Cesena 1-0 Forlì, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Cesena-Forlì
Invia l'articolo agli amici

PAGELLE – Il Cesena fatica e non poco a vincere il derby contro il Forlì: decisiva la rete di Ricciardo nei minuti finali

Continua la striscia di vittorie in casa per il Cesena, che ieri sera ha superato con il punteggio di 1-0 un ottimo Forlì. Dopo un brutto primo tempo, la squadra di Angelini ha disputato un’ottima ripresa, favorita dall’espulsione al 47′ di Tonelli, e così è riuscita a sbloccare il punteggio a 10′ dal termine con il solito Ricciardo. Con questo risultato, i bianconeri hanno conquistato il secondo posto in solitaria, superando la Sangiustese, mentre il Matelica rimane primo a +2.

La cronaca

Nel primo tempo il match è molto equilibrato, anche se si gioca a ritmi molto bassi. Il primo vero sussulto di gara arriva al 26′ con Alessandro, che dal limite dell’area coglie una clamorosa traversa. Successivamente sono gli ospiti ad andare vicini al gol: prima Nigretti non sfrutta al meglio un cross dalle retrovie, calciando a lato da buona posizione, poi Ambrosini di testa costringe Agliardi al grande intervento. All’inizio della ripresa il Forlì rimane in 10 uomini per via dell’espulsione (dubbia) di Tonelli e così il Cesena incomincia a dominare il match. I biancorossi però, trincerati nella propria metà campo, resistono colpo su colpo, ribattendo tutti i tiri dei bianconeri e agevolando la vita del baby portiere Mordenti, che non deve compiere alcun intervento degno di nota. Al minuto numero 80 però arriva il meritato vantaggio del Cesena: sugli sviluppi di un corner, Alessandro trova la testa di Ricciardo, che trova il colpo di testa vincente. I minuti finali non sono comunque meno incandescenti per via dell’espulsione di Ciofi al 90′ per doppia ammonizione, che ristabilisce la parità numerica. Gli ospiti sfiorano allora il gol nel finale con il neo entrato Castellani, ma il suo colpo di testa finisce fortunatamente a lato, consegnando dunque la vittoria ai bianconeri.

Le pagelle

AGLIARDI 6,5: nel primo tempo compie due interventi importanti sulla conclusione da fuori di Sabbioni prima, sul bel colpo di testa di Ambrosini poi, salvando così il risultato.

NOCE 5,5: oggi meno brillante del solito in fase difensiva, sbaglia anche diversi passaggi semplici.

dal 70′ POGGI 6: nonostante sia collocato nella fascia non sua, disputa un ottima partita, non sbagliando alcuna chiusura difensiva.

BENASSI 7: oggi è lui il migliore in campo dei bianconeri. E’ l’unico della difesa che nel primo tempo non crolla sotto i colpi del Forlì, mentre nella ripresa aiuta persino la squadra in attacco. Sfiora inoltre il gol con un sinistro dalla distanza che colpisce il palo.

CIOFI 6: prestazione più che positiva per il centrale ex Imolese, seppur nel finale complichi la vita ai suoi compagni con l’espulsione.

VALERI 6: oggi Croci e Nigretti non gli permettono di perversare come di suo solito sulla fascia di sinistra. In fase difensiva però non compie sbavature.

TOLA 5,5: prestazione così così per l’ex capitano del Romagna Centro. Sulle palle inattive marca sempre bene l’avversario, ma è spesso fuori dal gioco bianconero e così Angelini decide di sostituirlo nella ripresa.

dal 57′ CAPELLINI 6,5: col suo ingresso aumenta notevolmente la velocità di manovra e il numero dei calci d’angolo conquistati; su uno dei corner da lui ottenuti arriva il gol del vantaggio bianconero.

DE FEUDIS 6,5: nel primo tempo è messo in difficoltà dalla mediana biancorossa, ma nella ripresa si trasforma ed è su ogni pallone.

CAMPAGNA 6: nella prima frazione di gioco sbaglia veramente tanti passaggi, non trovando tra l’altro la giusta collocazione in mezzo al campo. Nella ripresa, una volta spostato nel centrocampo due, cresce d’intensità, giostrando una quantità infinita di palloni.

dal 76′ ANDREOLI 6: difficile davvero fermarlo quando parte palla al piede.

TORTORI 5: prestazione veramente sottotono per lui. Si fa vedere solamente al 50′ quando cade in area di rigore, ma per l’arbitro è simulazione.

dal 83′ GORI sv

ALESSANDRO 6,5: sicuramente uno dei più propositivi sia nel primo che nel secondo tempo. Coglie una traversa da lontano e sforna cross a iosa fino quando non trova l’assist vincente per Ricciardo.

dal 91′ COLA sv

RICCIARDO 6,5: non si vede praticamente mai nel match per via della stretta marcatura riservatagli dalla difesa forlivese. Eppure segna anche stavolta, regalando altri tre punti preziosi ai bianconeri.

ALL. ANGELINI 6,5: conferma l’undici vincente a Santarcangelo, ma il Forlì sembra di un’altra pasta. Il cambio di Capellini risulta però decisivo non soltanto perché il numero 32 porta vivacità alla squadra ma anche perché i due centrocampisti De Feudis e Campagna da quel momento si trasformano.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina Facebook Cesena FC

One Comment on “Cesena 1-0 Forlì, le pagelle di Cesena Mio”

  1. c’è anche da dire che il cambio di cappellini è coinciso con il forli in dieci (motivo per cui ci siamo potuti concedere di giocare con capellini più i tre tenori), senza nulla togliere a capellini stesso che meriterebbe di giocare anche dal primo minuto per me.

Comments are closed.