I numeri del Cesena nell’anno solare 2020

Analisi pagelle Cesena-Modena
Condividi questo articolo

L’ANALISI – Il 2020 del Cesena raccontato attraverso numeri e statistiche, con l’auspicio di un 2021 ancora migliore e ricco di soddisfazioni

Senza dubbio, il 2020 rimarrà un anno particolare per tutti. E altrettanto certamente, il desiderio diffuso è quello di voltare pagina e ricominciare ad appropriarsi delle proprie passioni e delle proprie abitudini. Non fa eccezione lo sport in generale ed il calcio in particolare, così tanto cambiato al tempo del coronavirus (vedi Caro calcio “vero”, mi manchi tanto !). Malgrado questo scenario così deprimente, almeno per noi cesenati c’è la soddisfazione di seguire una squadra in salute e che sta volando sulle ali dell’entusiasmo, in attesa di poterla nuovamente sostenere dagli spalti del Dino Manuzzi. Superate le difficoltà dell’ultimo quadrimestre del 2019, per il Cesena il 2020 è stato un anno complessivamente positivo, con l’arrivo di mister Viali in panchina a rappresentare l’ideale spartiacque.

Partite

Il primo match del Cesena nell’anno è stato contro la Vis Pesaro (1-0 per i marchigiani con il gol di Lazzari), mentre l’ultimo è il recentissimo Imolese-Cesena (1-2). Da rilevare come negli ultimi 366 giorni (il 2020 è stato bisestile) i bianconeri abbiano disputato solo 25 partite di campionato (8 nella stagione scorsa e 17 in quella attuale) a causa della pandemia che ha determinato la chiusura anticipata del campionato 2019/20, terminato alla 27^ giornata (su 38), esattamente il 23 febbraio 2020 (Cesena 1-3 Vicenza). I ragazzi di mister Viali, al 13° posto in classifica al momento dello stop forzato, hanno quindi ottenuto una salvezza tranquilla senza però accedere ai playoff promozione. Poi la lunghissima sosta (dal 23 febbraio al 27 settembre, oltre 7 mesi senza partite ufficiali) e l’avvio del torneo in corso, con il Cesena che attualmente occupa il 4° posto in classifica, a soli 2 punti dal terzetto di testa composto da Modena, Padova e SudTirol (quest’ultimo atteso al Dino Manuzzi il 9 gennaio).

Allenatori

In questi 12 mesi sulla panchina bianconera si sono succeduti due allenatori: prima Francesco Modesto, che ha guidato la squadra nelle prime 4 partite del 2020, ma è stato esonerato il 26 gennaio dopo il 4-1 incassato a Trieste; poi è subentrato William Viali, sotto la cui guida il Cesena ha disputato le altre 21 partite del 2020, a partire da Piacenza 1-1 Cesena del 2 febbraio, fino a Imolese 1-2 Cesena del 23 dicembre. Complessivamente, nell’anno solare 2020 il Cesena ha ottenuto 10 vittorie, 7 pareggi e 8 sconfitte, che hanno fruttato 37 punti (media di 1,48 punti a partita).

Gol

I gol messi a segno nelle 25 partite disputate sono stati 39 (media di 1,56 a partita) mentre quelli subiti sono stati 33 (media di 1,32 a partita). La gioia del gol è stata ad appannaggio di ben 16 giocatori diversi, ma il bomber dell’anno 2020 in maglia bianconera non poteva che essere lui, Mattia Bortolussi, protagonista assoluto con ben 10 gol messi a segno (tutti nel campionato in corso). Alle sue spalle troviamo Caturano con 5 reti siglate in tutto il 2020 (3 nel campionato 2019/20), segue Ardizzione con 4 (1 nel campionato 2019/20) e Butic con 3 (tutte nel campionato 2019/20), mentre sono diversi i giocatori che hanno realizzato 2 gol con il Cesena nell’anno solare 2020 (Capanni, Ciofi, Russini, Steffé e Zerbin). Karlo Butic su rigore ha realizzato l’ultimo gol del Cesena nel vecchio campionato (Cesena 1-3 Vicenza), mentre Mattia Bortolussi ha aperto le marcature nel nuovo (Virtus Verona 1-1 Cesena). In assoluto, il primo gol del Cesena nel 2020 lo ha realizzato Emanuele Valeri il 18 gennaio (Cesena 3-3 Virtus Verona), l’ultimo Simone Russini il 23 dicembre (Imolese 1-2 Cesena).

Presenze

Nel 2020 sono scesi in campo per difendere i colori del Cesena ben 40 calciatori. Il più presente è stato Francesco Ardizzione, che ha messo a referto 18 partite e senza l’infortunio contro la Triestina probabilmente avrebbe potuto migliorare il suo score. Dietro di lui, a quota 17, Ciofi e Bortolussi, mentre a 16 troviamo Petermann e Favale, con Steffè a 15. Degne di nota sono anche le 7 presenze (le ultime della strepitosa carriera) di Giuseppe De Feudis, che nel frattempo ha appeso gli scarpini al chiodo, entrando a far parte dello staff di mister Viali.

Con questi numeri e statistiche, abbiamo voluto raccontare brevemente il 2020 del Cesena, con l’auspicio che il 2021 sia ancora migliore e possa vedere la nostra squadra conservare un ruolo da protagonista in un campionato che, per storia e tradizione, gli va certamente stretto. Ad maiora, buon 2021 !


Foto di Luigi Rega tratta dal sito www.calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *