Gubbio 0-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio

Pagelle Gubbio-Cesena
Condividi questo articolo

PAGELLE – Nel pantano del Barbetti di Gubbio il Cesena torna alla vittoria in campionato e, approfittando degli altri risultati, sale a +4 sui playout

Su un campo pesantissimo al limite della praticabilità, il Cesena torna finalmente alla vittoria in campionato, superando 2-0 il Gubbio con i gol di Butic su calcio di rigore al 3′ e Russini al 90’+3. Tra i due gol tanta confusione, diversi infortuni, moltissimi falli, due espulsioni (entrambe per i padroni di casa) ed una moltitudine di ammonizioni che hanno reso estremamente spezzettata la partita. E’ quindi piuttosto difficile giudicare la prestazione, poiché oggi era pressoché impossibile giocare a pallone, ma indubbiamente i bianconeri sono stati più bravi degli avversari a capitalizzare le pochissime occasioni capitate, quasi sempre su rilanci lunghi delle difese o su sviluppi di calci da fermo. Tre punti d’oro, conquistati contro una diretta concorrente e che si può dire “valgono doppio” perché ottenuti in una giornata nella quale tutte le altre perdono, Arzignano escluso, e quindi comportano un balzo da +1 a +4 sulla zona playout (e, contestualmente, -3 da quella playoff). Queste le pagelle di Cesena Mio:

MARSON 6,5: attento su tutte le conclusioni da fuori dei padroni di casa. Al 78′ compie un intervento prodigioso sulla conclusione potente e ravvicinata di Marconi

CIOFI 6: se la cava abbastanza bene anche nel momento in cui l’infortunio di Brunetti lo costringe a spostarsi sul centro-sinistra della difesa.

MADDALONI 6,5: disputa una prova molto più convincente rispetto a quella offerta contro la Reggiana, sbrogliando diverse situazioni insidiose.

BRUNETTI 6,5: anche l’ex Forlì, alla prima da titolare in campionato, disputa un’ottima partita, aiutando anche in fase di spinta. Un infortunio lo obbliga a chiedere la sostituzione.

DAL 62′ BRIGNANI 5,5: l’infortunio di Brunetti lo costringe a subentrare anche se non al meglio della condizione e purtroppo la prestazione ne risente: è in perenne difficoltà nel momento in cui si deve difendere all’interno dell’area di rigore, bucando l’intervento in un paio di occasioni.

CAPELLINI 5,5: l’ammonizione ricevuta dopo appena 8 minuti ne condiziona la gara, finendo per dover essere sostituito addirittura prima della fine del primo tempo per evitare che le continue lamentele del Gubbio inducano l’arbitro ad ammonirlo nuovamente.

DAL 36′ FRANCHINI 6,5: non è sempre lucido in fase difensiva, ma quando si tratta di spingere è una vera e propria garanzia: da sue incursioni sulla destra nascono il colpo di tacco di Butic respinto da Ravaglia e la rete nel finale di Russini.

ROSAIA 6: esattamente come contro la Reggiana, dopo un primo tempo non esaltante, cresce nella ripresa, recuperando diversi palloni ed accompagnando più volte l’azione.

DE FEUDIS 6: non sempre preciso in cabina di regia, ma comunque fornisce un aiuto essenziale alla difesa, spezzando diverse trame di gioco dei rossoblù.

VALERI 5,5: il motorino romano, dopo un’ottima partenza, si spegne troppo velocemente. Con l’ingresso di Tavernelli a inizio ripresa, infatti, l’esterno bianconero incomincia a soffrire e così Modesto decide di sostituirlo.

DAL 71′ GIRAUDO 6: si limita a contenere le sortite offensive del Gubbio, vincendo diversi duelli aerei.

ZERBIN 7: è lui il migliore in campo, anche se le due reti non portano la sua firma. E’ una costante spina nel fianco per gli umbri, che non riuscendo a contenerlo in maniera regolare finiscono per essere spesso ammoniti. Nel finale di primo tempo un suo bel diagonale si spegne a lato di poco.

DAL 71′ RUSSINI 7: bagna il ritorno in campo segnando la prima rete del campionato con un bel destro di prima intenzione sul cross di Franchini. Gioca un’ottima frazione di gara, saltando diverse volte l’uomo sulla sinistra e guadagnando diversi falli.

BUTIC 6,5: si procura e trasforma il terzo rigore stagionale con grande lucidità, portando i bianconeri avanti dopo appena 3 minuti. Successivamente, si mette al servizio della squadra, svariando su tutto il fronte offensivo, senza dare punti di riferimento alla difesa di casa.

ZECCA 5,5: rispetto alle ultime uscite, è molto più presente nelle azioni bianconere, ma troppe volte ritarda il passaggio o il tiro, finendo il più delle volte per sbagliare.

DAL 71′ SARAO 5: clamoroso l’errore che commette al 90′, quando involandosi da solo verso la porta avversaria ritarda eccessivamente la conclusione, facendosi murare da Coda.

ALL. MODESTO 6,5: nonostante una prestazione non appariscente, il Cesena torna a vincere dopo 8 partite di campionato, riuscendo per la seconda volta consecutiva a non subire gol. Intelligenti gli ingressi in campo di Franchini, per un Capellini a rischio espulsione, e di Russini, che ha permesso più volte ai bianconeri di ripartire in contropiede, come in occasione del gol che ha chiuso definitivamente la partita.


Elaborazione grafica tratta dalla pagina wikipedia.it

One Comment on “Gubbio 0-2 Cesena, le pagelle di Cesena Mio”

  1. Telecronista eugubino che ritiene “una sfortuna” l intervento di un difensore del cesena, e che ironizza sull’arbitro invitandolo ad ammonire un giocatore del gubbio. Cose mai viste su una “tv” nazionale, voto ZERO. La sua squadra del cuore pensa solo a picchiare, protestare e simulare..le gestione arbitrale è una conseguenza..e non ricordo errori clamorosi a favore nostro. Telecronaca antipatica se si fosse trattato di telegubbio, Semplicemente inaccettabile su una tv (molto) teoricamente imparziale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *