Santarcangelo 0-4 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Santarcangelo-Cesena
Invia l'articolo agli amici

PAGELLE – Un travolgente Cesena domina a Santarcangelo, surclassando 0-4 i gialloblù con la tripletta di Ricciardo ed il gol di Capellini

Torna a vincere il Cesena in trasferta, anche se allo stadio Mazzola di Santarcangelo i presenti erano soprattutto tifosi bianconeri. La squadra di mister Angelini ha dominato in lungo e in largo la partita, concedendo pochissime occasioni ai padroni di casa, che così sono stati sconfitti con il punteggio perentorio di 0-4. Devastante Ricciardo, autore di una tripletta e ora capocannoniere del campionato con ben 7 reti in altrettante partite, mentre la quarta segnatura è del subentrato Capellini. Nonostante il successo, classifica resta per ora immutata, con il Matelica vittorioso 3-0 contro l’Avezzano ed in vetta e con due punti in più dei bianconeri.

La cronaca

La prima palla gol del match capita sui piedi del Santarcangelo: al 10′ la squadra di Galloppa sfiora la rete del vantaggio con Cinque, che in girata sfiora il palo alla sinistra di Agliardi. Poi però comincia lo show del Cesena, che da lì in avanti dominerà la gara. Tre minuti dopo è infatti Alessandro a penetrare sulla fascia sinistra e mettere al centro, trovando Ricciardo che col piatto infila la porta difesa da Battistini. L’ariete di Ficarra al 33′ concede il bis: l’azione nasce ancora una volta dalla sinistra, ma questa volta dai piedi di Tortori, che salta secco Corvino e poi calcia trovando l’opposizione di Battistini che però respinge sui piedi del numero 9 bianconero, il quale, da due passi, non può sbagliare. Dopo un clamoroso palo colpito con un bel diagonale al 43′, Ricciardo firma addirittura il terzo gol nell’ultimo minuto di primo tempo con una splendida rovesciata dopo una respinta incerta della difesa gialloblù. Nella ripresa Angelini compie numerosi cambi, anche per preservare le energie in vista del match di mercoledì sera contro il Forlì: tra i subentrati trova gloria Capellini, che al 69′ firma il gol del definitivo 0-4, sfruttando l’assist del solito Alessandro.

Le pagelle

AGLIARDI 6: inoperoso per tutta la partita, salva su Cascione nel finale, ma l’ex centrocampista bianconero viene comunque fermato in fuorigioco.

NOCE 6: Broli spinge sulla fascia sinistra, ma lui regge molto bene l’urto, con pochissime sbavature difensive.

CIOFI 6: Oggi può dormire sonni tranquilli, visto che l’attacco del Santarcangelo è più che inconcludente. Lui comunque si fa trovare sempre pronto nelle chiusure.

BENASSI 6,5: ottima prova per l’ex difensore del Parma, che stoppa diverse conclusioni degli avversari e annulla completamente Falomi.

VALERI 7: spinge come un treno anche oggi, dando il LA ad ogni azione offensiva dei bianconeri. Unico neo della gara è la difettosa chiusura a inizio ripresa che permette a Falomi di calciare da buona posizione.

dal 72′ ANDREOLI 6: buon impatto sulla gara, come al solito.

TOLA 6: non sempre preciso negli appoggi, ma mette tanta grinta e personalità. Nel secondo tempo risolve al meglio diverse situazioni da calcio da fermo.

DE FEUDIS 6,5: oggi viene impiegato come mezzala destra: nonostante l’età, corre come un ventenne de aiuta al meglio la squadra nelle ripartenze offensive.

dal 77′ GORI sv

CAMPAGNA 7: schierato fin dal primo minuto come playmaker davanti alla difesa, disputa la sua prima partita convincente al 100%. Non ha sicuramente le geometrie di Sensi, ma non sbaglia mai un passaggio o una chiusura, fungendo da ottima cerniera tra difesa e attacco.

dal 70′ POGGI 6: entra e compie diversi interventi difensivi efficaci.

TORTORI 7: finalmente una prestazione da giocatore di categoria superiore: non solo ispira la seconda rete di Ricciardo e quella di Capellini, ma è al centro di ogni trama bianconera. Gli manca soltanto il gol.

ALESSANDRO 7: ottima prova per il numero 10 bianconero, che conferma il suo buono stato di forma e sembra aver trovato finalmente la giusta collocazione in campo. Suoi gli assist per le reti del 1-0 e del 4-0.

dal 74′ CASADEI sv

RICCIARDO 9: Semplicemente magnifico. In occasione dei primi due gol è al posto giusto al momento giusto, mentre la terza rete è un capolavoro di rara fattura. Coglie anche un clamoroso palo e sfiora nuovamente la rete in un altro paio di circostanze. Non gli si può certo chiedere di più.

dal 64′ CAPELLINI 6,5: Porta freschezza e vivacità alla squadra, trovando il suo primo meritato gol del campionato.

ALL. ANGELINI 7: oggi si è visto il miglior Cesena di tutta la stagione. Il 4-3-3 varato per sostituire lo squalificato Biondini ha dato i suoi buoni frutti, poiché la squadra ha attaccato per tutta la gara senza soffrire praticamente mai anche e soprattutto per merito dei centrocampisti, che in questo nuovo modulo hanno reso sicuramente di più, soprattutto Campagna.


Elaborazione grafica tratta da www.facebook.com/calciocesena/