Teramo 0-4 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Teramo-Cesena 0-4
Condividi questo articolo

PAGELLE – Il Cesena domina per tutto l’incontro e vince 4-0 sul campo del Teramo Torna al gol capitan Caturano, Bortolussi è una sentenza

È una serata speciale per il Cesena, che domina e vince a Teramo per 0-4 infilando il quinto successo esterno su sei incontri disputati. I bianconeri hanno dominato l’incontro, anche se nella prima mezz’ora gli abruzzesi sono rimasti in partita grazie alla giornata di grazia del proprio portiere. Al 38′ in contropiede il Cesena è passato in vantaggio: Steffé ha illuminato da centrocampo per Berti, che dopo un controllo orientato ha messo in porta Brambilla per la rete dello 0-1. Neanche due minuti e il Cavalluccio raddoppia con l’ex Ilari, bravo a sfruttare l’assist di Caturano e a ribadire in rete, con deviazione, dopo una sua conclusione respinta. Nella ripresa non c’è davvero storia, il Cesena domina in lungo e in largo trovando la rete con Bortolussi, giunto al quinto centro consecutivo, e Caturano, che spezza così il digiuno che perdurava da quattro partite. Di seguito le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 6,5: parata fotonica al 36′ del primo tempo, quando spinge sulla traversa il colpo di testa di Bernardotto a colpo sicuro. Peccato che l’attaccante teramano fosse in fuorigioco, perché l’intervento è stato davvero strepitoso.

STEFFÈ 7: che il ruolo di terzino destro non lo molli più? Partita di uno spessore assoluto, con ottime chiusure difensive e tantissima qualità nella metà campo avversaria. Avvia l’azione dello 0-1, ricama poi nel duetto con Ardizzone prima della rete di Ilari. Nella ripresa giganteggia sulla fascia.

POGLIANO 6,5: gli attaccanti del Teramo fanno il solletico all’ex difensore del Novara, che però a inizio ripresa compie un importante salvataggio sventando la minaccia avversaria. Spesso in panchina, ma quando chiamato in causa una garanzia.

DAL 80′ GONNELLI SV

CIOFI 6,5: stesso discorso fatto per Pogliano. Torna dal 1′ e annulla completamente Malotti e Bernardotto, giocando una partita decisamente tranquilla.

FAVALE 6,5: una costante spina nel fianco sulla fascia sinistra. Quest’oggi non ha servito assist vincenti ai compagni ma per la retroguardia avversaria è sempre un grosso rebus da risolvere.

DAL 85′ YABRE SV

BERTI 6,5: bravissimo a servire a Brambilla il pallone dello 0-1, mentre in altre circostanze si fa spostare con troppa facilità dai giocatori del Teramo. Perde un paio di palloni molto rischiosi ma a un giocatore del vivaio di appena 17 anni siamo felici di perdonare questi errori di crescita.

DAL 67′ TONIN 6: dopo la rete di martedì scorso, parte dalla panchina ma si dimostra anche oggi una valida alternativa. Sulla fascia è molto veloce e ha dimostrato di avere qualità importanti.

BRAMBILLA 7,5: parte inaspettatamente dal 1′ alla guida della squadra e non sbaglia un pallone. Più mobile rispetto a quanto visto negli spezzoni di gara precedenti, ha il merito di credere nel contropiede che lo porta a segnare il suo primo gol tra i professionisti. Piacevolissima scoperta.

DAL 67′ MUNARI 6: entra con la faccia giusta ma perde subito un brutto pallone al limite della propria area. Fa vedere cose interessanti in ripartenza: potrebbe essere un’arma in più quando i bianconeri si troveranno in vantaggio per colpire in contropiede.

ARDIZZONE 7: nel finale segna con uno scaldabagno il gol dello 0-5, ma l’arbitro lo annulla per fuorigioco e lui reagisce come se avessero annullato il gol potenzialmente decisivo. Spirito giusto e tanta leadership in mezzo al campo, gli manca solo il gol che insegue da un paio di settimane.

ILARI 7: non poteva che segnare alla sua ex squadra dopo un inizio di campionato complicato. Prima del gol dello 0-2 deposita un cioccolatino sulla testa di Bortolussi, poi riesce a segnare alla sua ex squadra e non esulta.

DAL 67′ MISSIROLI 6: è sua la punizione che porta alla rete di Bortolussi. Tanta calma e tranquillità in un momento della partita in cui il Cesena dominava l’incontro.

CATURANO 7: ci teneva tantissimo a trovare il gol e lo 0-4 segnato di testa su angolo è stata una liberazione per lui che non segnava da quattro giornate. Presentissimo durante tutta la gara, un paio di aperture e giocate da categoria superiore, su tutte l’assist a Ilari per lo 0-2.

BORTOLUSSI 7: per sei giornate non ha segnato e per scusarsi ha deciso di andare in gol nelle cinque successive. Un giocatore incredibile per questa squadra, che oltre alla rete è sempre utilissimo in fase di copertura e di ripartenza. Imprescindibile.

ALL. VIALI 7,5: indovina al 100% la squadra titolare, dimostrando che tutti i giocatori in rosa hanno avuto o avranno la propria possibilità di mettersi in mostra. Fenomenale l’intuizione Brambilla, cambi positivi in un momento in cui la partita si apprestava a vedere dominare i bianconeri.


Elaborazione grafica tratta dal sito wikipedia.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *