A caccia di “zeri” in serie B

Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Man mano che la serie B procede, diventano sempre più rari gli “zeri” in classifica: ecco quelli rimasti dopo la 14^ giornata

Il clamoroso ed inaspettato crollo casalingo della capolista Hellas Verona contro il Novara (0-4 il risultato finale) toglie anche il Bentegodi dal già ristretto elenco dei campi ancora inviolati in questo campionato di serie B. Dopo la 14^ giornata, restano solo 4 le squadre imbattute in casa: Benevento, Virtus Entella, Brescia e Latina. Tra queste però non compare il Frosinone (battuto 2-1 dal Perugia il 1/10), la squadra con il miglior rendimento casalingo con 19 punti in 8 partite (6 vittorie, 1 pareggio ed 1 sconfitta). In fatto di gol subiti, mostruosa la difesa del Benevento che ha incassato solamente un gol tra le mura amiche, quello di La Mantia su calcio di rigore il 20/9 nel pareggio 1-1 contro la Pro Vercelli. Sempre andando a caccia di numeri estremamente bassi, possibilmente di zeri che man mano che procede il campionato diventano sempre più rari, troviamo il Cittadella che in casa non ha mai pareggiato (4 vittorie e 3 sconfitte) ed il Vicenza che invece non ha ancora vinto al Menti (4 pareggi e 3 sconfitte). Infine una curiosità, il Mazza di Ferrara è lo stadio dove si segnano più gol, ben 28 in 7 partite, alla media esagerata di 4 ad incontro: merito e colpa della SPAL che ne ha realizzati più di tutti, 18, ma anche subiti di più, 10.

Sono invece molto più frequenti gli zeri nell’altra parte di classifica, quella relativa ai match esterni. Sono infatti 7 le formazioni che non hanno ancora vinto fuori casa: Pisa, Salernitana, Cesena, Ternana, Pro Vercelli, Trapani ed Avellino, senza sorprese tutte squadre che si trovano nella parte bassa della classifica. Curioso però ritrovare anche qui il Vicenza che infatti in trasferta non ha mai pareggiato (3 vittorie e 4 sconfitte), mentre acquista ancor più risonanza l’impresa del Novara a Verona visto che finora lontano dal Mazzola le aveva perse tutte e pertanto resta ancora a zero pareggi. Superfluo dire che lo stesso Hellas Verona è la squadra con il miglior rendimento esterno con 14 punti in 7 partite. Deve infine essere particolarmente noioso seguire le trasferte del Pisa, visto che non si esulta praticamente mai: solo 2 i gol segnati in 7 viaggi, quello di Eusepi a Carpi con i locali ridotti in nove e quello di Mannini a Latina, per il resto solo noia.

Ed il Cesena, come è piazzato in queste due separate classifiche? Non bene, abbastanza scontato. Per quanto riguarda le partite casalinghe, dopo la vittoria di ieri sul Pisa, occupa il 16° posto con 10 punti in 7 partite (2 vittorie, 4 pareggi, 1 sconfitta). In trasferta la situazione è decisamente più critica, solo 3 punti (3 pareggi e 4 sconfitte) che valgono il penultimo posto davanti al solo Avellino. C’è tanto lavoro da fare per Andrea Camplone, ma almeno la squadra ha ricominciato a segnare e nelle due partite giocate sotto la sua gestione si sono già viste 4 reti, curiosamente frutto di due doppiette consecutive, Ciano a Brescia e Rodriguez domenica.

classifica-14


Statistiche elaborate su dati www.risultati.it
Immagine tratta dal sito www.legab.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.