Game Over: finisce oggi la trionfale stagione del Cesena

Lecco-Cesena
Condividi questo articolo

CHE BELLO E’ – A Foligno, il Cesena cede nettamente 2-0 contro il Lecco nella semifinale scudetto. Nella ripresa la doppietta di Capogna (53′ e 61′)

Certo, sarebbe stato bellissimo chiudere la stagione appuntandosi lo scudetto di Campione d’Italia Dilettanti sul petto, ma nel calcio, tra i sogni e la realtà, ci sono di mezzo gli avversari. Ed il Lecco visto in questa stagione, dominatore del Girone A di SerieD, è stato avversario degno e fortissimo, il quale con merito accede alla finale di domenica nella quale incontrerà la vincente di Avellino-Pergoletese (in programma oggi alle 17.30). Tuttavia, anche il Cesena si è dimostrato super in questa stagione e la sconfitta di oggi nulla toglie all’impresa realizzata in regular season, avendo avuto la meglio sull’avversaria più forte dei 9 gironi (lo certifica anche la classifica post playoff, che vede infatti il Matelica al primo posto, ancorché non interessato al ripescaggio in Lega Pro).

Per la partita di oggi al Blasone di Foligno, l’uscente Beppe Angelini non ha rinnegato la sua filosofia ed ha continuato a mandare in campo quei giocatori che avevano giocato meno durante l’anno, proprio come aveva fatto nelle precedenti partite. Va detto però che anche il Lecco ha operato un ampio turnover rispetto all’undici titolare in campionato, seppur in misura più moderata rispetto ai bianconeri.

Il primo tempo è stato sostanzialmente equilibrato con un paio di occasioni per parte, in particolare per D’Anna e Alessandro (entrambi i tiri usciti di poco a lato) nei minuti conclusivi della frazione. Il primo tempo è così andato in archivio sullo 0-0, ma si percepiva già la sensazione che il Lecco potesse avere qualcosina in più. Nella ripresa, la partita ha infatti preso subito una direzione precisa e nel giro di un quarto d’ora gli azzurroblù hanno chiuso il match: al 5′ Valeri ha chiamato il portiere lombardo ad un mezzo miracolo, ma è stato il canto del cigno, perché al 8′ Capogna ha messo alle spalle di Sarini il perfetto assisti di Lisai, mentre otto minuti dopo, al 16′, lo stesso Capogna ha perforato centralmente la difesa e si è presentato a tu per tu con l’estremo difensore romagnolo, battendolo per il 2-0 che ha chiuso virtualmente il match.

La reazione del Cesena è stata sterile, con Valeri e Tola che hanno messo alto sulla traversa le uniche possibili occasioni da gol. A quel punto non c’era più il tempo e soprattutto la forza per ribaltare una partita ormai chiusa, che il Lecco ha condotto in porto senza troppa sofferenza, forse pensando già alla partita di Perugia tra due giorni.

Per il Cesena, una battuta d’arresto che fa male, ma non troppo. Un po’ per tutti questa sarebbe stata infatti solo la ciliegina sulla torta: la stagione si chiude oggi, è vero, ma quello che è stato conquistato ad inizio maggio, il ritorno tra i professionisti, è stato infinitamente più importante di qualsiasi platonico titolo che sarebbe potuto arrivare successivamente.


Immagine tratta dalla pagina www.facebook.com/CalcioLecco1912

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *