Mantova: stato di forma, aneddoti e curiosità

Cesena-Mantova
Condividi questo articolo

AVVERSARI – Il cammino nei playoff del Cesena inizia contro il Mantova, una squadra dalla tifoseria amica. Ai bianconeri può bastare il pari

Dunque, ci siamo, si resetta tutto e, senza un attimo di pausa, contro il Mantova inizia per il Cesena un nuovo campionato che, se le cose dovessero andare per il verso giusto, terminerebbe il 13 giugno. Davvero cervellotica ed estenuante la formula di questi playoff, non c’è che dire: sembrano davvero concepiti apposta per creare più partite e, dunque, più introiti televisivi. Sulle effettive possibilità del Cesena ci siamo dilungati fin troppo, rimane il fatto che la partecipazione stessa era l’obiettivo prefissato per la banda di Viali e dunque un “missione compiuta” ci può anche stare. per ora…

Va anche detto che il diavolo ci ha messo di nuovo la coda perché il primo scontro dei questa post season è in qualche modo “fratricida”: l’amicizia che lega le tifoserie di Cesena e Mantova è ormai consolidata negli anni, probabilmente uno dei gemellaggi più duraturi e solidi in ambito calcistico e, per quanto ci riguarda, secondo solo al rapporto che lega al Brescia.

E’ dunque la terza volta che le due squadre si affrontano quest’anno, con l’ago della bilancia che pende decisamente dalla nostra parte: difficile infatti dimenticare la roboante vittoria dell’andata, un 4-0 in casa loro che sarebbe ancora più indelebile nella memoria se i ricordi non fossero un po’ offuscati dalla fitta nebbia che si adagiò sullo Stadio Danilo Martelli quel pomeriggio e che ci costrinse quasi ad immaginare le azioni piuttosto che vederle, trasformando il telecronista in radiocronista. La partita di ritorno, invece, si assestò su un più equilibrato 0-0, in una vigilia di Pasqua che ci vedeva ancora in corsa per il quinto posto: non bene, quel giorno, il reparto offensivo, in particolare Caturano, in evidente difficoltà e ancora alle prese con il recupero della forma fisica che, col senno di poi, non sarebbe mai tornata del tutto, almeno finora. E proprio la condizione della punta campana potrebbe essere la cartina di tornasole di questi nostri playoff: un suo ritorno “in palla” potrebbe infatti rappresentare una bella discriminante per il cammino di questo Cesena in questa lotteria (vedi Punti di forza e di debolezza del Cesena ai playoff).

Ricordiamo che a noi, ad ogni modo, potrà bastare anche un pareggio per andare avanti ma anche che, il fatto di giocare in casa, come questo strano campionato senza pubblico ci sta insegnando fin troppo bene, non rappresenta davvero alcun vantaggio, anzi…


Foto di Luigi Rega tratta dal sito www.calciocesena.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *