Monopoli 1-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Monopoli-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Micidiale uno-due di Caturano e Pierini, che in dieci minuti indirizzano il match; poi Bussaglia al 32′ accorcia per il Monopoli

Il Cesena si aggiudica il primo round del primo turno della fase nazionale dei playoff. Sono bastati dieci minuti per mandare al tappeto il Monopoli: al 6′ la prima rete è siglata da Caturano, svelto in tap-in a battere Loria dopo una bella azione orchestrata dai bianconeri sulla sinistra. Tre minuti dopo è lo stesso Sasà a condurre un contropiede travolgente e a mandare in porta Pierini, che tutto solo non si fa pregare e raddoppia. Al 32′ il Monopoli rientra a sorpresa in partita con Bussaglia, che ribadisce in rete dopo la traversa centrata di testa da Piccinni. Nella ripresa è sempre la squadra di Viali a giocare meglio e a costruire le occasioni migliori, ma stavolta la rete non arriva. Nell’ultima parte di gara i biancoverdi provano in tutti modi ad attaccare, colpendo pure una traversa con Langella al 90′, ma il risultato non cambia. Da segnalare infine il contropiede sprecato a tempo scaduto da Pittarello, che letteralmente toglie dalla porta il bel diagonale di Zecca. Cesena che giovedì potrà anche perdere, ma con massimo una rete di scarto, per qualificarsi al secondo turno. Ecco le pagelle di Cesena Mio:

NARDI 7: incolpevole sul gol di Bussaglia. Nella ripresa sfodera ottimi interventi, mantenendo il risultato.

CIOFI 6,5: ottima copertura contro il “motorino” Guiebre, che di assist in stagione ne aveva siglati addirittura 9. A inizio ripresa è solo uno straordinario Loria a negargli il 3-1 di testa.

GONNELLI 6,5: perfetto per 88 minuti, ma poi combina una mezza frittata, spazzando addosso a Borrelli, che stava per costare il 2-2.

ALLIEVI 6,5: concede pochissimo agli attaccanti avversari, vincendo praticamente tutti i duelli fisici. Un pizzico di affanno in più anche per lui negli scampoli finali di gara.

CALDERONI 5,5 si affaccia molto in fase di spinta, ma dietro è un disastro quando Viteritti decide di spingere; è in netto ritardo anche quando il numero 11 di casa mette in mezzo il pallone del 1-2. Nel finale però compie un salvataggio clamoroso su Langella.

STEFFÈ 6,5: onnipresente in mezzo al campo e perfetto assistente di Ciofi e Caturano sulla fascia destra. Nella ripresa colpisce un incrocio dei pali crossando dal fondo.

MISSIROLI 5,5: al rientro da titolare dopo oltre due mesi, è un pò compassato in cabina di regia, ma quasi mai impreciso. Soffre maggiormente in fase di pressing; anticipato di testa in occasione del gol del 1-2 del Monopoli

DAL 72′ RIGONI 6: entra in un momento della partita in cui serve sostanza e non geometria, dandosi da fare.

ILARI 6,5: commette pochissimi errori, dialogando molto bene con i compagni.

DAL 72′ FAVALE 5,5: subentra inizialmente a centrocampo, dimostrandosi un pesce fuor d’acqua. Con l’ingresso di Pogliano, torna poi a schierarsi sulla linea dei difensori, soffrendo insieme agli altri gli ultimi assalti dei pugliesi.

PIERINI 7: ottima prestazione del numero dieci bianconero, sempre nel vivo del gioco ed in grado di siglare la rete dello 0-2 in contropiede. In calo invece nella ripresa.

DAL 72′ ZECCA 6: nei pochi minuti giocati, avrebbe anche realizzato il terzo gol dei bianconeri, se il compagno non avesse vanificato la sua giocata…

CATURANO 7,5: assoluto man of the match. La posizione abbastanza decentrata di Steffè gli permette di agire da vera e propria seconda punta, rendendo al meglio. Tante giocate di classe, ottime conclusioni dalla distanza, ma soprattutto il gol del 1-0 e lo splendido coast to coast che ha portato al 2-0 di Pierini.

DAL 86′ POGLIANO SV

BORTOLUSSI 5,5: una bella sponda che ha dato il la per l’1-0 Caturano. Poi però non riesce mai accendersi; tanta confusione negli appoggi e poca precisione negli ultimi metri.

DAL 62′ PITTARELLO 5: non ha un brutto impatto sul match, dando anzi una buona mano in fase di possesso. Toglie però clamorosamente il gol a Zecca nei minuti finali.

ALL. VIALI 6,5: l’approccio stavolta è quello giusto, con i bianconeri che siglano subito due reti e mancano poi più volte l’appuntamento col terzo gol. Neanche nella ripresa il copione cambia, se non quando il mister decide di abbassare il baricentro per schierarsi con una difesa prima a 5 e poi addirittura a 6. A quel punto i padroni di casa si lanciano alla ricerca del pari, che un po’ per bravura dei nostri difensori e un po’ per fortuna non arriva. Insomma, si è rischiato, ma fortunatamente il risultato è rimasto inalterato.


Elaborazione grafica tratta dal sito wikipedia.org

One Comment on “Monopoli 1-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Viali sul 2 a 1 schiera la difesa a 5 (e poi addirittura a 6) per buona parte del secondo tempo. Rischiando di schiacciare la squadra troppo nella propria metà campo e concedendo ugualmente varie occasioni da rete al Monopoli. Ma se il Cesena supererà il turno, quando poi dovrà giocare contro Padova o Reggiana o Catanzaro o Palermo, difenderà a 10 davanti a Nardi? Resta incomprensibile la perseveranza a schierare per 90 minuti Calderoni, tutti gli attacchi più pericolosi sono avvenuti sempre dalla sua parte, non copre e non spinge.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.