“E alora, ad sté Cisena sa dìt?”

Mantova-Cesena
Condividi questo articolo

CRONACHE DEL SETTORE O – Dopo la vittoria di Mantova, anche il Settore O si mette a fare le pagelle. A modo suo, naturalmente…

“Se giungi sulle anime invase di tristezza e le schiari, il tuo mattino è dolce e turbatore come i nidi delle cimase” recita una strofa di una celebre poesia di Eugenio Montale. La felicità è tornata in noi, siamo consapevoli che in un niente tutto può svanire, teniamola stretta, godiamola e guardiamola da ogni sfaccettatura, perché, come innamorati, alcuni aspetti sia negativi che positivi li dimenticheremo presto, quindi cerchiamo di apprezzare anche le piccole cose della partita di Mantova che ci sono piaciute, o che ci hanno fatto arrabbiare, e che dal Settore O vorremmo elencare e giudicare.

Su ElevenSports non sappiamo più cosa dire, se non continuare a parlarne negativamente visto che le cose non migliorano, quindi voto 4 alla trasmissione video con cui siamo stati collegati in totale non più di 30 minuti sui 100 nei quali siamo stati davanti allo schermo. Voto 4,5 invece al telecronista che, nonostante vedesse poco per la nebbia (ma sicuramente più di noi), ha continuato imperterrito a difendere la squadra di casa anche quando la stessa era sotto di 4 pappine.

Allo stadio Martelli di Mantova vorremmo dare un bel 6 di incoraggiamento, visto che il campo sembrava perfetto, ma siccome c’era una discreta nebbia si sarebbe potuto vedere qualcosa in più se solo avessero spento i 100 metri di pubblicità luminosa del lato dei distinti: il riverbero non permetteva di vedere nient’altro, nè i 30 metri lì davanti, nè cosa ci fosse scritto sui tabelloni pubblicitari, doppio danno quindi. Voto 4.

Alla squadra del Mantova diamo un 5, da come ci era stata presentata, eravamo molto preoccupati ed invece ha fatto la figura del 4 di coppe quando la briscola è a denari. Inoltre, non so se vi ricordate, ma qualche anno fa a Mantova l’arbitro diede due rigori alla squadra di casa così spudoratamente inesistenti che eravamo ancora arrabbiati, ma ora non più.

Alla squadra del Cesena vogliamo dare un 8 politico con una lunga serie di motivazioni. Perché siamo in striscia positiva da 7 giornate e questo ci ha portato fino al 5° posto in coabitazione col Salò. Perché è del Cesena il capocannoniere di tutta la Serie C, Bortolussi con 10 gol, a pari con Cianci del Potenza. Perché in riferimento alle partite in trasferta nel Girone B, il Cesena è primo a pari della capolista Südtirol con 17 punti in 8 partite (vedi SerieC #15 – Vincono ancora SudTirol, Modena e Cesena). Perché nella partita di Mantova, nonostante qualcuno abbia tremato quando sono entrati gli “oriundi” Ricci e Capellini, la piega non è cambiata di nulla, i nostri hanno continuato ad imperversare come niente fosse. Perché, chissà perché in questo complicato periodo della vita di noi tutti, quando adesso chiedi “e alora ad stè Cisena sa dìt?” da sopra la mascherina gli occhi brillano e fanno trasparire una soddisfazione ed una speranza mai sopite. Perché a fronte di un manipolo di veterani c’è un bel gruppo di giovani che sembra capire la lingua che parla mister Viali e che dopo le prime non facili lezioni stanno facendo risalire la squadra in classifica fino a posizioni finora solo sognate.

Ai tifosi del Cesena vogliamo dare un bel 7 e mezzo perché nell’impossibilità di dimostrarlo, stanno facendo idealmente il solco intorno al perimetro del nostro amato stadio perché nell’attesa di poter varcare ancora i cancelli e di poterlo vivere come è sempre stato, si devono accontentare di quello schifo di piattaforma. E anche perché nelle critiche a uno o all’altro giocatore a cui a volte si lasciano andare, non riescono a nascondere la grande passione che arde nel loro cuore.

Ed infine un 7+ a Luca Alberto Montanari perché negli highlights senza commento di Eleven sentire nella nebbia la sua voce proveniente da una cabina lì vicino che osanna i nostri come eravamo abituati in altre serie, non ha prezzo e quindi: gioco, partita, incontro. Caro LAM ci manchi…


Immagine tratta dal sito www.calciocesena.com

One Comment on ““E alora, ad sté Cisena sa dìt?””

  1. Io su Youtube ho visto(visto quello che si poteva nella nebbia) tutta la partita senza interruzioni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *