Giaccherini o non Giaccherini, questo è il problema

Giaccherini
Condividi questo articolo

Lo SPUNTO – Nelle ultime ore sono insistenti le voci di un ritorno a Cesena di Giaccherini già a gennaio. Ma il pubblico apprezzerebbe?

La brillante vittoria ottenuta domenica scorsa contro il Ravenna (vedi Cesena 4-0 Ravenna, le pagelle di Cesena Mio) ha galvanizzato il Cesena, che nel giro di tre partite ha completamente stravolto la propria classifica grazie ai 17 punti maturati in 11 gare. A questo punto c’è grande attesa per la sfida “dei ricordi” di domenica prossima contro il Matelica, quell’avversario che fece sudare le proverbiali sette camicie alla band di Angelini prima di poter raggiungere la promozione ed il ritorno tra i professionisti. In mattinata però è arrivata una notizia che potrebbe rendere ancora più frizzante queste giornate di fine novembre. Secondo il sito trivenetogol.it infatti, pare che la società bianconera stia tentando di riportare in Romagna già nel mercato invernale Emanuele Giaccherini, 35 anni e grande ex del passato bianconero. Ma in questo caso, tutti i tifosi del Cesena sarebbero contenti del suo ritorno?

Mi pongo questa domanda per il passato di Giaccherini in squadre come Bologna e Juventus, da sempre rivali della squadra di Romagna. La pulce di Talla visse il suo periodo calcistico migliore in riva al Savio dal 2008 al 2011. Conquistò infatti due promozioni consecutive (dalla serie C alla A) e poi contribuendo a salvare la squadra allenata da Ficcadenti nella massima serie italiana. L’anno successivo Giaccherini venne acquistato dalla Juve, con la quale vincerà anche due scudetti. Non fu tanto questo a dar fastidio ai supporters bianconeri, quanto la sfida di inizio dicembre 2011 tra Juve e Cesena. Nel secondo tempo i padroni di casa passarono in vantaggio con Marchisio. Il neo entrato Giaccherini simulò poi in area di rigore un contatto con Antonioli. L’arbitro espulse l’estremo difensore del Cesena ed assegnò il calcio di rigore poi trasformato da Vidal con Rodriguez in porta, visto che i bianconeri di Romagna avevano terminato i cambi. In quell’occasione le telecamere inquadrarono un sorridente Giaccherini, che non ascoltò nemmeno per un istante un implorante Antonioli che cercava giustizia.

Fu questo l’episodio che fece traboccare il vaso. Un prodotto del vivaio del Cesena, che è diventato grande grazie e con il Cesena, che si “vende” così, soprattutto in una partita contro la sua ex squadra? Nel 2015 andò poi al Bologna, ripercorrendo la strada che qualche anno prima aveva preso un altro ex del Cesena e di Cesena, Luca Ceccarelli. Detto ciò, rimane comunque il potenziale di un giocatore che in serie C, nonostante i 35 anni, potrebbe ancora spostare gli equilibri. Pensando ad un tridente composto da Giaccherini, Bortolussi e Caturano, o ad un centrocampo con lo stesso Giaccherini come mezz’ala, sareste d’accordo a perdonare Jack oppure preferireste non vederlo più con i colori bianconeri?


Immagine tratta dal sito zimbio.com

11 Comments on “Giaccherini o non Giaccherini, questo è il problema”

  1. Io guarderei più che altro se possa essere utile ….più che in un tridente io lo vedrei buono per migliorare il tasso tecnico del nostro centrocampo

  2. – Qualcuno ha chiesto a Giaccherini di aver subito fallo ? Non mi pare …; ma cosa doveva fare secondo lei…..
    – Non ha assolutamente simulato, ovvero ha seguito l’azione ed è stato anticipato dall’intervento di Antonioli che meglio non poteva fare (uscita straordinaria) e, ha cercato di evitare l’impatto con il portiere (come insegnavano nel settore giovanile dell’A.C.Cesena !!! Ovvero di non cercare il contatto con l’avversario che in questo caso poteva essere pericoloso…); calcisticamente parlando…
    – Ma quale tuffo carpiato !!! E’ stato un gesto atletico fantastico per evitare un impatto pericoloso !!!!
    – È arrivato a Cesena (da quanto mi risulta) grazie all’intuizione di Antonio Genzano, poi è esploso grazie a Mister Bisoli, ma in Italia esistono altre società di calcio non esisteva solo l’A.C.Cesena che purtroppo non c’è più e nessuno a quanto pare ne ha ereditato il titolo sportivo…..senza dimenticare che ha giocato anche ina nazionale (se li ricorda gli Europei) calcisticamente parlando…
    – Infine volevo ricordare che l’A.C.Cesena per la cessione di Giaccherini incassò circa 6/8 milioni pagabili in 2 anni !!!!!

  3. Quello che veramente non digerisco è stato il passaggio a quei maledetti bolognesi.
    Uno che ama la maglia bianconera non l’avrebbe mai fatto.
    Questo proprio non mi va giù.
    Giak tornatene a Bologna.

  4. Intanto Max ti ringrazio per le belle parole nei miei confronti. Ti stupirò: stamattina quando ho letto la notizia del possibile ritorno di Jack mi sono emozionato. Mi sono emozionato perché mi ha ricordato le tre splendide stagioni al Cesena con i risultati fantastici ottenuti. Mi ha emozionato perché mi piacerebbe tantissimo che tornasse, anche solo per fare da chioccia ai giovani e per riportare un po’ di quell’euro Cesena e un po’ di quell’entusiasmo che sta purtroppo venendo meno. Ecco, ho svelato le mie carte 😁

  5. Massi, la realtà è che Giaccherini non fece nulla per passare dalla parte dell’onestà. Ma perché deve essere così raro per un giocatore ammettere di non aver subito fallo? Perché passiamo tutto per giusto dicendo cose del tipo “Ha fatto gli interessi della sua squadra”? Ha simulato perché dopo il tuffo carpiato si è preso il rigore senza battere ciglio, anzi deridendo la squadra senza la quale non sarebbe esistito calcisticamente parlando. Ma questa è la mia idea.

  6. Simulazione solare di Giaccherini quella volta.
    Il furbetto andrò via gratis, non fu acquistato dalla juve.
    Svincolandosi lasciò il nido senza L ombra di una plusvalenza.. il lato positivo è che non diede soldi al cacciatore che non paga L iva sui fucili e vende carne secca quando L animale è ancora vivo
    Emanuele torna in Toscana!

  7. Nicholas, massimo rispetto per il tuo punto di vista, e massimo apprezzamento per te, che anche quando ti ho chiamato in causa con i miei toni non proprio ortodossi, ti sei sempre confrontato con schiettezza e sincerità, ritengo che a Cesena qualcuno difetti di onesta intellettuale. Tu sicuramente no. Ho rivisto l’azione: il rigore è assolutamente inventato (e non cè da discutere), Giaccherini salta per evitare Antonioli ma non ci riesce. (Per me) non simula. Sulla questione di chi ride con chi, non ho ritrovato le immagini e mi baso su un ricordo di 10 anni fa, per cui posso sbagliare, peraltro non ricordavo bene nemmeno la dinamica dell’azione. Tuttavia, anche se una telecamera ti becca mentre ridi con un tuo compagno, questo non significa che non ti dispiaccia per l accaduto, e certamente se un compagno viene a congratularsi ci sta che si sorrida. A me sembra molto ingeneroso questo trattamento. Certo, a molti tifosi l’articolo piacerà, io spero che non sia questo il motivo per cui questo articolo si scrive, e quello sul Real Bologna non si scrive. Compiacere i tifosi non dovrebbe mai andare a discapito del bene del Cesena. Li ricordo gli articoli su Ficcadenti fatti per lo stesso motivo, e ricordo i risultati di tale campagna. Sulle condizioni di Giak, molto molto dubbie, hai ragione. Ho già capito l andazzo comunque e spero anche io che non torni, sarebbe controproducente. Pensa che a me Viali non fa impazzire, ma spero rimanga perche almeno la squadra quest’anno puo lavorare in pace, (per gentile concessione dei giornalisti) e questa è la cosa piu importante, per me. Lasciami chiudere con un po di sarcasmo non rivolto a te: In B andrà la Pro Vercelli, ma quei 4 tifosi li non compiacerà nessuno. Poverini.

  8. Ma come si può dire che Giaccherini ha simulato l’impatto con Antonioli ???? Se la ricorda l’azione ? Giaccherini ha solamente cercato di evitare l’impatto con il portiere (che poteva essere pericoloso per entrambi) a differenza di tanti altri calciatori che in area lo cercano….o fanno poco per evitarlo… Pavarini ad esempio subì un infortunio gravissimo , in questo caso sbagliò l’arbitro a concedere il rigore e basta , ma come si possono scrivere cose del genere…. mi ricordo anche gli articoli della stampa nel periodo in cui il calciatore non voleva firmare il rinnovo……

  9. Ciao Max. Come non sei d’accordo tu con il mio articolo, non sono d’accordo io con il tuo commento. Mi sono limitato a riportare i fatti come stanno, perché al momento non sono pochi i tifosi che probabilmente preferirebbero non rivederlo più con la maglia del Cesena. Io non mi sono schierato (in questo articolo) né da una parte né dall’altra, ma ho semplicemente riportato la situazione per quella che è. Sarebbe stato scorretto, a mio parere, parlare per tutti i tifosi del Cesena dicendo che non si vede l’ora che torni, perché per alcuni probabilmente non è così. Poi se vogliamo parlare del plus che darebbe questa manovra alla squadra d’accordo (sebbene siano da verificare le sue condizioni), ma non digerisco quanto hai detto. La simulazione ci fu eccome, me la ricordo bene, e fa abbastanza sorridere il fatto che tu dica che fu Buffon a ridere con Giaccherini e non il contrario. Ma questo è il mio punto di vista.

  10. Ecco..mi dispiace Nicholas ma questo articolo lo trovo scorretto…Giaccherini non simulò un piffero, fu travolto da Antonioli (si puo discutere che fosse fallo da rigore o no visto che Antonioli non poteva smaterializzarsi, ma dire che Giaccherini ha simulato, ovvero che si sia lasciato cadere, come se un portiere di 1,90 che travolge un piccoletto di 1,60 , poi con quella dinamica , non giustificasse la caduta..ma stiamo scherzando?), poi fare una colpa a Giaccherini per non essere andato dall’arbitro a dire che non era rigore è altrettanto fuori dal mondo. Infine io ricordo Buffon ridere con Giaccherini, ma non ricordo Giaccherini ridere con Buffon e c’è una bella differenza… Ma poi al di là di tutto che senso ha buttare zizzania? Giaccherini potrebbe potenzialmente anche riportarci in b, e se non vengono sti giocatori qui, legati alla piazza, (e non mi dite che giak non lo è)… quali altri giocatori del suo calibro verranno a cesena? Perche diavolo devi contribuire a creare un clima di tensione e potenziali di problemi di spogliatoio nel caso tornassse giak, invece magari di gettare acqua sul fuoco? é piu importante avere un cesena forte e compatto in un ambiente che spinge invece di frenare o scrivere questi articoli? , io davvero non capisco.
    Ps: Perchè quando è tornato Bisoli non c’erano tutti sti articoli sul Real Madrid, alias bologna?
    PPS: ma magari tornasse Giak!!!! (ovvio che se tornando si deve portare dietro la contestazione meglio che stia dov’è…ma anche il Cesena starà dov’è , e qualche responsabilità articoli del genere ce la avranno I.M.H.O.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *