Sangiustese 2-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Sangiustese-Cesena pagelle
Invia l'articolo agli amici

PAGELLE – Il Cesena viene beffato negli ultimi minuti, racimolando così soltanto un punto. Di Ricciardo e Valeri le marcature bianconere

Niente sorpasso in classifica: il Cesena non va oltre il 2-2 sul campo della Sangiustese. Partenza ad handicap dei bianconeri che dopo 4 minuti subiscono la rete di Scognamiglio sugli sviluppi di un corner. Al 18′ Ricciardo pareggia poi i conti, mentre Valeri sul finire di primo tempo realizza su punizione la rete del momentaneo vantaggio. All’85’ però arriva il gol del definitivo pareggio ad opera di Herrera.

La cronaca

Al 4′ i padroni di casa sono già in vantaggio: sugli sviluppi di un calcio d’angolo Scognamiglio sfugge alle marcature di Stikas e Gori e batte un indeciso Sarini. Al 15′ il Cesena rischia di capitolare, ma Argento sul traversone di Perfetti non riesce a centrare la porta da buona posizione. Tre minuti dopo Ricciardo pareggia: sul perfetto traversone di Valeri, l’ariete di Ficarra vince il duello con Patrizi e batte di testa il portiere Chiodini. La partita diventa avvincente, con occasioni che fioccano da una parte all’altra: al 20′ Sarini compie un miracolo sull’insidiosa conclusione da fuori di Cheddira, mentre 5 minuti più tardi Stikas colpisce il palo sull’ennesimo cross di Valeri. Al 28′ l’inarrestabile Cheddira supera in velocità Ciofi, che poi lo stende: sul conseguente rigore Pezzotti calcia debolmente e Sarini intuisce bloccando la sfera. La Sangiustese continua a premere sull’acceleratore, ma al minuto 43 Valeri trasforma da quasi 30 metri un calcio di punizione, permettendo così al Cesena di concludere il primo tempo in vantaggio. Nella ripresa gli ospiti non esitano a cambiare alcuni uomini, mentre i bianconeri col passare dei minuti calano atleticamente. Dopo aver fallito il gol del possibile 3-1 in due occasioni con Tortori e il neo entrato Capellini, il Cesena subisce la beffa: Perfetti calcia da lontanissimo cogliendo una traversa, sul rimbalzo si avventano un po’ tutti i difensori bianconeri, ma alla fine il pallone carambola su Herrera, che da due passi non può sbagliare. Finisce così 2-2, ma il Cesena non può che rammaricarsi di questo risultato.

Le pagelle

SARINI 5,5: non è mai stato così difficile dare un voto ad un portiere. Sul primo gol condivide le colpe con Stikas e Gori per non essere uscito, poi però si riscatta parando la difficile conclusione di Cheddira e il calcio di rigore di Perfetti. Al 55′ però regala su rinvio il pallone a Cheddira, che incredibilmente spara alto. Nel complesso non dà al reparto difensivo quella sicurezza di cui oggi avrebbe avuto bisogno.

ZAMAGNI 6,5: seconda buona prestazione per il terzino ex Romagna Centro. Spinge come un treno e al 32′ chiude alla grande Cheddira, lanciato a rete.

CIOFI 5: Positivi i suoi primi 25 minuti, poi dopo aver scioccamente atterrato Cheddira in area di rigore entra in confusione, commettendo grossi errori che avrebbero potuto costare caro ai bianconeri. Esce per crampi a metà secondo tempo.

dal 73′ COLA 5,5: non di certo irreprensibile in occasione della rete del 2-2 di Herrera;

STIKAS 5: commette soltanto due errori, ma sono fatali per le sorti bianconere: dorme con Gori in occasione del primo gol, mentre anche sul secondo avrebbe potuto fare di più su quel maledetto rimbalzo.

VALERI 7,5: di gran lunga il migliore in campo: dai suoi cross nascono le più importanti occasioni da gol, oltreché la rete di Ricciardo, mentre poi al 43′ trasforma magistralmente la punizione che porta al momentaneo 2-1. Nella ripresa spinge meno, ma chiude sempre al meglio Argento, annullandolo di fatto. Nei minuti finali è l’ultimo a mollare.

GORI 5,5 : buttato nella mischia per sostituire l’infortunato Biondini, non ripaga al meglio la fiducia di Angelini. Oltre a perdere la marcatura di Scognamiglio sul primo gol, non dà il giusto apporto al reparto offensivo. Non è totalmente insufficiente perché recupera qualche pallone ogni tanto

dal 71′ TOLA 5,5: oggi anche lui è meno lucido del solito, sbagliando qualche passaggio di troppo. A tempo scaduto tenta senza fortuna il jolly da lontano.

DE FEUDIS 7: altra prestazione monumentale per il capitano, che sembra avere un polmone in più degli altri. Poco prima di uscire per crampi, salva in almeno due occasioni la porta di Sarini.

dal 85′ BISOLI sv 

CAMPAGNA 5: oggi pessimo l’apporto del giovane classe 2000. Spettatore non pagante nel primo tempo, un po’ meglio nella ripresa quando viene abbassato a centrocampo, ma nel complesso è insufficiente.

TORTORI 5: fa a botte con mezza Sangiustese, ma l’arbitro non gli fischia praticamente nulla. Lui però in alcuni frangenti appare troppo nervoso, rischiando in più di un’occasione il cartellino. Al 76′ si divora poi il gol che avrebbe probabilmente portato il Cesena sul 3-1.

dal 78′ CAPELLINI sv

ALESSANDRO 5,5: anche l’ex Pro Piacenza oggi è insufficiente. Dialoga bene con i compagni ma in diverse occasioni compie la scelta sbagliata, tirando anziché passando o viceversa. Da uno come lui ci si aspetta molto di più.

dal 73‘ ANDREOLI 6,5: entra molto bene in partita, fornendo due assist importanti prima a Tortori e poi a Capellini.

RICCIARDO 6,5: oggi meno brillante del solito, ma ha il merito di siglare la rete del pareggio. E’ stremato nella ripresa, ma Angelini preferisce tenerlo in campo.

ALL. ANGELINI 5,5: per far fronte all’infortunio di Biondini, preferisce Gori a Tola, ma la scelta non si rivela azzeccata. Inoltre opta per il sacrificio di Alessandro per sopperire all’infortunio di Ciofi, nonostante Ricciardo avesse dato già segni di stanchezza.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina Facebook Cesena FC