Scopriamo il Girone B di SerieC, il più probabile per il Cesena

Logo LegaPro SerieC
Condividi questo articolo

CAMPIONATO – Parecchia incertezza sul raggruppamento di SerieC nel quale giocherà il Cesena: dovrebbe trattarsi del Girone B con Ravenna, Rimini e Imolese

Premessa: ciò che scriviamo è solo una sorta di suggestione. A quasi due mesi dall’inizio del campionato, proviamo ad ipotizzare il teorico girone nel quale giocherà il Cesena nella SerieC 2019/20. Infatti, negli ultimi anni, tra ricorsi, ripescaggi, dietrofront last-minute e fallimenti, ne abbiamo viste di cotte e di crude. Per quanto riguarda la stagione appena conclusa, ad esempio, nemmeno a settembre si avevano assolute certezze sulle partecipanti. Tuttavia, in linea generale, il 24 giugno si saprà quali squadre attualmente in SerieC non riusciranno a presentare l’iscrizione per la prossima stagione, poi però ci sarà sicuramente l’infinita trafila di ricorsi e ripescaggi che dovrebbe concludersi in agosto.

Proseguendo nella nostra analisi, prendendo come riferimento gli ultimi anni, ipotizziamo il Cesena nel Girone B con avversarie del Centro e del Nord-Est. Nella stagione appena conclusa, il raggruppamento ha visto ai nastri di partenza 20 compagini, con la Ternana che sino all’ultimo ha sperato in un ripescaggio in Serie B, andato però disatteso.

Tornano i derby con gli altri capoluoghi romagnoli

Prima di tutto partiamo dalle vicine di casa. La prossima stagione dovrebbe riconsegnare al Cavalluccio ed ai suoi tifosi due sentite sfide: la prima contro gli eterni rivali del Rimini per un confronto che manca dall’aprile 2008 e che si preannuncia caldissimo (vedi Undici anni dopo, Cesena e Rimini di nuovo avversari!); la seconda contro il Ravenna, gemellato con gli arcirivali del Bologna. I primi si sono salvati ai playout contro la Virtus Vecomp Verona, ribaltando al Romeo Neri la sconfitta 1-0 subita esternamente; i giallorossi sono invece giunti settimi in regular season, uscendo poi al secondo turno dei playoff dopo lo 0-0 contro il Feralpi Salò. Infine, ci dovrebbe essere anche l’Imolese, l’ultimo avamposto romagnolo prima dell’Emilia, reduce da una stagione estremamente positiva, cominciata con il ripescaggio dalla Serie D e chiusa addirittura al terzo posto: i playoff hanno visto i rossoblu spingersi fino alla semifinale contro il Piacenza, dalla quale i rossoblù sono usciti a testa alta, dopo la sconfitta 2-0 all’andata e la vittoria 2-1 al ritorno. Tuttavia, per avere la certezza di poter affrontare la formazione di Imola, bisognerà attendere la decisione degli organi competenti in merito alla scelta della società di non procedere con i lavori di adeguamento dello stadio Romeo Galli, decisione che potrebbe addirittura portare all’esclusione dal prossimo campionato.

Il Girone B 2018/19

La stagione 2018/19 di Serie C lascia diverse reduci. Triestina, Feralpi Salò, Monza, Sudtirol Vicenza sono state eliminate nel corso dei playoff. A queste si aggiungono le due marchigiane Sambenedettese Fermana, storiche piazze in SerieC: probabilmente si tornerà quindi a calcare il caldo Stadio Riviera delle Palme, teatro della clamorosa promozione in Serie A del Cesena nello spareggio contro il Lecce. Tra l’altro, la Samba ha piazzato un colpo grosso per la panchina, affidando l’incarico all’ex Juventus Paolo Montero. Ad esse si aggiungono tutte quelle formazioni che hanno centrato la salvezza o hanno mancato l’appuntamento playoff, ovvero: Ternana, Gubbio, Teramo, Albinoleffe, Vis Pesaro, Giana Erminio (anche se questa in passato è stata anche nel Girone A e potrebbe nel caso traslocare, forse con Monza e Renate) e Renate.

Chi scende dalla B

Dalla serie cadetta potrebbero esserci addirittura tre rivali: Venezia, Carpi Padova. Il Carpi, lo scorso anno guidato dal subentrante Castori, ed il Padova, condotto per due spezzoni da Pierpaolo Bisoli, sono retrocesse direttamente, mentre il Venezia, travolto dal caso Palermo, dopo esser stato dichiarato salvo per almeno due settimane, è stato costretto a giocare i playout contro la Salernitana, retrocedendo beffardamente dopo aver pareggiato nel ritorno il 2-1 subito all’Arechi, ma arrendendosi ai calci di rigore.

Chi sale dalla D

Tra le altre otto vincenti dei gironi di Serie D, pare indiziata a far compagnia al Cesena l’Arzignano Valchiampo, società con sede in provincia di Vicenza. i giallocelesti hanno chiuso la stagione davanti all’Adriese, staccata di due punti. Altre ipotesi riguardano le tre lombarde, prime nei gironi A, B e D, ovvero: Lecco, Como Pergolettese. Tornando alle suggestioni, attenzione a due vecchie conoscenze dei bianconeri, perché potrebbero presentare domanda di ripescaggio il Mantova, il Modena e il Reggio Audace. 

Concludendo, l’estate del calcio è ancora lunghissima e c’è il rischio di arrivare sino all’autunno per avere le decisioni definitive, quindi per il momento meglio buttare un occhio al calciomercato, magari gustando una bella bibita fresca sotto l’ombrellone. Per i gironi se ne parlerà a fine agosto…


Immagine tratta dal sito www.lega-pro.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *