sosteniamo il Cesena, pazientiamo!), ad aspettare una squadra che non voleva arrivare, domenica pomeriggio nel settore “O” in particolare ma in tutto lo stadio c’era un’aria diversa, di curiosità, di attesa, di speranza. D’altronde la situazione con mister Modesto si era clamorosamente compromessa, ormai più nessuno era disponibile ad aspettare e pure chi scrive, dopo l’ultima partita persa in maniera assurda a Trieste, non si sentiva più di perorare la causa. È vero, nessuno lo può negare: la squadra dominava sia in casa che in trasferta ma stentava a segnare e alla prima incursione avversaria prendeva gol. E tutti a chiedersi perchè Modesto non cambia modulo, non registra la difesa, non sposta un centrocampista a schermarla ma la risposta non c’è mai stata e il feeling si è interrotto.

Poi a Piacenza la prima con il nuovo mister che cambia il giusto che serve per portare a casa un punto nella nebbia in terra emiliana. Ecco l’aria d’attesa che si respirava contro il Padova al Manuzzi. E l’attesa non è stata vana perché davanti al popolo bianconero mister Viali ha apportato quei cambiamenti che un po’ tutti si aspettavano. Così, al cospetto della forte Padova, la squadra si è mossa bene e ha dominato per larga parte dell’incontro. Peccato il gol che a dieci minuti dalla fine rischiava di compromettere la buona prova con un risultato ingiusto, ma in pochi minuti i ragazzi hanno riequilibrato le sorti dell’incontro. Volevo anche dare merito alla società che a mio avviso si è mossa bene, ha aspettato il momento giusto senza decisioni di pancia, ha esonerato il tecnico in un momento di pericolosi incontri in cui al nuovo allenatore non si poteva chiedere di vincere subito e invece sono arrivati due punti e ora una serie di partite più abbordabili in cui, sicuramente con qualche settimana di lavoro in più, ci si potrà attendere il vero cambiamento.

Come lo scorso anno, Pelliccioni ha messo mano ad una rosa in cui qualche elemento non era a suo agio e sono arrivati giocatori di sicuro valore tecnico e caratteriale che, e si è visto subito, hanno portato determinazione ed esperienza. Si potrà criticare e c’è sempre lo spazio per farlo, questo sport è fatto apposta, ma sono sicuro che questa società che è nata e cresciuta insieme ai tifosi nella nostra terra prima di tutto è nata dalla passione che ci contraddistingue. Abbiamo girato pagina amici, il racconto ora entra nella parte  più bella. Lo speriamo tutti. Forza Cesena sempre!


Immagine tratta dal sito padovasport.it

One Comment on “E’ tornata la passione a Cesena!”

  1. tutto giusto, ma i difetti di questa squadra ( segnare un decimo di quello che produce -grazie al mister precedente- e prendere gol alla prima occasione) per ora rimangono. I pareggi in rimonta li facevamo anche prima. Vedremo quanti avranno l onestà di chiedere scusa a Modesto nel caso la situazione permanga.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *