Nardi e Favale i migliori di un buon Cesena

Analisi pagelle Cesena-SudTirol
Condividi questo articolo

ANALISI PAGELLE – Cesena ampiamente promosso da tutte le testate. I 2 rigori decisivi anche per l’assegnazione dei voti, nel bene e nel male

Prosegue il nostro lavoro di raccolta ed analisi delle pagelle riguardanti la partite del Cesena. Si sa, questo è un format molto amato dai tifosi e dai lettori, forse perché in pochi minuti ci si fa un’idea della partita se non la si è vista, oppure anche se la si è guardata, si può confrontare la propria opinione con quella di chi redige i giudizi in questione. Proprio per rispondere alle diverse sensibilità degli appassionati nasce questa rubrica: allineare in una tabella le diverse pagelle, confrontarle tra loro e provare a fare una sintesi attraverso i numeri. Questa l’analisi di Cesena-SudTirol disputata ieri:

E’ unanime il fatto che ieri il Cesena abbia disputato una grandissima partita contro la capolista SudTirol, finendo per meritare una vittoria che però non è arrivata, ma scongiurando anche una sconfitta che sarebbe stata ingiusta ed immeritata. Decisivi in tal senso i due calci di rigore assegnati dall’arbitro, uno per parte, entrambi falliti. Episodi che, avendo pesato parecchio sul risultato finale, sono stati anche il fulcro delle pagelle redatte dalle varie testate, con i migliori e peggiori decisi dal dischetto (se così si può dire). Complessivamente, il Cesena ha riportato la media di 6,36, con 9 promossi a pieni voti, 2 “quasi sufficienti” ed una sola insufficienza media.

I migliori: Nardi e Favale 7,20
Il peggiore: Bortolussi 5,60

Passando ai singoli, eccellente la prova di Nardi e Favale, che hanno ottenuto la media di 7,20 (per entrambi due 7,5 e tre 7), ma di grande sostanza anche quanto mostrato da Maddaloni e Steffé, che hanno chiuso a 6,90 di media. L’unica vera nota negativa (si fa per dire, vista la fondamentale importanza del suo apporto) è stata Bortolussi, sul quale pesa come un macigno l’errore dal dischetto: per il centravanti marchigiano la media di 5,60 che nasce da quattro 5,5 ed un 6. Leggermente insufficienti (5,90) anche Petermann e Longo, ma si tratta di quisquilie. A differenza del solito, oggi c’è da rilevare anche una difformità di giudizio che va oltre la “soglia fisiologica” di più o meno un punto: Ciofi (media 6,20) ha ottenuto voti che vanno dal 5,5 al 7, per cui non è chiaro come abbia davvero giocato.

Migliore della media dei suoi ragazzi è quella di mister Viali, il quale ha dovuto preparare la partita in situazione di emergenza e non ha potuto contare sull’intera rosa: per il tecnico bianconero la media di 6,67 (un 7 e due 6,5), con i giornali che non gli hanno assegnato voto.

Il voto più alto: 7,5 a Nardi e Favale
il voto più basso: 5,5 a sei giocatori

Chiudiamo con la consueta occhiata alla media della varie testate. La prima cosa che balza all’occhio è che i “pagellisti” online sono stati nettamente meno generosi di quelli della carta stampata, con Il Resto del Carlino ed ll Corriere Romagna che hanno assegnato voti per 6,46 (+0,10 rispetto alla media complessiva), la media più alta di giornata, mentre TuttoCesena con 6,21 e noi di Cesena Mio con 6,25 (vedi Cesena 0-0 SudTirol, le pagelle di Cesena Mio) ci siamo posizionati all’estremo opposto.


Immagine tratta dalla diretta di www.elevensports.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *