NOTIZIA – E’ nato il nuovo Cesena: bando vinto da Pubblisole

Comune Cesena bando
Invia l'articolo agli amici

NOTIZIA – Da pochi minuti il Sindaco Lucchi ha annunciato il vincitore del bando per la fondazione del nuovo Cesena: ha trionfato come da pronostici Pubblisole

Habemus nuovo Cesena. Dal conclave di palazzo Albornoz la fumata è bianca. I nuovi beniamini bianconeri saranno guidati dal gruppo Pubblisole, che nei giorni scorsi ha radunato alcuni imprenditori del cesenate e ha vinto il bando indetto dal Comune di Cesena, al fine di trovare un gruppo in grado di farsi carico del calcio in bianconero. Per ripartire sarà assorbito il titolo sportivo del Romagna Centro. Ad annunciarlo è il primo cittadino cesenate, Paolo Lucchi, nel corso della conferenza stampa, terminata da qualche minuto.

Ai nastri di partenza quest’oggi c’erano due corridori a contendersi il Cavalluccio: i campani di Pt Gruop Management (con a capo Carmine Palumbo) che però a detta del Sindaco hanno presentato una documentazione sguarnita di dettagli fondamentali e ovviamente Pubblisole. Il gruppo romagnolo partiva già con i favori del pronostico, mentre nel pomeriggio di venerdì era trapelata la possibilità di un terzo concorrente, nella fattispecie Hamrun Spartans FC (società calcistica maltese guidata dall’italiano Nunzio Antignani) ma in realtà la documentazione da Malta non è mai giunta.

La lunga giornata, che fatto risorgere il football made in Cesena è cominciata attorno alle 9 quando a palazzo Albornoz si è radunata una commissione composta da: Manuela Lucia Mei (segretario generale), Gabriele Gualdi (dirigente del settore patrimonio del Comune), Stefano Severi (dirigente del settore economico finanziario del Comune), Andrea Lucchi (responsabile dei servizi Amministrativi del Comune) e Alberto Zaccheroni (ct degli Emirati Arabi ed ex allenatore di Milan, Inter e Lazio). Nel pomeriggio invece spazio alla commissione sportiva, scesa in campo con la seguente formazione: il Sindaco Paolo Lucchi, il Vicesindaco Carlo Battistini, il presidente del Panathlon Dionigio Dionigi, Giorgio Rusticali, Giosuè Boldrini, Umberto Suprani e Vito Tisci (come riportato dal canale Facebook del Comune di Cesena, quest’ultimo ha preso parte per via telefonica a causa di problemi di salute).

Ora la palla passerà in mano al Cesena, che rileverà il titolo dell’altra compagine cittadina, il Romagna Centro di Martorano. Il tecnico sarà probabilmente Giuseppe Angelini. Nelle prossime settimane il nuovo Cesena si iscriverà alla Serie D come rivelato dallo stesso Sindaco nel corso della conferenza stampa del pomeriggio. Lucchi ha poi precisato che ad oggi le aziende che parteciperanno alla rinascita del Cesena sono 20 (tra le altre: Maxicart, Combitras, Manuzzi srl e Vitobello Ricambi, con Technogym ed altre big che garantiranno sponsorizzazioni) e che il budget previsto per il primo campionato sarà di quasi due milioni. Da valutare il girone nel quale il Cesena sarà inserito. Il girone D, quello delle toscane ed emiliano-romagnole, dovrebbe accogliere già le corazzate Modena e Reggiana. Probabile un tranquillo trasloco nel girone F (nel quale lo scorso anno ha giocato il San Marino), che solitamente abbraccia le compagni di Marche, Abruzzo, Molise e talvolta (negli anni passati) Romagna.

In bocca al lupo Cesena!


Fonti: Corriere RomagnaIl Resto del Carlino
Immagine tratta dalla pagina Facebook Comune di Cesena

25 Comments on “NOTIZIA – E’ nato il nuovo Cesena: bando vinto da Pubblisole”

  1. In questi giorni stanno dicendo che metteranno l’erba naturale allo stadio. Ma non doveva essere un terreno misto sintetico? Hanno forse cambiato idea? E ancora; lo stesso terreno dovrà essere riprodotto a spese del nuovo Cesena a Villa Silvia e presso gli impianti del vecchio RomagnaCentro?

  2. Vai tranquillo che in fatto di comunicazione non credo abbiano problemi a “rievocare” lo storico passato della grandezza bianconera sulle nuove maglie e nei loghi! Anzi, sono pure convinto che qualcuno si chiederà, quando sarà il momento, se ha senso comprare i vecchi marchi che ricordano gli INFAUSTI anni dell’incapace “LUGARESI”!!!!!

  3. Rinaldo Belleggia ecco, sperando naturalmente di riuscire a riacquisire il simbolo originale, mi chiedevo se nel frattempo si potesse cercare a livello grafico un compromesso che non facesse allontanare troppo dall idea originale. È un lavoro per grafici

  4. Ciao Francesco, il simbolo storico del Cesena solo per il momento non può essere utilizzato. Eventualmente dopo che saranno stati svolti tutti i procedimenti legati al fallimento, la nuova società può ricomprarlo e rimetterlo sulle maglie dell’attuale Cesena. Ad esempio la Fiorentina quando nei primi anni 2000 fallì ricomprò lo storico stemma (e riprese il nome) dopo l’asta fallimentare. Nel breve però bisogna adottare un altro stemma

  5. Rispetto alla questione del simbolo, il cavalluccio, che non potremmo più usare, mi chiedo, anzi giro ai più esperti: non si potrebbe pensare ad un disegno che modernizzi un po’ quello vecchio, ma che rappresenti sempre un cavalluccio, in modo da avere semplicemente un simbolo modernizzato, che non si allontani troppo da quello originale?

  6. Beh, almeno è tutta “roba” vera e non follie idiote di Lugaresi o Campedelli. Stiamo tornando alle radici della tradizione romagnola: praticità e poche “pugnette”. E mi trova totalmente d’accordo.

  7. Ah sponsor, come Technogym.. le aziende più grosse fanno eventualmente sponsor, le piccole una colletta a testa. In mezzo a tante colpe, Lugaresi sull indifferenza delle imprese locali forse non aveva tutti i torti, dopo tutto

  8. Caro Marco, i problemi del Cesena, sono i problemi del calcio italano, per risolvere i quali L’ On. Senatore a vita Mario Monti ha detto: “tutto il calcio italiano andrebbe fermato per due anni.” Per ripartire con regole certe da far rispettare a tutti.
    É questo che, un vero tifoso, a mio avviso, dovrebbe pretendere.

  9. Inutile piangersi addosso questo era il nostro destino x colpa di più personaggi se così li vogliamo chiamare .si riparte dalla D come è successo ad altre società ,be in bocca al lupo alla nuova dirigenza sperando che facciano un buon lavoro e comunque e ovunque sempre FORZA CESENA .da un Santarcangiolese da sempre innamorato del CESENA

  10. 5 milioni in 3 anni, a occhio e croce con 1,8 milioni all’ anno, facciamo una d da protagonisti assoluti, una c da retrocessione, e di nuovo una d da protagonisti. sarà questa la nostra dimensione? questo sta scritto nel foglio bianco con la nuova cordata? e pensare che con giorgino non si poteva sognare..
    queste le cifre della serie c, (è il primo link che ho trovato, giusto per chiarire quante sponsorizzazioni ci vogliono a “botte” da 25 mila euro)
    http://laprovinciapavese.gelocal.it/sport/2016/01/04/news/lega-pro-quanto-costi-e-chi-vuole-salire-spende-1.12722115?refresh_ce

  11. Non so se il Bari sarà nel girone F (premetto che corazzate del Sud oltre Taranto e forse Messina non ce ne saranno in D). Di solito il girone F non ha accolto pugliesi, Romagnole SI

Comments are closed.