Cesena 1-0 Modena, le pagelle di Cesena Mio

Cesena-Modena pagelle
Condividi questo articolo

PAGELLE – Seconda vittoria consecutiva per il Cesena, che trionfa anche nel derby con il Modena per 1-0. Decisiva la rete di Borello al 35′

Continua a vincere il Cesena, che batte anche il Modena con il minimo scarto e si porta a quota 20 punti. I bianconeri hanno disputato senz’altro un’ottima prestazione, rischiando di capitolare soltanto all’11’, quando Marson ha dovuto compiere un vero e proprio miracolo su Spagnoli lanciato a rete. La gara è stata invece sbloccata dopo 35 minuti da Borello, anche se con l’evidente complicità del portiere ospite Gagno, che non ha trattenuto il suo debole mancino. Nella ripresa i bianconeri hanno più volte mancato l’appuntamento con il 2-0, senza mai chiudere il match. Negli ultimi minuti i gialloblù hanno aumentato l’intensità, ma fortunatamente non sono riusciti a creare grossi pericoli e così la linea a 3 bianconera è riuscita a reggere bene. Con questa vittoria ora il Cesena è a sole due lunghezze dai playoff, mentre i playout distano addirittura 6 punti. Queste le pagelle di Cesena Mio:

MARSON 7: non è soltanto una coincidenza che nelle tre partite disputate il Cesena non abbia mai preso gol. Il suo grandissimo intervento sulla conclusione a botta sicura di Spagnoli dopo appena 11 minuti  è valso i 3 punti. Oltre a ciò, dà grande sicurezza al reparto, non mancando di coraggio sulle uscite.

CIOFI 5,5: sbaglia clamorosamente su Spagnoli a inizio partita, ma fortunatamente è provvidenziale Marson. Col passare dei minuti si riscatta, anche se commette qualche errore di troppo in fase di impostazione.

DALL’81’ BRIGNANI SV

MADDALONI 7: altra prestazione convincente per questo giovanissimo centrale svincolatosi dal Palermo in estate. Le palle alte sono tutte le sue, specie nei minuti finali.

BRUNETTI 7: continua a stupire il numero 25 bianconero, che dopo essere stato uno dei migliori a Gubbio si ripete oggi. Impeccabile nei contrasti, attento in fase di marcatura.

CAPELLINI 6: sbaglia più della metà dei passaggi e in difesa non sempre si dimostra attento, ma un suo recupero all’interno dell’area di rigore modenese è stato decisivo per la rete di Borello.

DAL 67′ FRANCHINI 6: diversamente dall’ultima prova col Gubbio, oggi non si fa molto vedere in avanti, limitandosi a contenere le sortite avversarie.

FRANCO 6: disputa un ottimo primo tempo, permettendo spesso alla squadra di allargarsi con i suoi cambi di gioco. Nella ripresa  si limita a difendere, ma non sempre i suoi interventi sono tempestivi, e così nei minuti di recupero è costretto a lasciare la gara per doppia ammonizione.

ROSAIA 6,5: corre, lotta e accompagna ogni azione, tentando ogni tanto anche la conclusione da fuori nel primo tempo. Probabilmente la prestazione di oggi è stata una delle migliori, se si esclude quella in casa della Fermana.

VALERI 6,5: dopo un primo tempo in chiaroscuro, si sveglia nella ripresa sfiorando il gol da fuori e servendo un paio di assist che per poco i compagni non tramutano in rete. Sempre attento in fase difensiva.

BORELLO 7: il suo quarto centro stagionale ha portato 3 punti preziosissimi, anche se la complicità di Gagno è stata importante. Al di là di ciò, torna a disputare un’ottima gara, vincendo dribbling a non finire e trovando con facilità la conclusione. Non sempre le sue scelte sono azzeccate, ma il potenziale per fare ancora meglio c’è.

DALL’81’ ZERBIN SV

BUTIC 5: stranamente è il peggior in campo. Nonostante Valeri e compagni riescano a mettere più traversoni del solito, non è mai puntuale all’appuntamento col pallone. A inizio ripresa Franco lo lancia a tu per tu con Gagno, ma lui spreca allungandosi eccessivamente il pallone.

DALL’81’ SARAO SV

ZECCA 6: un altro passo avanti rispetto alle ultime uscite, dopo il leggero miglioramento di Gubbio. Anche lui, come Butic, è poco presente in area di rigore, ma finalmente torna a saltare l’avversario e a dialogare con efficacia con Valeri.

DAL 67′ RUSSINI 5,5: il suo ingresso a gara in corso stavolta non è positivo, anche perché il Cesena non riesce praticamente più a ripartire. Il suo apporto difensivo non è sufficiente, risultando spesso troppo irruento.

ALL. MODESTO 6,5: se il Cesena riesce a vincere la seconda partita consecutiva e a mantenere ancora una volta la porta inviolata, il merito è anche suo. Anche perché i bianconeri disputano una delle migliori prove stagionali, costruendo tantissime palle gol e attaccando per almeno un’ora, senza poi far barricate negli ultimi minuti. Insomma oggi è sembrato quasi di rivedere il Cesena di inizio stagione, anche se resta come unico neo il non aver chiuso prima la gara. A questo scopo si attende che Butic ritrovi il feeling col gol su azione, dal momento che manca da ben 9 partite.


Elaborazione grafica tratta dal sito wikipedia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *